Giochi Indie Recensioni Giochi PC & Console

Planet Alpha – Recensione

Planet Alpha

Recensione della copia PC di Planet Alpha, gentilmente fornita da Team17.

Paura e mistero nello spazio profondo

Planet Alpha è un puzzle-platform decisamente ispirato, che colpisce soprattutto per il suo impatto visivo. Ci ritroviamo soli e zoppicanti su un meraviglioso pianeta sconosciuto e, praticamente a tempo zero, delle macchine iniziano ad inseguirci. Non è chiaro dove siamo, non è chiaro perché ci inseguano, non è chiaro dove scappiamo. Il mistero permea tutto il titolo e il rapido incedere del gameplay non fa altro che aggiungere quesiti che resteranno irrisolti. Non è chiaro nemmeno se il nostro personaggio sia umano ma, come detto, non c’è tempo per fermarsi e farsi delle domande: bisogna correre!

Planet Alpha

Mente fresca e mano lesta

Planet Alpha alterna fasi platform estremamente rapide, in cui dovremo farci guidare dall’istinto, a fasi puzzle, molto più ragionate. Le fasi puzzle, talvolta, si tramutano in vere e proprie fasi stealth in cui dovremo ricorrere all’ingegno per superare i nemici presenti sul nostro cammino. Possiamo spostare oggetti, attirare i nemici e fargli franare addosso pezzi dello scenario o ancora, se ci sono sia animali che macchine, metterli gli uni contro gli altri. La risoluzione di queste fasi stealth è sempre stimolante e assai raramente banale. La cosa che rende più peculiari le fasi puzzle è la possibilità di manipolare il ciclo giorno-notte. Possiamo infatti, attraverso la pressione dei grilletti, far scorrere la giornata in avanti o all’indietro. Questo è utile, ad esempio, per far sbocciare dei fiori alti che possono coprirci nelle fasi stealth, o ancora far uscire dei funghi su cui fare platforming. Ci sono anche dei momenti in cui bisogna allineare le stelle in un determinato modo per attivare dei meccanismi: tutto è molto bello a livello scenografico.

Planet Alpha

Le fasi platform, di contro, hanno un ritmo forsennato e non permettono di apprezzare appieno le bellissime ambientazioni, ma riescono a dare la giusta adrenalina. Personalmente ho molto apprezzatto la fusione delle fasi puzzle e platform, con dei veri e propri puzzle ambientali in velocità. Il platforming viene reso interessante dalla costante aggiunta di nuove meccaniche e dalle diverse ambientazioni che ci troviamo davanti nel corso della partita. Apprezzabili anche le fasi in cui, in zone completamente buie, dovremo farci guidare da animali fluorescenti che volano tra le grotte del pianeta. Spesso qualcosa ci crolla addosso, spesso siamo inseguiti, delle volte entrambe le cose: non ci si annoia mai su Planet Alpha. Ci sono infine, alcune fasi in quella che sembra essere una dimensione onirica. La gravità è molto ridotta e la scena molto buia: davvero suggestivo.

Planet Alpha

 

Un pianeta stupefacente

La resa grafica delle ambientazioni è semplicemente stupenda e, oltre ad una certa conoscenza tecnica, si vede che c’è ispirazione artistica. Le vedute mozzafiato si sprecano e in generale il tutto dà la sensazione di voler trasmettere qualcosa, il gioco sembra avere qualcosa da dire, pur non parlando mai. Sicuramente si scorgono tematiche come il conflitto tra natura e tecnologia o lo scorrere del tempo, ma non c’è mai nulla di esplicito. In senso strettamente tecnico il titolo sembra poca cosa: pochi poligoni e qualche effetto di luce. Tuttavia la resa effettiva è davvero qualcosa di unico. Forse proprio in virtù della (relativa) povertà tecnica, appare ancora più caratteristico. Colpisce anche la varietà delle ambientazioni, che vanno da boschi assolati a buie grotte sotterranee. In alcune aree ci sono massi volanti che reagiscono al cambio giorno-notte e in generale molti sono gli oggetti misteriosi sparsi qua e là. Decisamente affascinante.

Planet Alpha

Solo e pensoso…

Sebbene il mistero sia metà del fascino di questo gioco, sono rimasto perplesso. Il gioco ci abbandona a noi stessi dall’inizio alla fine, non sappiamo chi siamo, dove ci troviamo o perché. Sul nostro cammino incrociamo numerosi simboli misteriosi e massi volanti. Nessuno di questi elementi è realmente contestualizzato. Perché possiamo manipolare il passaggio dei giorni? Viene quasi il dubbio che gli autori non avessero una vera spiegazione per tutte queste feature e abbiano preferito glissare su tutto. Il gioco è criptico perché nasconde un significato o perché nasconde di non avere un significato?

Planet Alpha

Un platform di livello

Planet Alpha è un platform di buon livello, molto ispirato dal punto di vista artistico e molto criptico. Alterna fasi di fast-platforming a fasi stealth in maniera sapiente e dimostra buona varietà per la sua breve durata. Consigliato a chi ama i platform e il mistero, e anche a chi vuole semplicemente rifarsi gli occhi.

7.5
Planet Alpha:
7.5
Planet Alpha – Recensione ultima modifica: 2018-09-19T16:00:53+00:00 da Sittingbull

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi