Giochi Indie Nindies Recensioni Giochi PC & Console

Zombie Driver: Immortal Edition – La recensione

Tempo di lettura: 3 minuti

E’ in uscita su Nintendo Switch l’ultima versione di Zombie Driver: Immortal Edition, famoso gioco di corse a tema zombie. Lo abbiamo provato in anteprima grazie a una chiave gentilmente offertaci da PR-Outreach. Il gioco, già disponibile per il pre-order, sarà sbloccato oggi 25 luglio.

Pronti a schiacciare qualche zombie?

Ambientato in un futuro apocalittico dove un incidente all’interno di un’industria chimica ha trasformato gli abitanti di una cittadina in feroci mangia-cervelli, Zombie Driver è un folle mix di corse, velocità esplosioni, sangue e zombie. Il titolo esordisce nel 2009 per dispositivi Android e seguono tra il 2012 e il 2013 le versioni per Xbox 360, PC e Playstation 3. Nel 2014 esce la Ultimate Edition per Xbox One e infine, nella giornata di oggi, Zombie Driver: Immortal Edition per Nintendo Switch.

Tutti i DLC delle versioni precedenti – The Apocalypse Pack, Tropical Race Rage, Burning Garden of Slaughter e Brutal Car Skins – sono inclusi in questa edizione come ricompense per il raggiungimento di obiettivi all’interno del gioco.

Sebbene sia stato migliorato nella grafica e nelle varie modalità, non bisogna dimenticare che Zombie Driver: Immortal Edition nasce come titolo mobile. In modalità storia non aspettatevi quindi una trama profonda o un gameplay complesso: a bordo della nostra auto dovremmo affrontare una serie di missioni affidateci dal comando militare di zona.

Le missioni non hanno una grande varietà: si parte dalla semplice missione a tempo in soccorso di gruppi di sopravvissuti al difendere punti chiave da ondate di zombie; dal trasporto di carichi pericolosi allo spargere repellente anti-zombie fino a battaglie contro enormi Boss. Il tutto guidando uno dei 13 veicoli disponibili e modificabili con vari perks acquistabili tramite il denaro guadagnato dalle missioni.

Alla Modalità Storia si affiancano la Corsa Sanguinosa e la Modalità Macelleria. Nella prima dovremo sconfiggere degli avversari o in vere e proprie corse o cercando di distruggerli. Non si tratta purtroppo di una modalità in cui potremo affrontare altri giocatori ma solo avversari guidati dal computer.

In Modalità Macelleria affronteremo invece ondate di zombie cercando di sopravvivere il più a lungo possibile.

Conclusioni

Zombie Driver: Immortal Edition presenta un gameplay ripetitivo che può annoiare in breve tempo. Inoltre la grafica, per quanto migliorata in questa ultima versione, è pur sempre stata studiata per un’interfaccia mobile. La scelta di non inserire all’interno del gioco un multiplayer non fa che affossare ulteriormente un titolo già claudicante. Con soli 15 euro potrete sempre dargli un’occasione, ma non aspettatevi molto più di quello che potrebbe offrire un gioco scaricato sullo smartphone.

Deludente

Gameplay ripetitivo, grafica sufficiente e assenza di multiplayer. Con soli 15 euro potrete sempre dargli un'occasione, ma non aspettatevi molto di più di quello che potrebbe offrire un gioco scaricato sullo smartphone.

5
Zombie Driver: Immortal Edition:
5
Zombie Driver: Immortal Edition – La recensione ultima modifica: 2019-07-25T11:00:00+02:00 da Theezan

Rispondi