Anteprime Giochi PC & Console

Overwatch 2: l’ultima speranza per Blizzard?

Tempo di lettura: 4 minuti

Dalla sua uscita nel maggio 2016 ad oggi, Blizzard con Overwatch ha fatto breccia in molti cuori, “rubando” clientela sia da altri suoi titoli, sia dalla concorrenza. Per molti una sola copia non è bastata, complice alcune scelte alquanto discutibili riguardo la valutazione delle partite competitive ma non è questo il luogo e il momento, come disse un vecchio professore.

Overwatch 2 mei

Cosa succede in Blizzard?

Durante la sua conferenza dedicata, che pochi publisher possono permettersi, Blizzard ha dovuto calare le bombe, complici voci poco lusinghiere che perseguitano la società nell’ultimo periodo. Molti di queste voci riguardano dipendenti storici in fuga, IP cancellate o altre problematiche inerenti ai propri prodotti, mentre altre se le sono create da soli, in modo evitabile, come il caso Blitzchung che ha “obbligato” il presidente a fare mea culpa in diretta, durante la cerimonia di presentazione.

Le due bombe si chiamano Diablo 4 e Overwatch 2, il primo aspettato durante l’ultimo evento al posto della versione Immortal destinata agli smartphone, mentre il secondo frutto di numerosi leak negli ultimi periodi. Di seguiti parleremo solamente dello sparatutto multiplayer, perché della pietra miliare degli Hack & Slash non sono la persona più indicata. Meno clamoroso è stato l’annuncio della nuova espansione per World of Warcraft perché era più scontata di un elettrodomestico durante il Black Friday.

Overwatch 2 sarà gratuito?

Iniziamo a chiarire una cosa di Overwatch 2, non è esattamente una mega patch gratuita come molti avevano predetto, nonostante le modifiche e le aggiunte presenti nel secondo capitolo potranno essere usufruite anche dai possessori dell’episodio originale. Come riportato sul sito ufficiale playoverwatch.com ogni oggetto collezionabile e risultato sarà mantenuto e la parte PvP (ovvero giocatore contro giocatore) sarà aggiornata con le mappe e gli eroi della nuova uscita. Per chi non ha nessuna intenzione di partecipare alle missioni PvE (giocatore contro bot) potrebbe essere gratuito, ma dobbiamo aspettare ulteriori informazioni.

Purtroppo dal trailer “Ora Zero” è impossibile recuperare ulteriori informazioni, in quanto i filmati fatti dalla Blizzard sono sempre stupendi ma molto enfatizzanti e poco veritieri. Mei, per esempio, non ha uno sguardo satanico e ha fatto un muro di protezione e lo scudo di Brigitte è durato per più di mezzo secondo. Inoltre non erano presenti cecchini.

Nuovi contenuti

Nel quadro delle nuove aggiunte sono già state annunciate tre mappe: Toronto, Goteborg e Monte Carlo. Oltre ad una nuova modalità multiplayer basato su mappe simmetriche e con l’obiettivo di controllare un robot che spingerà il carico fino a destinazione, una sorta di tiro alla fune al contrario, oppure per dirlo con la modalità Overwatch un misto tra una mappa controllo e una trasporto.

Overwatch 2  push

Gli eroi subiranno una revisione stilistica, al momento sono presenti solo sette comparative sul sito ma altri verranno aggiunti in seguito. Difficilmente saranno eliminati personaggi già esistenti nonostante l’aggiunta di due nuovi volti nuovi, Echo e Sojourn. Di quest’ultima si è già visto qualcosa nel trailer in quanto si vede chiaramente che trasforma il suo braccio in un’arma, oltre a possedere un fucile ad impulsi simile a quello di Soldato 76.

Overwatch 2 eroi

L’aggiunta più importante riguarda le missioni cooperative per quattro giocatori, come già avveniva nell’evento Archivi dove si esplorava, anche se minimamente, la storia di Overwatch. Si parla di missioni eroi, quindi ognuno di essi avrà missioni, ma sembrerebbe che siano riferiti solo ai membri dell’organizzazione. Per i facenti parte di Talon o altre compagnie (probabile la Vishkar Corporation che se ne parla sempre tanto ma nessuno ha mai visto niente) il loro ruolo potrebbe essere solo quello degli antagonisti.

Overwatch 2 goteborg

Per concludere sarà possibile potenziare le abilità degli eroi, ma non è specificato se sono riferiti solo alla parte PvE. Potrebbe essere interessante applicato al multiplayer creando delle “build” che potrebbero migliorare la sinergia tra molti personaggi, oltre a dare una bella ventata di aria fresca nel meta che puzza di stantio. Ultimissimo punto è un restyling grafico dell’interfaccia utente, più pulita e minimale. Non sono state fatte precisazioni riguardo rework o sui nuovi bilanciamenti, ma quasi sicuramente verranno eseguiti.

Overwatch 2 Monte Carlo

Ora Anno Zero

Non è stata ancora annunciata una data di lancio ma butto nel buio più totale un 26 maggio 2020 come il predecessore. Il martedì è giorno di aggiornamenti per Overwatch e l’arrivo della patch più secondo capitolo potrebbe non essere troppo campata in aria. Al momento si può solo restare in attesa ed aspettare comunicazioni ufficiali da Blizzard, anche se l’attesa che hanno creato non è sicuramente trascurabile. Per rispondere al titolo ogni passo della casa di Irvine sarà monitorato con maggiore attenzione. Il titolo del corto di annuncio di Overwatch 2, “Ora Zero”, potrebbe essere utilizzato anche dalla società per far capire che il passato conta poco, spostando l’attenzione al presente ma, si spera, al futuro prossimo.

Overwatch 2: l’ultima speranza per Blizzard? ultima modifica: 2019-11-02T21:00:53+01:00 da Silig

Rispondi