Giochi Indie Nindies Recensioni Giochi PC & Console

Yono and the Celestial Elephants – Recensione

Yono And The Celestial Elephants Logo
Tempo di lettura: 2 minuti

Nella nostra recensione di Yono and the celestial elephants scopriremo insieme che anche un piccolo elefante è capace di grandi imprese. Spesso gli sono stati apposti epiteti non proprio politically correct, quindi da qui in avanti lo chiameremo “il gioco dell’elefante non proprio longilineo”.

Nella nostra rubrica dedicata ai giochi indie presenti sul Nintendo Shop ci imbattiamo sempre più spesso in perle dal simpatico impatto grafico e dalla indubbia cura dei dettagli. Yono and the celestial elephants fa decisamente parte di questi; potremmo definire Yono un viaggio introspettivo con dinamiche Zelda like, tra piccoli puzzle game da risolvere con le abilità che il nostro piccolo Yono ha, ovvero spruzzare aria e acqua con la proboscide oppure dare testate. No, un elefante non salta, ergo non aspettatevi che Yono salti.

Nella sua breve avventura, che durerà intorno alla decina di ore, Yono dovrà partire alla ricerca della principessa scomparsa, accompagnato da un monaco dell’ordine… degli elefanti! Ebbene si, il nostro piccolo e kawaii [Carino, coccoloso in giapponese N.d.r.] protagonista è in realtà venerato come una divinità, tanto da esserci un intero monastero dedicato ai suoi predecessori. Infatti l’avventura proseguirà con un tocco introspettivo e tematiche e citazioni che definirei filosofiche. Non voglio dire altro perché finirei per spoilerare.

Yono Gameplay Switch

La realizzazione dei diversi mondi, che esploreremo con una visuale fissa in terza persona, gode di una grafica pulita, con colori pastello e in generale rilassante. Motivetti ispirati dalla situazione ci accompagneranno nel corso dell’avventura. In generale la realizzazione tecnica è lungi da titoli con ben altro budget, ma è comunque di buon livello e non presenta artefatti.

A chi consigliamo Yono and the celestial elephants?

Sicuramente chi desidera un titolo non troppo impegnativo e non ha problemi con la lingua inglese, visto che il testo a schermo è interamente nella lingua di albione.

Un indie game che dividerà i giocatori, tra chi lo considererà noioso e chi invece coglierà il viaggio introspettivo e quasi filosofico del nostro elefantino Yono.

Nintendo Shop: Link Ufficiale

Yono and the Celestial Elephants – Recensione ultima modifica: 2017-11-08T14:00:14+02:00 da Sapphire

Rispondi