Recensioni Giochi PC & Console

Resident Evil 2 Recensione: Raccoon City 20 anni dopo

Resident Evil 2 Recensione

Venti lunghi anni dopo, ecco riemergere l’indimenticato Resident Evil 2 in veste moderna.

Il titolo è completamente in Italiano.

Si ritorna a Raccoon City gente…

Fin dalla prima scena si comincia a respirare l’atmosfera inconfondibile che ha reso celebre il brand. Questo Resident Evil 2, si allontana non poco dalla definizione vincolate: Remake. In quanto, tutto il progetto, è profondamente riscritto e interpretato. Questa nuova fatica di Capcom è da definirsi più un vero e proprio omaggio al titolo originale.

Resident Evil 2 Recensione

Rieccoci dunque in una Raccoon City appena sconvolta dalla crisi biologica. Stessa storia, stesso posto, stessa centrale di polizia.

I primi passi nel quadretto post apocalittico ricordano molto la versione originale. Seppur il percorso da seguire verso la centrale sia differente, e ben più corto del previsto, la sensazione di ansia e stupore è stata resa alla perfezione. Come ai vecchi tempi.

Si guadagna l’atrio della stazione di polizia, e una fiume di ricordi affollano le menti dei dinosauri nostalgici come il sottoscritto! Chiavi, leve, stemmi ingranaggi… Non ce la faccio… Troppi ricordi.

Tra corridoi enigmi e pericoli

Le fasi di passaggio tra le stanze e i corridoi della enorme struttura militare sono i più ricchi di pathos. In questa versione la centrale è più credibile e variegata negli arredamenti. Moltissime parti poi, sono senza alimentazione elettrica, così da costringere i protagonisti all’utilizzo di una torcia elettrica. Non serve dire quanto l’esplorazione al buio accresca la sensazione opprimente di ansia e tensione.

Resident Evil 2 Recensione

I non morti all’interno emetteranno suoni e grugniti inconfondibili, rendendo semplice capire le zone infestate e quelle libere (per il momento). Infatti dovremo preoccuparci di sbarrare il passaggio agli zombi che da fuori si riverseranno nei vari ambienti se indisturbati. Non esisterà un corridoio da percorrere in completa sicurezza. Non in questo capitolo.

I vari enigmi traggono ispirazione da quelli della versione originale, ma non senza qualche inedita soluzione. La ricerca di chiavi e pezzi di “puzzle” risulterà familiare ai fortunati giocatori del gioco nel 1998. Ma non più semplice, in quanto tutte le ubicazioni saranno differenti e fantasiose in certi casi.

Vecchio e nuovo si incontrano

Resident Evil 2 eredita molte meccaniche vincenti dagli spin-off della serie “Revelations”. I due capitoli infatti avevano riportato un bel pò di vecchio stile del brand, dopo il disastro del sesto capitolo.

Tanto di buono ha ereditato questo nuovo progetto quindi, a partire dalle quattro armi da equipaggiare in scelta rapida. Una comodità non da poco data la scarsità estrema di munizioni. Attraverso la croce direzionale, ormai dimenticata per gestire il movimento, si potrà estrarre l’arma giusta al momento giusto, districando ogni situazione. O almeno provandoci!

Anche l’atmosfera tetra e i giochi di luce nell’oscurità sembrano essere stati rispolverati dai due fortunati spin-off, che a quanto pare sono serviti come grande banco di prova per questo nuovo progetto.

Resident Evil 2 una volta ancora

Il risultato è un riuscito mix tra vecchio e nuovo, gradevole sia per i neofiti giocatori che per i nostalgici più o meno conservatori della versione originale. Un Survival Horror con deriva Action esattamente come il suo antenato, di cui oggi onora il ricordo.

Resident Evil 2 Recensione

Il titolo di fatto si distanzia quanto basta per non intaccare la memoria della leggenda del primo capitolo, ma si avvicina al limite della rispettosa citazione, per far assaporare la meraviglia videoludica che è stata Resident Evil 2 per due generazioni!

Missione compiuta ...

Impossibile limitare questo Resident Evil 2 dietro la parola: Remake. Una profonda reinterpretazione del concetto primordiale che ha reso grande il brand. Spettacolare

9
Resident Evil 2:
9
Resident Evil 2 Recensione: Raccoon City 20 anni dopo ultima modifica: 2019-01-28T15:06:18+00:00 da Giganico

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi