Giochi Indie Recensioni Giochi PC & Console

Recensione Blackwood Crossing ITA – ENG

Blackwood crossing è un’avventura grafica dai forti toni psicologici. Una storia che tocca tasti che raramente abbiamo potuto anche solo sfiorare con pad alla mano.

Con questa recensione ci tengo a mettere un po da parte i tecnicismi e le analisi per concentrarmi su quanto di buono hanno saputo ideare le menti creative dietro a questo titolo.

Come teatro un treno deserto

Il viaggio comincia a bordo di un treno diretto chissà dove. Le prime scene sono animate dai due fratelli Blackwood. Finn, ragazzino vivace e dalla fantasia particolarmente vasta e Scarlett, teenager di cui vestiremo i panni, che si presenta piuttosto impaziente verso le bravate del fratello più piccolo. Finn scherza e incalza la sorella spazientita nel cercare di scovare il suo nascondiglio. Fin da subito ci si accorge che gli eventi assumono un risvolto soprannaturale, un intricato mix tra realtà e sogno a cui si fatica a disegnare un confine. La trama ci deposita dolcemente all’interno del complesso rapporto dei due fratelli. Dopo la morte dei genitori i due sono stati costretti ad elaborare dei meccanismi di difesa personali che ben presto andremo a districare.

Blackwood Crossing
Screenshot PS4

La storia progredisce attraverso lo svolgimento di vari enigmi. Essi non hanno solo la funzione di impegnare il giocatore, ma anche quella di indirizzarlo nella comprensione dei rapporti che legano i protagonisti della storia. Potremo godere di una brillante raffigurazione visiva di sentimenti complessi come la rabbia o il dolore e la tristezza. Il tutto si svolgerà nel teatro della giovane mente di Finn, che guiderà la sorella alla ri-scoperta di un affetto che con il tempo è sbiadito. Causa impegni da teenager o una elaborazione del trauma differente.

Un grande viaggio attraverso l’animo delle persone che possono riscoprire le proprie priorità se messe alla prova da eventi straordinari.

Il susseguirsi di queste prove andrà ad interpretare le tappe più importanti e critiche del rapporto tra i due, che, causa la prematura scomparsa dei genitori, si sono allontanati invece di avvicinarsi.

Un dipinto fatto di persone

La verità è che questo titolo non è adatto a tutte le mascelle. La trama sa’ picchiare davvero duro al cuore del giocatore. Andando a pizzicare corde che raramente siamo abituati a sentire vibrare con pad alla mano. Blackwood Crossing si distanzia con forza dal resto dei giochi della categoria, e sa’ regalare immagini davvero forti e degne di un pensiero che và oltre al mero intrattenimento. Fa’ pensare, e ti fa’ venir voglia di ringraziare per aver avuto l’opportunità di introdurti in un ambiente tanto intimo, e di cui sarebbe davvero difficile parlare nella vita vera. Ho adorato il ritmo dell’evolversi degli eventi e la scelta curata di ogni parola.

Blackwood Crossing
Screenshot PS4

Non esiste una parola di troppo in questo viaggio, e come nelle canzoni di De André, se si sposta una singola parola, tutto crolla. Il passaggio tra ambienti gioiosi e vivi ad altri più cupi è reso magistralmente. Come il mutare delle maree. Ci ritroveremo a galleggiare in questo mondo di ricordi e di immagini che non esagero a definire memorabili. infine il doppiaggio rende il tutto più credibile grazie alla talentuosa interpretazione degli attori.

Ma è importante ricordare che questo viaggio non è adatto a tutti. Perché oggi, nei videogame non cerchiamo questo coinvolgimento. Questa trama ti cattura e ti porta fino all’epilogo anche contro la tua volontà. I temi trattati sono davvero complessi, e non possono risparmiarti un diretto coinvolgimento. L’empatia sarà una diretta conseguenza di questa storia. Non si scappa.

Blackwood Crossing

 

 English version

Blackwood crossing is a graphical adventure with big psychological traits. With this review, I would like to abstain myself from the technological point of view to focus on the creativity of this opus.

An abandoned train as the set

The journey begins on a train with an unknown destination. The first scenes are taken place with the Blackwood brothers. Finn, a boy with a flourishing imagination and Scarlett, a teenager that we will impersonate, who is a big sister quite impatient with her little brother bravados. Finn laughs playing hide and seek with his sister. At this moment, we already understand that a supernatural event is about to begin, a strange mix between reality and dream that we always hardly try to define the boundaries. The plot places us gently inside the complex relationship between the brother and sister. After the parents’ death, both of them were forced to elaborate personal defense mechanisms that we will soon be discovering.

The story goes on throughout many riddles. These ones don’t have only the function to commit the player, but also to address him into the comprehension of the relationship that bonds the brother together. We will enjoy a brilliant visual representation of complex feelings such as anger or sorrow. Everything will be narrowed into the young Finn’s mind that will guide his sister into the re-discovery of an affection that faded with time.

A big journey through the soul of people that can be challenged with some extraordinary events.

A brotherhood in the center of this plot

The truth is that this opus is not for everyone. The plot knows how to move you because you will have some feeling that you rarely experience. Blackwood Crossing knows how to stand out comparing it with the other games in the same category, it offers you powerful images that goes beyond the simple entertainment. It makes you think, at the end of it, and you will be grateful to receive this opportunity to enter in an intimate environment, of which it would be really difficult to talk about in the real life. I loved the rhythm of this journey and the wise choice of each word.

 The topics dealt with are really complex and cannot save you from direct engagement. Empathy will be a direct consequence of this story. Do not run away.

Un viaggio straordinadio

Blackwood Crossing prova a districarsi dai luoghi comuni che affliggono questa categoria di giochi. Una trama sapientemente costruita per un gioco non adatto a tutti i gusti ma che sà toccare nel profondo

7.7
Blackwood Crossing:
7.7
Recensione Blackwood Crossing ITA – ENG ultima modifica: 2017-04-20T08:30:22+00:00 da Giganico

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi