Anteprime Giochi PC & Console Giochi Indie

Wrath: Aeon of Ruin – Un primo sguardo

wrath
Tempo di lettura: 3 minuti

Recensione basata sulla versione Steam di Wrath: Aeon of Ruin. Copia gentilmente concessa da 1C Publishing EU.

Wrath: un tuffo nel passato

Dopo il mediocre, seppur coraggioso Ion Fury, uscito il 15 agosto di quest’anno, la storica software house 3D Realms, ci riprova e grazie ai ragazzi della KillPixel, questa volta sembra aver fatto centro! Sarà davverò così? Wrath è davvero il degno erede degli shooter anni ’90? Scopriamolo insieme in questa breve anteprima.

Quake, sei tu?

Grafica 3D pixelosa, ambientazioni con atmosfere lovecraftiane e tanta, tanta azione! Non sto parlando dello storico Quake, ma del nuovissimo fps in early access Wrath: Aeon of Ruin.

wrath zombies
Mettetevi in fila, ci sono proiettili per tutti!

Per il momento Wrath non ha una vera e propria trama e non ci sono dialoghi, anche se gli sviluppatori hanno dichiarato che verranno entrambi implementati nella versione definitiva. Sono sicuro che una storia intrigante aggiungerà un qualcosa in più al gioco, ma sinceramente, durante la prova, non ne ho sentito veramente il bisogno.

I Titoli di questo genere si giocano per la frenesia degli scontri, per la gioia di fare a pezzi i mostri e per scovare tutti i segreti sparsi per i livelli; sono questi gli elementi di gameplay importanti e qui funzionano dannatamente bene. Sarà anche merito del motore grafico, che è lo stesso del primo Quake, ma Wrath riesce davvero a restituire quel magico feeling da shooter vecchia scuola.

quake engine
Il Quake engine è stato usato magistralmente!

Wrath è semplice e immediato

La nostra avventura inizia senza tanti fronzoli, scelto il livello di difficoltà partirà un breve caricamento e ci ritroveremo catapultati all’ interno di una piccola mappa, che fungerà sia da tutorial che da hub per muoversi tra i vari “biomi” che compongono l’intero mondo di gioco.

Una volta esplorata un po’ la zona e presa confidenza con i controlli, sarà il momento di attraversare uno dei portali e gettarci nella mischia. Sin dai primi istanti, Wrath si dimostra molto adrenalinico, la velocità di movimento è notevole e la grande quantità di nemici ci costringerà a non restare mai fermi.

Davanti ai mostri terrificanti che dovremo sconfiggere,non sfigura ovviamente nemmeno il nostro arsenale, che per il momento è composto da 5 armi, tutte molto diverse e divertenti da usare.

wrath
La doppietta è fantastica!

Purtroppo, essendo il gioco ancora in early access, i livelli giocabili sono solo 2, ma sono piuttosto grandi e molto ben realizzati. A difficoltà alta impiegheremo circa 4 ore per completarli, è un po’ pochino visto il prezzo di vendita, ma confido in un aggiornamento costante del titolo.

Tocca aspettare

Wrath: Aeon of Ruin è già disponibile su steam in versione early access, ma per la versione definitiva, dovremo aspettare, ipoteticamente, almeno fino a metà del 2020.

Se come me, siete cresciuti con gli shooter anni ’90, non potete farvelo scappare. Nelle sue pixelose vene, scorre lo stesso sangue dei classici e appena inizierete a giocare, sarà come rincontrare un caro amico, che non vedete da molto tempo.

wrath
le ambientazioni sono molto varie
Wrath: Aeon of Ruin – Un primo sguardo ultima modifica: 2019-12-28T11:00:40+01:00 da Bumbax

Rispondi