Giochi di qualità al giusto prezzo Giochi Indie Recensioni Giochi PC & Console

Warhammer 40,000: Mechanicus – Recensione

Warhammer 40,000: Mechanicus

Recensione basta sulla key gentilmente fornita da Kasedo Games.

TRA LE FILA DELL’ADEPTUS MECHANICUS

Con tutta onestà quando si sparse la notizia dell’uscita di Warhammer 40,000: Mechanicus non furono poche le sopracciglia ad alzarsi dubbiose. Un gioco di Warhammer 4K senza Space Marines ma solamente membri dell’Adeptus Mechanicus? Dubbi, tanti dubbi. E invece…

Warhammer 40,000: Mechanicus
Unisciti all’Adeptus Mechanicus.

E invece Warhammer 40,000: Mechanicus è molto più bello è interessante di quanto ci aspettassimo, capace di non farci sentire la mancanza di Inquisitori, Space Marines e compagnia bella.

I am a Child of the Omnissiah, cultist of the Machine God” (Vox Servitor Theta)

In Warhammer 40,000: Mechanicus comanderemo un manipolo di uomini appartenenti all’ Adeptus Mechanicus. L’Adeptus Mechanicus è il cervello dell’Imperium, che rifornisce di scienziati, ingegneri e tecnici. I membri dell’Adeptus Mechanicus sono guidati dalla casta dei Tech-Priests che celano gelosamente la conoscenza necessaria a costruire e far funzionare gran parte della tecnologia dell’Imperium.

Warhammer 40,000: Mechanicus

Warhammer 40,000: Mechanicus, senza spoilerare troppo, ci mette nei panni del Magos Dominus Faustinius. Il nostro compito è quello di guidare una spedizione sul pianeta Necron conosciuto con il nome di Silva Tenebris, con l’obbiettivo di impedire, o almeno rallentare, il risveglio dei Necron. Nel caso fallissimo sarebbe la fine per l’Imperium.

Warhammer 40,000: Mechanicus

Svilupato da Bulwark Studios (Crowntakers) e prodotto da Kasedo Games (Project Highrise, Hegemony Rome, ecc.), Warhammer 40,000: Mechanicus è un adrenalinico strategico a turni che fa della customizzazione del party uno dei suoi punti di forza. Il gameplay di base è riassumibile in quattro parole: assembla, esplora, annienta, potenzia. Ma ogni aspetto è stato ampliato per rendere l’esperienza il più divertente, accattivante e stimolante possibile.

Pimp My Tech-Priests

La nostra squadra sarà composta da Tech-Priests (fino ad un massimo di 6) e truppe ausiliarie o Skitarii. I primi potranno essere modificati a nostro piacimento, mentre gli Skitarii potranno solamente salire di livello.

Warhammer 40,000: Mechanicus

Per potenziare la nostra Coorte di Tech-Priests useremo la Blackstone, un particolare cristallo nero raccolto durante le varie missioni. Come abbiamo detto la personalizzazione del team è uno dei punti di forza del gioco. Non solo potremo equipaggiare i nostri Tech-Priests con un arsenale che nulla ha che invidiare a quello degli Space Marines, ma sarà inoltre possibile scegliere tra ben 6 classi, o Discipline, in cui specializzare ogni uomo. Ogni disciplina modifica drasticamente l’assetto dei nostri soldati. Potremo aumentare l’efficacia delle armi da tiro piuttosto che di quelle da mischia, concentrarci sulla cura dei compagni, potenziare le armature, aumentare la produzione di Punti Conoscenza, diminuire il costo delle azioni e molto altro ancora.

Warhammer 40,000: Mechanicus
Le 6 Discipline disponibili. È possibile creare classi miste, senza restrizioni.

Avremo a disposizione 12 slots divisi tra armi, armature e kit di supporto, con cui armare i nostri uomini. La quantità di oggetti utilizzabili è davvero enorme così come le loro caratteristiche e i potenziamenti che apporteranno ai nostri Tech-Priests.

Warhammer 40,000: Mechanicus
A voi la scelta.

Dream Team

Una volta modificati i nostri Tech-Priests dovremo scegliere la missione da affrontare. Man mano che andremo avanti con il gioco sbloccheremo nuovi settori (6 in tutto) che aumenteranno il numero di missioni disponibili (e la percentuale di risveglio dei Necron!). Ognuna di esse è caratterizzata da una ricompensa differente: nuove armi, nuove tecnologie per potenziare le nostre truppe (numero di truppe, livello truppe, ecc.), Blackstone e così via. Fino allo scontro finale.

Warhammer 40,000: Mechanicus

Prima di lanciarci nella mischia potremo scegliere quali e quanti Tech-Priests e Skitarii portare con noi e 3 potenziamenti o Cantici (Canticles). Questi cantici non sono altro che dei potenziamenti o bonus monouso da sfruttare durante i combattimenti (cura, potenzia attacco ecc.).

Warhammer 40,000: Mechanicus

Esplorando le tombe Necron

In Warhammer 40,000: Mechanicus dovremo esplorare una serie di tombe Necron con lo scopo di rallentare il risveglio degli xeno. Ci verrà mostrata una rappresentazione olografica della tomba che stiamo esplorando e potremo muovere il nostro team attraverso le varie stanze che la compongono. In questa fase il team si muove come un sol uomo. Il numero di stanze varia da tomba a tomba così come i pericoli/ricompense che ospitano. Esistono 3 tipi di pericoli: combattimenti, eventi casuali e glifi. Nel caso degli ultimi due verremo messi di fronte a scelte multiple che potranno favorire il nostro team o gli xeno, influenzando il livello di difficoltà degli scontri.

Warhammer 40,000: Mechanicus

L’esplorazione è ritmata da un contatore: ogni movimento sulla mappa riempie una tacca ovvero aumenta la minaccia xeno. Ogni volta che il contatore si riempie totalmente gli xeno otterranno un bonus (iniziativa migliorata, numero di xeno aumentato ecc.). Esplorando a fondo le tombe potremo scovare oggetti e cristalli utili per potenziare le nostre truppe ma daremo tempo ai Necron di rafforzarsi aumentando la difficoltà delle battaglie. Al contrario, raggiungendo il più rapidamente possibile il nostro obbiettivo la minaccia xeno sarà “inferiore”, ma ci lasceremo alle spalle i segreti custoditi dalle tombe. A noi la scelta. La meccanica del contatore (che continuerà a riempirsi anche durante gli scontri) riesce a trasmettere la sensazione della minaccia costante e crescente degli xeno, rendendo il tutto più coinvolgente.

Warhammer 40,000: Mechanicus

Morte agli Xenos

Una volta ingaggiato il nemico verremo teletrasportati all’interno di un’arena dove finalmente prenderemo il controllo della nostra squadra. I combattimenti sono condizionati da due elementi fondamentali: il contatore e i punti Conoscenza (PC). Del primo abbiamo appena parlato: ogni volta che il contatore si riempie gli xeno ottengono un bonus che li rende sempre più difficili da eliminare. I punti Conoscenza invece sono un elemento essenziale dato che molte delle azioni e delle armi dei Tech-Priests dipendono da essi. Inoltre, ogni Tech-Priests ha una determinata are entro cui muoversi “gratuitamente” ma, sacrificando questi punti, potranno muoversi ulteriormente.

Warhammer 40,000: Mechanicus

Questi punti Conoscenza sono limitati ma avremo vari modi per rifornirci: raccogliendoli da speciali manufatti nelle arene, usando alcune abilità dei Tech-Priests, usando le truppe ausiliarie ecc. Potenziando la nostra nave potremo aumentare il numero di PC dei nostri Tech-Priests, ma scordatevi di avere vita facile.

Combattimenti ricchi d’opzioni

Un altro elemento interessante degli scontri è la possibilità di usare il Servo-Skull. Ogni Tech-Priests ne possiede uno. Questo “teschio volante” ha varie funzionalità: rivela le resistenze e i punti salute dei nemici, può raccogliere punti Conoscenza, può danneggiare il nemico ecc.

Warhammer 40,000: Mechanicus

Alla fine di ogni round potremo scegliere, punti Conoscenza permettendo, che rinforzi far scendere in campo. Tanto gli Skitarii che i Tech-Priests sono dotati di punti salute e difese (energia/corpo a corpo). Tenete però presente che la salute, salvo utilizzare abilità o cantici, non si rigenera tra uno scontro e l’altro: scordatevi quindi cariche a testa bassa.

Warhammer 40,000: Mechanicus
Foto di famiglia.

Altro elemento da tenere a mente, è la capacità dei Necron di rigenerarsi. Quando i loro punti salute arrivano zero, infatti, gli xeno si disattivano ma dovremo colpirli nuovamente per eliminarli definitivamente.

Warhammer 40,000: Mechanicus

In generale i combattimenti in Warhammer 40,000: Mechanicus vi daranno filo da torcere anche avendo un team ben potenziato. L’IA dei nemici è abbastanza buona ma abbiamo notato che, in alcuni casi riavviando la partita, tende a ripetere le stesse azioni. Ciò non toglie che dovremo soppesare con attenzione ogni scelta, ogni movimento, ogni ordine per evitare di vedere le nostre truppe spazzate via in un istante. In questo senso sappiate che, a fine missione, per ogni Tech-Priests ferito (o peggio) ci verrà sottratto un tot di Blackstone!

Missione compiuta

In definitiva Warhammer 40,000: Mechanicus è un gioco divertente, coinvolgente e con tanto da fare e scoprire. Uno strategico a turni in cui adrenalina e tattica si mescolano molto bene e in cui la personalizzazione regna padrona. Tanto le ambientazioni che le unità sono realizzate molto bene, la storia (scritta da Ben Counter) è interessante e ogni personaggio è ben definito.

Warhammer 40,000: Mechanicus

Ovviemente Warhammer 40,000: Mechanicus non è privo di qualche difetto. Le arene, alle lunghe, tendono ad essere abbastanza simili; i nemici sono vari ma qualche unità in più non avrebbe fatto male; i dialoghi sono lunghi (skippabili) e senza localizzazione in italiano. Un paio di volte siamo stati costretti a riavviare il gioco a causa di un bug (grazie al cielo il gioco carica in un istante) che bloccava l’esplorazione. Ma sono elementi che, seppur presenti, non contaminano la bontà del gioco che, anzi, riesce nel rendere interessante una parte solitamente poco conosciuta di Warhammer 40,000. Vale sicuramente i 30 euro a cui è venduto, soprattutto se siete fan degli strategici a turni e di Warhammer 40,000.

Puoi comprare Warhammer 40k Mechanicus su Humble Store!

Warhammer 40,000: Mechanicus

Warhammer 40,000: Mechanicus è un gioco divertente, coinvolgente e con tanto da fare e scoprire. Uno strategico a turni in cui adrenalina e tattica si mescolano molto bene e in cui la personalizzazione regna padrona. Warhammer 40,000: Mechanicus è capace di non farci sentire la mancanza di Inquisitori, Space Marines e compagnia bella.

7
Warhammer 40,000: Mechanicus:
7
Warhammer 40,000: Mechanicus – Recensione ultima modifica: 2018-11-17T17:00:59+00:00 da Arka

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi