Cosa vorremmo da

World of Warcraft: il costo sale, ma i nuovi giocatori?3 minuti lettura

SafariGames Italia World of Warcraft: il costo sale, ma i nuovi giocatori? MMO, MMORPG, World of Warcraft


World of Warcraft nel 2004, più precisamente il 23 Novembre di quell’anno viene reso
accessibile al grande pubblico. Per chi non lo conoscesse, malgrado i ben quasi 18 anni di
presenza sul mercato videoludico; si tratta di un MMORPG tradizionale, con meccaniche
PVP e PVE, una trama spettacolare che ad ogni espansione ci porta in posti nuovi ed
inesplorati. A fare da contorno uno scontro infinito tra due fazioni: Orda e Alleanza, che
nell’ultima espansione ( Shadowlands) si trovano a collaborare tra loro con la possibilità di
poter giocare Cross- Faction, cosa che fino a qualche anno fa sarebbe stata impossibile.

Il futuro di World of Warcraft

World of Warcraft


Per fortuna Activision Blizzard (o Microsoft) non smette di stupirci e quest’anno è stata annunciata l’espansione più sensazionale degli ultimi 10 anni: Dragonflight, con delle premesse incredibili e
l’arrivo di una nuova razza, classe e nuovo sistema di volo! Mette altra carne al
fuoco rivoluzionando l’albero dei talenti. Per quanto mi riguarda ho già fatto l’acquisto e non
vedo l’ora di giocarlo, ma per i nuovi giocatori sarà lo stesso?

Premessa, World of Warcraft è uno dei pochi MMORPG a pagamento, che ancora oggi non
si è fatto scoraggiare e continua a fare la sua concorrenza con il suo abbonamento mensile
di ben 12,99 € e con la possibilità ovviamente di far scorta, con pacchetti di 3 e 6 mesi.
Ovviamente negli anni i prezzi sono cambiati e con l’arrivo della digitalizzazione l’azienda è
venuta in contro ai giocatori, mettendo tre tipi di pacchetti per l’acquisto dell’espansione:
Epic (solitamente con all’interno: mount, mascotte, vari effetti estetici e l’espansione) ,
Heroic (mount, mascotte ed espansione) e Base (espansione).

World of Warcraft

Fin qui nulla che ci sconvolga più di tanto, ma se teniamo conto della premessa il nuovo
giocatore si ritrova a dover comprare il gioco, con la rispettiva espansione corrente e
per giocare oltre il livello 20 in più dovrà pagare un abbonamento mensile.
Detto questo, mi metto nei panni di una persona, che vorrebbe provare il gioco e si fino al
livello 20 puoi anche non acquistare l’espansione, ma cosa ha visto il giocatore? Posso
assicurare che si ritroverà davanti alle vecchie grafiche, vecchi luoghi, che non aiutano lo
spettatore a capire fino in fondo, la classe scelta e ciò che può offrire.

Ora non demolisco il gioco per questo, alla fine sono scelte che si fanno e probabilmente
questa è stata la migliore a detta degli sviluppatori, la cosa che vorrei far notare è che con
l’arrivo di Dragonflight i prezzi sono stati alzati. Ebbene si ora da Epic 79,99 €, Heroic 59,99
€, Base 39.99 € che a detta mia non erano prezzi così esorbitanti, anzi ben distribuiti per
quello che offrivano; Ora abbiamo Epic 89,99 €, Heroic 69,99 €, Base 49,99 €.
Le domande sorgono spontanee: i nuovi potenziali giocatori acquisteranno il gioco? Che
direzione vorrà prendere la Microsoft dopo l’acquisto della Activision Blizzard?

Farà diventare World of Warcraft uno dei giochi di punta o deciderà come tutti stanno sperando
(tranne me), che venga incluso nel XBox Game pass e quindi reso gratuito e quindi accessibile a
chiunque? Andrebbero analizzati i pro e i contro della cosa, ma aspetterei news più
approfondite perché a detta mia i contro sarebbero devastanti per il futuro di World of
Warcraft.

E tu conosci World of Warcraft? Lo hai mai giocato o sei un veterano? Venite a raccontarcelo su Discord o sul nostro Telegram! Vi aspettiamo, siamo avidi di discussioni del genere!

World of Warcraft: il costo sale, ma i nuovi giocatori?3 minuti lettura ultima modifica: 2022-06-28T18:04:03+02:00 da Kikifox

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.