Immagina se

Cosa manca a The Inpatient ?

The Inpatient - Recensione
Tempo di lettura: 4 minuti

Vi siete mai chiesti che cosa manca a The inpatient ? Riesumiamo la rubrica dei grandi rimpianti per parlare di una delle esclusive Sony più attese. Questo progetto doveva essere una prova di maturità per Supermassive Games nel campo della tecnologia VR, dopo un tiepido approccio con  Until Dawn: Rush of blood.

Orrore a Blackwood Pines

Un gruppo di amici si riunisce in una sperduta baita in cima alla montagna innevata di Blackwood (Alberta, Canada). Il motivo della riunione è quello di ricucire un rapporto di amicizia logorato da un grave trauma. Esattamente un anno prima, le due sorelle di Joshua Washington, un membro del gruppo,  scomparvero in circostanze misteriose, proprio nella stessa foresta dove si trovano ora. La causa scatenante fu uno stupido scherzo rivolto ad una delle due sorelle. Che sentendosi umiliata scappò tra neve e intemperie, rincorsa solamente dalla preoccupata sorella. Le due non fecero mai ritorno.Chiunque abbia completato l’avventura di Until Dawn, sono pronto a scommettere, sia rimasto a fissare i titoli di coda con sguardo inebetito per alcuni istanti. Quante cose rimasero inspiegate? E sopratutto, quante cose ancora saremmo stati avidi di sapere prima della fine?

Until Dawn si è distinto con pieno merito, in una categoria ormai quasi dimenticata dai grandi pubblisher. Il suo successo non è derivato solo dalla componente narrativa sontuosa e degna di una pellicola di Holliwoodiano stampo. A rendere grande il titolo è stata sopratutto la sua storia, intrecciata ad una trama sapientemente adattata.

Un gruppo di amici si riunisce in una sperduta baita in cima alla montagna innevata di Blackwood (Alberta, Canada). Il motivo della riunione è quello di ricucire un rapporto di amicizia logorato da un grave trauma. Esattamente un anno prima, le due sorelle di Joshua Washington, un membro del gruppo,  scomparvero in circostanze misteriose, proprio nella stessa foresta dove si trovano ora. La causa scatenante fu uno stupido scherzo rivolto ad una delle due sorelle. Che sentendosi umiliata scappò tra neve e intemperie, rincorsa solamente dalla preoccupata sorella. Le due non fecero mai ritorno.

Cosa manca a The Inpatient ?

 

Ma tra le oscure fronde della foresta si cela una minaccia ben più pericolosa degli attriti tra adolescenti!

Spoiler Alert: Di seguito svelerò alcuni dettagli sulla trama di Until Dawn

La trama scorre tra vorticosi sali scendi, in precario equilibrio sulla linea che separa la finzione dalla realtà. Sullo sfondo, il confronto dei ragazzi con pressanti stati emotivi derivanti da un lutto, o dal senso di colpa per aver causato una tragedia, seppur indirettamente. Il panorama però poco a poco muta verso una paura crescente verso qualcosa di ignoto, e non ancora compreso.

Mentre scopriremo quanto forte possa essere la mente dei protagonisti di questo incubo, faremo la conoscenza della leggenda del Wendigo. E di un mistero che si allunga dalle celle del Sanatorio di Blackwood, fino alle profondità delle miniere. Dove qualcosa di non umano si nasconde.

Cosa manca terribilmente?

Durante il viaggio in Until Dawn, troveremo brandelli di storie, provenienti dal passato di Blackwood. Pezzi di un puzzle che ricostruisce gli eventi che hanno contribuito alla nascita della terrificante piaga, che si è poi abbatte sui ragazzi. Il Sanatorio, posto in cima alla montagna, racchiude gli indizi più terrificanti sui fatti avvenuti. L’esplorazione di quei corridori, e delle celle destinare ai pazienti, riservano indizi inquietanti che parlano di un grave incidente in miniera, in cui molte persone, rimasero intrappolate nelle profondità della terra. Chi per miracolo si salvò, fu ricoverato nel sanatorio per una valutazione delle condizioni fisiche e la cura di uno shock post traumatico.

Recensione - The Impatient, Cosa manca a The Inpatient ?

The Inpatient si svolge interamente all’interno della struttura, nell’anno 1954. Appunto nel periodo di piena attività, e nell’anno in particolare dell’incidente

LEGGI ANCHE: The Inpatient – Recensione

Purtroppo il gioco si limita a descrivere la parte di storia che già avevamo intuito dagli indizi in Until Dawn. Se non in alcuni, rarissimi, spunti. I ricovero dei minatori, e gli accadimenti relativi all’incidente, purtroppo, rimangono quasi interamente avvolti nel mistero. La superficialità con cui sono trattati certi argomenti lascia davvero di stucco.

Cosa manca a The Inpatient ?Poteva essere, ma invece …

Penso che il ricovero, la terapia e la degenza dei minatori dovesse essere il fulcro del prequel! “Insorge con forza”dai vari indizi come quei soggetti in particolare fossero stati delle vittime non solo al momento dell’incidente, ma anche poi nel corso della degenza. Fino a subire il più tragico degli epiloghi. The Inpatient si auto-limita moltissimo ad una linearità che svilisce tutti i risvolti che la storia potrebbe prendere. Seppur alcune trovate siano interessanti, la pochezza dell’investigazione della struttura non risponde quasi a nessuna delle domande che ci eravamo posti.

Inoltre, la brevissima durata dell’esperienza riduce a zero non solo l’empatia o antipatia con i vari personaggi, ma anche l’emotività dietro a ogni scelta che andremo a compiere. Il gioco doveva districare i misteri di Until Dawn, ma purtroppo fallisce su tuta la linea. Lasciando vuoti che accrescono i dubbi, e nuovi dettagli sui responsabili oltremodo scontati, o forzati.

Con tutto questo non voglio dire che il gioco sia da cestinare, anzi! Solo gli mancano dei grandi pezzi, e a livello personale mia aspettavo molto di più.

Si poteva e si doveva chiedere molto di più a questo progetto! La fame di verità derivante da Until Dawn, rimane …

Cosa manca a The Inpatient ? ultima modifica: 2018-02-14T15:09:51+02:00 da Giganico

Rispondi