Giochi Indie Recensioni Giochi PC & Console

Root Letter Last Answer – Recensione

Root Letter Last Answer Recensione
Tempo di lettura: 3 minuti

Abbiamo finalmente completato Root Letter Last Answer, visual novel sviluppata da Kadokawa Games ed edita da PQUBE, che ci ha gentilmente fornito una copia Nintendo Switch. Il titolo è inoltre disponibile dal 30 agosto, in formato fisico, per Playstation 4 e dal 3 settembre su Steam. Scopriamo assieme cosa ne pensiamo nella nostra recensione.

Tutte le immagini sono screenshot della versione Switch (esclusivamente giocato in modalità portatile). L’audio è disponibile in giapponese ed inglese (non provateci neppure) mentre la lingua italiana non è presente neppure nei sottotitoli.

Investigando nella prefettura di Shimane

Il protagonista è un trentenne che 15 anni prima – durante gli anni delle scuole secondarie – ha tenuto una corrispondenza con Aya Fumino, una adolescente che vive nella prefettura di Shimane e che frequenta il liceo di Matsue. Nell’ultima lettera però, la giovane Aya confessa un omicidio e sparisce nel nulla. A distanza di 15 anni la volontà di incontrare la compagna di penna ci porterà a scoprire il segreto che i suoi compagni di classe hanno finora tenuto abilmente nascosto.

La prima lettera di Root Letter Last Answer
Da qui comincia tutto

Il gameplay di Root Letter è piuttosto guidato

Come in ogni visual novel la struttura di Root Letter Last Answer è volta a narrare una storia mettendo il giocatore nelle condizioni di dover scegliere tra una serie di risposte pre impostate. Ad ogni capitolo corrisponde una lettera ricevuta da Aya alla quale darete risposta (di fatto scegliendo 2 frasi tra 4 possibilità): dalla composizione si otterrà uno dei molteplici finali, nonché il true ending. (Ndr: di fatto il finale a cui corrisponde il miglior risultato ottenibile).

Tomoko ci allieterà ogni mattina
Ogni mattina si riparte dal nostro riokan

A spasso per Shimane

Le vostre giornate vi vedranno tendenzialmente ripetere le stesse cose in diversi luoghi e con diversi protagonisti: la struttura di questa visual novel vi porterà a scoprire l’identità degli 8 compagni di scuola di Aya Fumino.

Sarà al culmine delle vostre conversazioni che si attiverà la modalità investigazione di fatto componendo un puzzle di domande e risposte, incastrando al momento giusto l’utilizzo dell’inventario. A vostra disposizione ci sarà sempre la modalità “Think”, di fatto un suggerimento su come proseguire. Forse la volontà di dare sempre la priorità al proseguire della storia evitando dei loop noiosi ai giocatori meno pazienti.

L'investigazione in Root Letter Last Answer

Sentimento e pathos

Una storia – se ben narrata – è capace di coinvolgere e di lasciare un segno nel giocatore. Il paragone sarà forzato, ma pensate a Detroid Become Human, alla fine altro non è che l’interpretazione più visiva e di impatto di una visual novel. La storia di Root Letter Last Answer purtroppo non si innalza alle vette del capolavoro sopra citato, né purtroppo sfiora il pathos di Steins Gate, eppure si fa completare, riesce a coinvolgere e sopratutto termina in maniera coerente senza svelare troppo presto i segreti che avvolgono i compagni di Aya. Un paio di colpi di scena (di cui uno piuttosto intuibile) riusciranno a trasportarvi nel finale migliore, il true ending.

L'esplorazione vi vedrà conoscere il vicinato
C’è anche un fantasma!

Complessivamente siamo di fronte ad un prodotto piuttosto discreto, ma nulla più. La storia è coinvolgente, ma non vi emozionerà particolarmente, i disegni delle tavole di sfondo sono una delle cose che più vi rimarranno in mente. La modalità Live Action – aggiunta in questa versione – è qualcosa, a mio personalissimo giudizio, di assolutamente evitabile. Un pò come i vari film di Bleach, Full Metal Alchemist, Death Note presenti su Netflix.

Root Letter Last Answer gameplay
Parla, osserva, pensa…

Sicuramente si lascia completare ma...

... non vi colpirà nel profondo per la storia e per i segreti trattati. C'è di meglio su Nintendo Switch, ma se siete appassionati e avete già completato i titoli sopra citati allora potreste prendere in considerazione anche Root Letter Last Answer.

7.3
Root Letter Last Answer:
7.3
Root Letter Last Answer – Recensione ultima modifica: 2019-08-31T16:00:56+01:00 da Sapphire

Rispondi