Anteprime Giochi PC & Console Giochi Indie

Partisans 1941: Anteprima6 minuti lettura

Partisans 1941

Partisans 1941 è probabilmente uno dei migliori giochi che mi siano capitati tra le mani in quest’ultimo anno. Il lungo tutorial e la prima missione inclusi nella demo, fornita da Alter Games, sono stati un perfetto “antipasto” che ha saputo lasciare con l’acquolina in bocca.

Sviluppato da Alter Games e prodotto da Daedalic Entertainment, Partisans 1941 è uno strategico in tempo reale che si rifà a grandi classici come Commandos o Desperados. Eppure Partisans 1941 fa un passo in avanti modernizzando il genere è rendendolo ancora più dinamico e accattivate.

Per la Madre Russia!

Ambientato in Russia durante l’invasione nazista, Partisans 1941 ci mette a capo di un gruppo di partigiani il cui scopo sarà quello di “azzoppare” l’invasore senza rimetterci le penne. Nella demo che abbiamo potuto provare il nostro gruppo di partigiani era composto dal veterano Comandate Zorin, lo studente Sanek e l’ex atleta olimpico Fetisov.

Come in Commandos e simili, ogni personaggio avrà una serie di abilità personali. Una delle novità introdotte da Partisans 1941, sta nel fatto che i personaggi potranno acquisire esperienza durante le missioni permettendoci di sbloccare nuove abilità e/o potenziarle nel tempo.

Si va dal lancio del coltello con cui eliminare silenziosamente i nemici, ad una maggior maestria con le armi personali, a travestimenti che ci permetteranno di ingannare i nemici, e molto altro ancora.

Stealth o attacco alla baionetta?

Le missioni potranno essere affrontate ad armi spianate, o in maniera stealth, usando i nascondigli sparsi nella mappa e le nostre abilità più silenziose. Partisans 1941 fa un ottimo lavoro nel rendere entrambe le opzioni interessanti e divertenti, li dove i titoli precedenti puntavano quasi tutto sullo stealth.

Oltre ad un vasto arsenale con cui eliminare i nemici, Partisans 1941 introduce coperture, range per le armi e pausa tattica con cui scegliere i bersagli nel caso volessimo pianificare un’imboscata.

Il risultato non solo è ottimo dal punto di vista del gameplay, ma rende il tutto molto divertente e dinamico facendo felici anche coloro che amano lo scontro diretto.

Sneaky, sneaky

Parlando dell’approccio stealth sappiate che gli sviluppatori hanno fatto di tutto per renderlo il più realistico possibile. Se infatti nasconderci dentro i cespugli ci renderà invisibili all’occhio nemico, muoverci tra le frasche sarà abbastanza rumoroso e potremo allertare le sentinelle vicine. Allo stesso modo un nemico morente potrebbe allertare i commilitoni con le sue grida.

Ancora più interessante il fatto che, cercando di eliminare un soldato con un attacco corpo a corpo, questi cercherà di bloccarci. Durante la zuffa non solo potrà chiamare aiuto ma, se si dovesse trattare di un nemico particolarmente forte, potrebbe addirittura avere la meglio su di noi.

In Partisans 1941 dovremo gestire la nostra base

Altra grande novità che introduce Partisans 1941, è la fase di gestione del nostro team e della nostra base tra una missione e l’altra. Mentre il gioco avanza dovremo infatti potenziare il nostro nascondiglio in modo da poterci prendere cura dei soldati.

Sanare ferite, costruire nuovi armamenti, raccogliere cibo saranno tutte attività essenziali che ci permetteranno di sopravvivere. Sarà persino possibile intraprendere alcune missioni con cui ottenere armamenti, esperienza, cibo o alzare il morale delle truppe.

Una volta scelto cosa fare assegneremo uno dei nostri compagni alla missione. Questa verrà portata a conclusione in maniera automatica ovvero senza avere il controllo diretto dei nostri uomini, rendendo così la fase essenziale ma non noiosa.

Partisans 1941 è sulla via per l’Olimpo

In definitiva Partisan 1941 ci ha stupiti dal primo all’ultimo istante. Ottimamente realizzato, fluido, artisticamente ineccepibile, divertente, dinamico, Partisans 1941 non solo sembra essere un degno erede dei capolavori che lo hanno preceduto ma potrebbe persino raggiungere la vetta dell’Olimpo superando anche il recente Desperados 3. Non ci resta che sperare che il resto del gioco mantenga la qualità vista nella demo a nostra disposizione.

Partisans 1941: Anteprima6 minuti lettura ultima modifica: 2020-09-24T10:22:53+02:00 da Arka

Rispondi