Giochi Indie Recensioni Giochi PC & Console

The Mooseman – Recensione

The Mooseman

Recensione della versione PC, gentilmente offerta dal portale Terminals.io .

Alla scoperta delle terre di Perm chud’

The Mooseman è un’avventura in 2D sviluppata da un piccolo team russo: the Morteshka team. Il giocatore si trova ad impersonare the Mooseman, una figura della mitologia Perm. Saremo chiamati ad intraprendere un viaggio silenzioso, scandito da una voce femminile che, a poco a poco, ci rivelerà chi siamo e quale sia il nostro compito. Il viaggio prevede l’attraversamento di 3 Mondi: il mondo degli spiriti e dei morti; il mondo dei vivi; il piano divino. Attraverso alcune abilità a nostra disposizione, potremo avere una “seconda prospettiva” del mondo in cui ci troviamo. Il Mooseman, poiché figlio di un umano e di una divinità, è dotato di un potere che gli permette di vedere ciò che l’occhio umano non percepisce: gli spiriti che popolano la nostra terra, con cui potrà anche interagire. Il protagonista è inoltre dotato di un artefatto in grado di difenderci dagli spiriti maligni e di attivare meccanismi dell’ambiente circostante.

Parola d’ordine: atmosfera

Il vero punto di forza di The Mooseman è l’atmosfera di gioco, riesce a trasmettere forti sensazioni al giocatore. Lo stile e la musica sono originali e molto ispirati. Quest’ultima, insieme agli effetti audio, calza a pennello con il gioco e l’ambiente circostante. Le musiche sono intervallate da momenti di “silenzio”, durante i quali si possono ascoltare i rumori attorno a sé. Per quello che riguarda lo stile, il team non avrebbe potuto fare di meglio, è a un livello impressionante. In certi momenti sembra di camminare dentro un dipinto. Il team riesce inoltre ad immergere il giocatore nel mondo di gioco dopo pochissimi minuti. Anche il modo in cui procede il gioco, cioè l’alternanza tra il gameplay e i dialoghi della donna, e il climax narrativo che raggiunge il suo apice proprio nel finale, tengono attaccato il giocatore allo schermo per tutta la (sfortunatamente) breve durata del “viaggio” del  Mooseman.

The Mooseman

Gameplay semplice, ma completo

Il gameplay di The Mooseman può risultare povero, ma possiede tutto quello di cui un gioco del genere necessita. Premendo la barra spaziatrice è possibile attivare la “seconda vista” del protagonista. Poniamo il caso che ci troviamo davanti a un dirupo: attivando il potere potremo piacevolmente scoprire che c’è un ponte costituito da spiritelli. Oppure, per raggiungere un punto sopraelevato, potremo spostare un grande masso posseduto da altri spiritelli, in modo da raggiungere la cima. L’effetto però è anche inverso: incontreremo durante il viaggio delle entità che ci sbarreranno la strada. Allora, disattivando la seconda vista, queste si dilegueranno e potremo proseguire senza problemi. La seconda abilità del Mooseman, che si sblocca nelle fasi avanzate, è l’evocazione di un bastone magico che ci permette di difenderci da alcuni spiriti ostili, attivando la sua luce. Questo bastone serve anche a risolvere alcuni enigmi ambientali che bloccheranno il nostro cammino.

Rigiocabilità e durata

Un aspetto che potrebbe far piacere ai completisti è un discreto numero di collezionabili all’interno dell’opera. Si presentano come manufatti sparsi in tutto il mondo di gioco che possiamo raccogliere. Aprendo il menù e andando a controllarli, sono rimasto piacevolmente sorpreso: ognuno offre un’importante descrizione di cos’è e del suo collocamento all’interno della mitologia Perm. Questo offre la possibilità di rigiocarlo più volte, qualora non si riuscisse a raccogliere tutti gli artefatti. Non nemmeno è necessario rigiocare la storia dall’inizio, poiché dal menù iniziale si può scegliere da quale scenario ricominciare. Unica pecca di questa avventura è forse la durata: l’ho finito in meno di 90 minuti, ma non mi aspettavo diversamente, a dirla tutta.

Un'avventura stupenda!

The Mooseman è un 2D con enigmi ambientali in grado di tenere attaccato allo schermo il giocatore per tutta la durata dell'opera. Interpretiamo una figura mitologica, il Mooseman, figlio di un umano e di una divinità. Il nostro potere ci permette di vedere ciò che l'occhio umano non può.

8
The Mooseman:
8
The Mooseman – Recensione ultima modifica: 2018-12-23T15:29:00+02:00 da Fcfrank

Rispondi