Giochi Indie Recensioni Giochi PC & Console

Wildermyth – Recensione e Gameplay in Italiano9 minuti lettura

Wildermyth & review & gameplay

Wildermyth: Genesi di un capolavoro

Dopo 4 lunghi anni Wildermyth è finalmente tra noi.

Quattro anni in cui il titolo dei Worldwalker Games LLC, alla stregua dei personaggi che lo popolano, è evoluto fino a raggiungere la sua forma completa. Quattro anni di duro lavoro e amore che non solo hanno fatto sí che Wildermyth sia tra i migliori RPG degli ultimi anni, ma che sia anche uno dei migliori RPG di sempre!

Sarà il design “semplice” ma accattivante che ricorda le illustrazioni di Giulia Orecchia (Storie della buonanotte al grande albero) ma in versione fantasy e “adulta”, sarà la narrazione dinamica, o gli scontri perfettamente equilibrati o magari le musiche incantevoli che ci accompagnano in ogni momento, fatto sta che Wildermyth possiede un’aura magica che ci ha catturati, oggi come 4 anni fa, sin dai primi istanti di gioco.

Wildermyth fights

Wildermyth è un RPG a turni ambientato nelle terre fantastiche conosciute con il nome di Yondering Lands. A capo di un gruppo di umili paesani dovremo confrontarci con eventi più grandi di noi che nello scorrere degli anni ci porteranno, tra mille traversie, a diventare eroi degni di ballate bardiche.

Wildermyth campaigns

Siamo davanti ad un titolo estremamente curato in ogni suo aspetto, capace di cogliere l’essenza delle avventure di D&D e di presentare un’avventura complessa e sfaccettata, che saprà divertire e ammaliare tutti gli appassionati di RPG e non solo.

Piccoli eroi crescono

Inizieremo le nostre avventure vestendo i panni di umili cittadini: nessun guerriero già forgiato da mille battaglie, nessun mago onnipotente. Forconi, padelle, archi e al massimo una spada arrugginita, saranno le “armi” con cui inizieremo il nostro viaggio. Niente armature scintillanti, ma semplici vesti che hanno visto giorni migliori.

Wildermyth eroes

Ogni personaggio possiede caratteristiche fisiche e caratteriali positive e negative. Potremo usare la generazione casuale per creare il team che più ci piaccia o utilizzare quello di default. Tutto dipende dal tipo di approccio che sceglieremo. Se vi appassiona customizzare gli eroi e conoscere ogni loro aspetto potrete farlo senza problemi. Allo stesso modo, se preferite lanciarvi subito nel vivo dell’esplorazione, non dovrete far altro che usare il party di base ed avviare il gioco. Non c’è una maniera “giusta” di giocare Wildermyth: come in D&D potrete affrontare l’avventura secondo i vostri gusti e nel modo che più vi diverte.

Un mondo fantastico

Il mondo di gioco, creato proceduralmente, è diviso in diverse regioni. Ogni regione possiede determinate risorse che, una volta conquistate, diventeranno nostre. Sarà persino possibile creare difese per proteggere le nostre conquiste o ponti per accedere a nuove regioni. Esplorando le terre che ci circondano potremo incappare in orde nemiche o attivare eventi casuali collegati ad uno dei nostri compagni.

quests

Seguiremo la ninfa del fiume o torneremo sui nostri passi? Ci fideremo della strana mappa trovata in una torre in rovina o seguiremo con il nostro viaggio? E tanto altro ancora. Ogni decisione porterà ad un finale differente con differenti conseguenze, che influiranno sulla personalità dei nostri amici modificandone, per esempio, gli attributi. In alcuni casi i risultati saranno molto più sorprendenti e potremo addirittura venir trasformati in creature mitiche!

Guerre e amori

L’esplorazione, gli scontri, gli eventi casuali e quant’altro, faranno sì che i rapporti tra i nostri personaggi evolvano o si deteriorino (e gli aspetti caratteriali dei personaggi saranno importanti in questo senso). La cosa interessante è che l’evoluzione dei legami tra i membri del party porterà ad una serie di bonus sfruttabili durante gli scontri. Per esempio se due personaggi non si sopportano, tenerli lontani sul campo di battaglia migliorerà la loro opportunità di schivare i colpi nemici.

realtions

Creature fantastiche e paesaggi mozzafiato

Anche dal punto di vista dei combattimenti Wildermyth si comporta ottimamente. L’aspetto più accattivante è la realizzazione delle arene, create come se si trattate di scenari costruiti utilizzando modellini di carta. Le ambientazioni sono realizzate usando un design “fiabesco” estremamente intrigante, in grado di creare un mondo di gioco affascinante e con un carattere proprio che lo distingue nettamente da titoli simili.

art

Lo stesso dicasi dei nemici. Gli artisti dietro Wildermyth sono stati in grado di produrre decine e decine di mostri totalmente nuovi e unici, creature stupendamente varie che danno una bella pedata ai soliti cliché come zombie, vampiri e compagnia bella.

monsters

La dinamica degli scontri, sebbene di base sia quella di tutti gli RPG a turni (abilità, punti azione, ecc.) presenta alcuni aspetti interessanti, come le già citate relazioni tra i personaggi che forniscono vari tipi di bonus. Uno degli aspetti più curiosi è l’uso della magia. Non sono infatti presenti incantesimi, ma i maghi hanno la capacità di “fondersi” con gli oggetti che popolano lo scenario e sfruttare le loro proprietà. Potremo quindi “rubare” le fiamme di un focolare e lanciarle verso un nemico, o fonderci con un tronco e farlo esplodere in una pioggia di schegge o, ancora, usare la forza della pietra per creare una barriera intorno ai nostri alleati. Ci sono decine e decine di possibilità differenti che ci permetteranno di affrontare ogni scontro in maniera differente.

combattimenti

Nel caso in cui poi uno dei nostri personaggi perda tutti i punti ferita potremo scegliere se farlo uscire dallo scontro, e curarsi, o lasciarlo morire sacrificandosi per i suoi compagni. Scegliendo quest’ultima opzione, il personaggio potrà lanciarsi in un ultimo gesto eroico (a nostra scelta) infliggendo, per esempio, una quantità di danno superiore a quella normale, “facilitando” le cose per il resto del party.

Un mondo in continuo divenire

Gli scontri faranno salire di livello i nostri personaggi e ci permetteranno di recuperare oggetti con cui migliorare il nostro team. Gli stessi oggetti potranno poi aumentare di potenza, usando il crafting o “acchiappando” speciali spiritelli che talvolta appariranno negli scontri e che doneranno nuovi poteri al nostro equipaggiamento.

SafariGames Italia Wildermyth - Recensione e Gameplay in Italiano Wildermyth, Fantasy, procedurale, rpg a turni, Worldwalker Games

La difficoltà degli scontri aumenta con il trascorrere del tempo. Infatti Yondering ha una vita propria e gli eventi proseguiranno indipendentemente dalle nostre azioni. Con il passare del tempo le forze nemiche diventeranno sempre più forti. L’aumentare della minaccia è rappresentato da una serie di carte che andranno via via accumulandosi.

enemies

Le carte ci indicheranno in che maniera il nemico si stia potenziando: più nemici durante i combattimenti, aumento dei punti ferita, nuovi tipi di mostri ecc. In alcuni casi potremo utilizzare degli speciali “punti eredità” per impedire che determinate carte si aggiungano alla minaccia preesistente.

Il riposo dei guerrieri

L’esplorazione di Yondering e le nostre avventure saranno intervallate da periodi di pace. Durante questi intermezzi sarà possibile, tra le altre cose, utilizzare le risorse provenienti dalle varie regioni sotto il nostro controllo, per modificare gli oggetti dei nostri personaggi o costruirne di nuovi.

crafting

Con il passare del tempo, i nostri personaggi avanzeranno con l’età. Ogni età è caratterizzata da bonus e malus. Arrivati ad un certo punto, i personaggi decideranno di ritirarsi entrando a far parte del nostro “albero genealogico” e dovremo sostituirli con nuove reclute (potremo riassoldare questi personaggi nelle run successive usando i punti eredità). Otterremo nuovi compagni grazie ad eventi casuali o in specifiche località.

life

Design, musiche, narrazione e quant’altro, sono armonizzati in modo eccellente. La sensazione generale che si ha durante tutta la campagna è quella di far parte di una stupenda avventura di D&D, in cui personaggi crescono, si innamorano, invecchiano e muoiono.

Shut Up And Take My Money!

Ci sarebbe ancora molto da dire su Wildermyth, ma ciò vorrebbe dire rimanere qui fino a domani mattina. Vi basti sapere che, se come noi, siete alla costante ricerca di un titolo in grado di “uscire dal mucchio” e rompere la routine a cui siamo abituati, Wildermyth è il titolo che fa per voi e, in un men che non si dica, vi ritroverete in un mondo fantastico in cui perdervi per ore.

Wildermyth - Il Miglior RPG del 2021

Wildermyth è un capolavoro. Frutto del talento e della passione dei suoi creatori, il titolo dei Worldwalker Games LLC eccelle sotto tutti i punti di vista. Wildermyth ci catapulta in un mondo fantastico ed onirico mai visto prima e in cui gampelay, art design e musiche si fondono tra loro alla perfezione, per un risultato stupefacente. Quando pensavamo di aver visto e provato ormai tutto, Wildermyth arriva a passo di carica e stravolge le carte in tavola!

9
Wildermyth:
9
Wildermyth – Recensione e Gameplay in Italiano9 minuti lettura ultima modifica: 2021-06-15T18:00:10+02:00 da Arka

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *