Nindies Recensioni Giochi PC & Console

Salt And Sanctuary – Soulslike a china e acquarello

Salt And Sanctuary Logo Switch

Recensione basata sulla versione Nintendo Switch di Salt And Sanctuary. Copia gentilmente concessa dagli sviluppatori.

Salt And Sanctuary – Recensione della versione Nintendo Switch

Quando ho scritto l’articolo sulle uscite Nintendo Switch del mese di agosto ero stato particolarmente colpito dal trailer di Salt And Sanctuary. Ambientazioni lugubri, i veri secoli bui, tra cimiteri, santuari e tetri boschi. Un personaggio pelle e ossa che combatte enormi boss disegnati a china. Salt And Sanctuary non si è rilevato semplicemente solo un action soulslike. È l’ennesima controprova della immensa bravura degli studi indipendenti. Scopriamo assieme il perché.

Un mondo splendidamente disegnato, un’atmosfera dettata da pochi suoni che perfettamente si adattano all’occasione; un protagonista sporco, brutto, l’antitesi dell’eroe. Eppure la fatica nel proseguire, l’immane difficoltà dei boss (e in generale di qualsiasi combattimento se preso sottogamba) ci faranno sentire lì con lui. Pronti a saltare assieme schivando la freccia che arriva dall’alto, rapidi a evitare l’attacco brutale di un enorme cane lupo pronto a sbranarci dopo averci atterrato. Piattaforme di legno che crollano sotto il nostro peso, pipistrelli che si annidano nelle zone più buie del nostro schermo. Accendete una torcia no? No. L’atmosfera è tutto in Salt And Sanctuary.

Salt And Sanctuary Screenshot Switch
Eppure sembrava facile…

Salt ovvero…

la nostra ricompensa. Una volta si diceva che rovesciare il sale portasse sfortuna. Non era una superstizione, semplicemente costava tanto e guai a sprecarlo. In Salt And Sanctuary dovremo accumularlo per salire di livello e sbloccare abilità. Il problema è che basta rischiare un combattimento di troppo e perderemo tutto. Il mob che ci uccide ne resterà proprietario almeno finché non andremo ad abbatterlo, a riuscirci! Sarà la pressione del evitare di morire una seconda volta (in quel caso è perso definitivamente), sarà la fretta fatto sta che la stessa strada attraversata due volte vi sembrerà sempre difficile da affrontare. Severo, ma giusto. Sicuramente non per tutti. Non aspettatevi un action RPG dove l’abilità è presto conseguita ai massimi livelli. L’action c’è, soulslike ovvero punitiva e complicata, l’RPG anche. Il problema è che spesso il “sale” non basterà e dovremo mietere altre vittime rischiando tutto quello che abbiamo accumulato e non consolidato.

Salt And Sanctuary Screenshot Switch
Finalmente un santuario dove riposare… e crescere..

.. ma per fortuna ci sono anche i Sanctuary

ovvero dei punti in cui potremo spendere il sale raccolto investendo nella crescita del personaggio, in nuove armi in nuove abilità. Potremo salvare – appunto grazie ai santuari. E poi ripartire alla volta del boss successivo. Livelli che si sviluppano in orizzontale, ma anche in verticale. Dimenticatevi i platform. Qui saltare e combattere non vi darà soldini dorati. Non ci saranno colorati mob a combattervi ma zombie, assassini, cavalieri. Il bianco e il nero domina la scena. Colori freddi, slavati. Verde palude, tutte le scale di grigio vi porteranno al rosso sangue, quello che scorrerà quando sarete colpiti a morte da una lancia, o spediti al mittente dopo un attacco dall’alto fallito. Trappole.

Come potete capire mi sono divertito sia a giocare Salt And Sanctuary che a scriverne la recensione. Ho fatto fatica. Tanta. Ma ad ogni sconfitta, ad ogni morte c’era quella vocina interiore che mi portava a riprovare. Orgoglio? Può essere. Dignità? Anche (poca).

Soulslike a china e acquarello..

Salt And Sanctuary sferza Nintendo Switch a colpi di frusta. Un gioco maturo, difficile. Non per tutti assolutamente. Non compratelo se i vostri giochi preferiti sono Mario e Zelda, perché le vostre abilità di salto e combattimento verrebbero derise dai numerosi boss che vi attendono in S & S. Uno stile unico, di grandissimo livello, un accompagnamento sonoro sapientemente dosato. Un must buy per chi attende una sfida. Complimenti Ska Studios!

8
Salt And Sanctuary:
8
Salt And Sanctuary – Soulslike a china e acquarello ultima modifica: 2018-08-15T21:30:18+00:00 da Sapphire

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi