Giochi Indie Recensioni Giochi PC & Console

Party Hard 2 – Recensione

Party Hard 2

Recensione della copia PC del gioco gentilmente fornita da TinyBuild.

Dannati ragazzini

Party Hard 2 è uno stealth game di buona fattura. L’incipit è semplice: ti alzi la mattina, prendi il caffè, vai a lavoro, torni, guardi un po’ di tv, vai a dormire. Ripeti. Ripeti. Ripeti. Nella notte dei rumori ti svegliano: c’è una festa nelle vicinanze, giovani che bevono, si drogano e fanno baccano. Sei stanco e stufo e quei ragazzini ubriachi sembrano un ottimo bersaglio su cui sfogare la tua frustrazione… Allora, facciamo stare zitti quei dannati ragazzini?

Party Hard 2

Killer Creativo

In Party Hard 2 non è necessario uccidere tutti i partecipanti alla festa per completare i livelli. Possiamo, in alternativa, uccidere alcuni bersagli designati o completare degli obiettivi speciali. Questo è indice della libertà che ci lascia questo gioco, di scegliere il nostro approccio e di creare il nostro Party Hard Killer. Le mappe, inoltre, sono disseminate di oggetti raccoglibili, utilizzabili da soli o combinati con altro: è possibile ad esempio, combinare una bottiglia con della benzina per creare una molotov. Gli oggetti e le combinazioni sono davvero tanti e conferiscono al gameplay un’ottima varietà, sicuramente apprezzabile. Lo stealth viene privilegiato: se qualcuno ci vede uccidere o trasportare un cadavere infatti, chiamerà la polizia e i poliziotti, affrontati di petto, hanno sempre la meglio.

Party Hard 2

Non mancano gli obiettivi secondari, che richiedono uno studio attento e approfondito della mappa. Quattro i personaggi utilizzabili, ognuno con un’abilità speciale: un’ulteriore modo di personalizzare l’esperienza di gioco. Complessivamente i 14 livelli del titolo sono di buona fattura. Stonano le due boss fight, in cui non è sempre chiaro il da farsi, ma tutto sommato la formula risulta vincente.

Troppo casuale?

In Party Hard 2, la disposizione di personaggi e oggetti nella mappa è randomica. Personalmente, trovo che questo sia il principale pregio e, al contempo, il principale difetto del titolo. È un grande pregio perché rende diversa ogni partita, permettendoci di giocarcela ogni volta in maniera diversa e conferendo grande rigiocabilità al titolo. Tuttavia è anche un difetto importante, perché diventa davvero probante inventarsi una strategia diversa ogni volta che si ricomincia un livello. Inoltre la difficoltà del livello stesso cambia randomicamente, data la disposizione di obiettivi e oggetti. Alcuni tentativi saranno di difficoltà sproporzionata, ma ci vengono in aiuto la Party Vision (che ci mostra oggetti con cui interagire e bersagli) e la possibilità di cambiare personaggio, sfruttando così bonus diversi.

Party Hard 2

Tecnicamente

A livello tecnico, Party Hard 2 è un ottimo titolo. La pixel art in 3D regala un ottimo impatto visivo e le tracce audio calzano a pennello. Alcuni oggetti, in particolare le vetture, sembrano quasi costruzioni Lego, ma questo non infastidisce assolutamente. Devo dire che, quando ci sono diverse esplosioni a schermo, capita che il gioco faccia fatica e abbia dei piccoli lag, ma nel complesso si mantiene stabile e godibile.

Party Hard 2

Party Hard 2

Party Hard 2 è uno stealth di buona fattura, ma un po' troppo randomico. Nonostante dei piccoli difetti, è un titolo divertente, che sa intrattenere sul breve, ma che diventa un filo frustrante nelle lunghe sessioni. Decisamente consigliato, ma a piccole dosi!

7.5
Party Hard 2:
7.5
Party Hard 2 – Recensione ultima modifica: 2018-11-20T13:00:50+00:00 da Sittingbull

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi