Recensioni Giochi PC & Console

My Time At Portia – Recensione

My Time At Portia - Recensione

My Time At Portia è un gestionale che mischia meccaniche RPG e Crafting/Builder.

Il titolo ha menù e sottotitoli in Italiano.

Un contesto inusuale

La base della trama è simile a molte altre, e di certo non brilla per originalità. Il gioco ha trascorso un intero anno in versione ad accesso anticipato, dove gli utenti hanno contribuito alla crescita.

Il nostro alter-ego si trasferirà nella ridente e tranquilla cittadina di Portia. Là dovrà ereditare il negozio da artigiano che il padre prima di lui ha reso celebre per la qualità dei manufatti costruiti. Fin dai primi istanti ci renderemo ben conto delle meccaniche che stanno alla base del progetto.

Dovremo infatti costruire i primi attrezzi per l’estrazione delle varie risorse e cominciare a cimentarci nelle basi del profondissimo sistema di Crafting elaborato dai ragazzi Pathea .

My Time At Portia - Recensione
My Time At Portia - Recensione

Il tutto mentre saremo intenti nella esplorazione del circostante e la comprensione dell’ambiente in cui siamo immersi. Difatti, il paesaggio che a prima vista appare tipico medievale, ad un secondo sguardo rivela la sua sconvolgente essenza. In contrapposizione alla verde e beata campagna infatti, ci sono enormi grattaceli fantascientifici ridotti in rovina. Come se gli abitanti di questo mondo si siamo resi conto che l’unico futuro possibile per la razza umana fosse nel passato. In una società fondata su agricoltura e allevamento.

Mano agli attrezzi

Una volta ottenuta la licenza da negoziante, arriverà il tempo di imbracciare gli attrezzi e cominciare a lavorare per la comunità. Il sistema di progressione è molto classico, seppur incredibilmente vasto.

Dovremo completare gli ordini da artigiano ed aumentare il nostro livello di abilità. Esso ci consentirà di sbloccare bonus in molti tratti fondamentali dell’esperienza di gioco.

My Time At Portia - Recensione

La raccolta delle risorse sarà la base per la progressione nella campagna. Le risorse utili per costruire oggetti sempre più elaborati saranno reperibili grazie agli upgrade che periodicamente dovremo applicare alle nostre attrezzature. Esse ci permetteranno di utilizzare nuovi materiali e tecnologie, per rispettare sempre i bisogni della comunità.

Le risorse saranno reperibili per tutta la mappa, ma per fortuna esistono dei giacimenti che accelerano l’accumulo di materiali.

Le Rovine infatti prevedono una tassa settimanale per ottenere il permesso di estrarre i materiali, ma i benefici ottenibili all’interno di quelle miniere, valgono di certo l’investimento.

Progressione Tecnologica

Lo sblocco di nuove tecnologie e progetti, passa proprio attraverso l’estrazione di risorse nelle Rovine. Infatti all’ingresso saremo equipaggiati con un jetpack e un visore scanner. Il visore ci permetterà di visualizzare la posizione esatta di artefatti e componenti di tecnologia perduta. Cosicché armati del nostro piccone potremo disseppellire gli elementi per farli studiare dall’istituto scientifico che ci fornirà i nuovi progetti.

My Time At Portia - Recensione

Attraverso questa progressione potremo non solo avere nuovi elementi da costruire, ma anche espandere il nostro WorkShop per farlo diventare un vero e proprio riferimento per la città di Portia.

Inoltre la progressione tecnologica ci farà elaborare anche nuovi tipi di armi e difese, per cimentarci nei vari Dungeon sparsi per la mappa, dove si potranno trovare veri e propri tesori da rivendere ai mercanti.

My Time At Portia Pro & Contro

Il progetto è un gioiello che incastona meccaniche di gioco, che si sposano nel progetto perfettamente. L’impressione di camminare in una grande città viva e pulsante è molto forte, assieme alle moltissime attività in cui si può cimentarsi. Ammirevole la crescita nel periodo in Early Access, che ha fatto di My Time At Portia, un ottimo titolo adatto a passare molte ore spensierate e rilassanti mouse e tastiera alla mano. Lo stile grafico è gradevole, assieme al design delle creature molto ricercato e ideale per il contesto.

Le basi del titolo e la sua forte connotazione nel Crafting, alle volte tende alla dispersività, fatta di lunghi tragitti dai banchi di lavoro al sito di estrazione della risorsa mancante di turno. Ripetitivo dopo un bel quantitativo di ore, ma sempre gradevole da giocare grazie al gradevole stile grafico.

Tranquillità e spensieratezza ...

My Time At Portia è l'emblema del videogioco inteso come spensierato passatempo. Gestionale Rpg builder molto classico ma solido e con qualche tocco di genialità nel suo concetto! Uno stile grafico adorabile incornicia un esperienza forse una punta ripetitiva, ma sempre gradevole da vivere!

8
My Time At Portia:
8
My Time At Portia – Recensione ultima modifica: 2019-01-15T11:08:07+00:00 da Giganico

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi