Recensioni Giochi PC & Console Giochi Indie

Trader Life Simulator – Recensione6 minuti lettura

Trader Life Simulator - Copertina

Recensione di Trader Life Simulator, la copia del gioco è stata gentilmente fornita dallo sviluppatore.

Un simulatore… di gestione minimarket

Trader Life Simulator è, come suggerisce il nome, un videogame che ha come obiettivo quello di calare il giocatore in un mondo dove ha appena acquistato un minimarket e deve gestirlo. Vediamo se riesce nel suo intento.

Un mondo molto piccolo, ma c’è tutto ciò che serve

Ogni forma di trama o quest principale è totalmente assente, ma voglio descrivervi in breve il primissimo impatto col mondo di gioco. La partita comincia col nostro protagonista che si risveglia in casa sua, una piccola villetta in un minuscolo centro residenziale con altre tre abitazioni identiche alla sua.

Usciti dalla porta di casa e dal vialetto, dovremo raggiungere tramite il nostro pick-up il negozio, visto che sono le sette del mattino e non si fattura senza l’apertura. Il brevissimo tragitto ci portera al “cuore pulsante” della cittadina in cui viviamo: letteralmente due strade che si incrociano ortogonalmente, lungo le quali si sviluppa pressoché tutto il polo economico del posto. alzata la saracinesca, troveremo il nostro fido commesso. Comincia così l’avventura in Trader Life Simulator!

Trader Life Simulator - Il negozio
Piccoli market prendono forma…

Un (abbastanza) ricco gameplay

Passiamo all’argomento gameplay di Trader Life Simulator, ovvero quello che deve risaltare maggiormente all’interno di giochi del genere. Tutto il gioco si articola in due grosse macro-caratteristiche: la gestione del negozio e le spese per il proprio personaggio e il negozio.

Gestione del negozio

Proprio come qualsiasi persona possa aspettarsi, un negozio non crea dal nulla i prodotti che vende, quindi bisogna andarli a comprare da un grossista. Ci sono due modi per comprare gli articoli: pagare la spedizione ed il costo del singolo prodotto per farlo arrivare in negozio, oppure andare fisicamente dal grossista. Poco fuori dal “centro” possiamo trovare un posto dove possiamo fare rifornimento per il negozio. Possiamo acquistare ogni tipologia di articolo solo ed esclusivamente in questo posto, anche perché possiede tutti gli articoli del gioco.

Giornata di pioggia in Trader Life Simulator
Giornata di pioggia…

Dopo averli caricati nel nostro veicolo ed essere tornati al nostro negozietto, possiamo cominciare a piazzare i prodotti che abbiamo comprato sui (pochissimi) nostri scaffali. Nel frattempo, qualora stessimo agendo di giorno, il negozio continuerà a vivere grazie al nostro fedelissimo commesso. E se non bastassero gli scaffali? Niente paura, lungo la via principale possiamo trovare uno stand che fa al caso nostro. Sfortunatamente, non potremo acquistare tutti gli articoli da subito perché, come sappiamo, alimenti facilmente deperibili non possono essere conservati fuori da un frigorifero.

I vari miglioramenti funzionali (ed estetici)

Dopo aver accumulato abbastanza denaro, potremo recarci dal rivenditore di arredo per il negozio e anche per la casa. all’interno di quel che sembra una copia uscita male dell’Ikea possiamo trovare altri tipi di scaffali, mensole, frigoriferi di varie misure, tavoli e sedie da ufficio. Per la nostra casa, invece, letti, bagni, poltrone e addirittura televisori da un numero considerevole di pollici. Ultima nota di questa sezione è la possibilità di ottenere, pagando 2500$, un secondo fedelissimo commesso.

SafariGames Italia Trader Life Simulator - Recensione Indie Games, indie, Simulatore
Un salto in banca a prelevare

Le spese

Sembrerebbe tutto rose e fiori, se non fosse che Trader Life Simulator preveda, giustamente, dei costi di gestione del negozio: il fedelissimo commesso va pagato giornalmente, la corrente che consumiamo va pagata (impossibile pagare in anticipo, bisogna aspettare che venga staccata), il nostro veicolo ha bisogno di carburante, olio motore e riparazioni varie. In aggiunta a queste, si presentano le “spese” per la cura del nostro personaggio: fame, che va abbassata con l’acquisto di prodotti nel fast-food della “citta”; sporcizia, abbassata tramite un bel bagno rilassante; urina, che, come è facile intuire, si abbassa andando a fare i nostri bisogni. Qualora i nostri conti fossero in rosso, è sempre possibile richiedere un prestito alla banca da restituire in comode rate.

Trader Life Simulator - Il camioncino
Carica, scarica, carica, scarica

Comparti tecnico e grafico da film dell’orrore…

Giungiamo al capitolo (molto) dolente di questo gioco. Trader Life Simulator possiede un comparto tecnico totalmente al di sotto di qualsiasi standard immaginabile. Ricordate quante parole di fiducia ho speso sul commesso del negozio? Se non fosse che il modello del commesso… cambia! Non finisce qui, se vi capitasse di osservare, con nemmeno troppa attenzione, attorno a voi, scoprireste che non esistono donne. E non è neanche il problema peggiore…

Un momento, ma sono tutti uguali!

I modelli dei cittadini sono lo stesso! Tolte acconciature e vestiario, hanno tutti stessa faccia, stessa espressione e stessa postura. Guidando per le (ricordiamo essere pochissime) strade possiamo infine scoprire tristemente che non ci sono altri veicoli in movimento. Tralasciando qualche meccanicità in aspetti infinitamente più secondari di quelli appena citati, posso tranquillamente dire che i problemi su questo comparto siano finiti.

I modelli identici
L’immagine parla da sola

Un po’ meglio la grafica…

Per quanto riguarda la grafica di Trader Life Simulator, non siamo ai livelli di quanto appena descritto, ma comunque non siamo per niente al passo coi tempi. Però l’illuminazione mi piace, anche quando, di notte, il gioco si trasforma in un horror visto che non si vede praticamente nulla oltre la punta del proprio naso con i fari della propria macchina accesi. Bisogna tuttavia spendere qualche parola buona sulla qualità del lavoro svolto nell’aspetto degli articoli da vendere. Infatti, quasi tutti gli articoli in Trader Life Simulator possiedono almeno 2 modelli, realizzati con grafica in alta definizione.

Trader Life Simulator - Ambiente
Il colpo d’occhio non è pessimo

PRO

  • Gameplay ben strutturato
  • L’idea di fondo è originale

CONTRO

  • Il gameplay potrebbe risultare ripetitivo alla lunga
  • Comparti tecnico e grafico scadenti, soprattutto il primo
TITOLO: Trader Life Simulator
SVILUPPATORE: Mohammed Qasrawi
EDITORE: Mohammed Qasrawi
PREZZO: 16,79 euro
LOCALIZZAZIONE: Italiano (Google Translate) + Altre 8 lingue
MULTIPLAYER: Assente
SUPPORTO AI CONTROLLER: Non Disponibile
OBIETTIVI: Disponibili (Steam)
DISPONIBILE SU: Steam
DATA DI RILASCIO: 22 Febbraio 2021

Trader Life Simulator: un bel giochino dal comparto tecnico orrendo

Il gameplay è la punta di diamante, ma è impossibile passare sopra ai problemi del comparto tecnico. Promosso... per il rotto della cuffia!

6.3
Trader Life Simulator:
6.3
Trader Life Simulator – Recensione6 minuti lettura ultima modifica: 2021-03-22T18:00:00+01:00 da Fcfrank

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *