L'editoriale dei Gamers Recensioni Giochi PC & Console

Mamma ho preso il PS VR

Mamma ho preso il PS VR
Tempo di lettura: 6 minuti

Complici alcune offerte davvero ghiotte nel periodo Natalizio, in tanti si sono armati di visori VR durante queste feste. Me compreso. Di seguito una mini guida dove muovere i primissimi passi da giocatore in realtà aumentata. Navigando tra i tanti pro e anche contro dell’esperienza VR di PlayStation.

Pronti per VR giocare?

Complice anchel’uscita in Giappone del nuovo visore; nome in codice CUHZVR2, il prezzo del primo modello si è di molto abbassato, così da diventare appetibile per molte più tasche! Ma cosa serve per godere appieno dell’offerta Playstation VR? Navigando un pochino tra le offerte nei vari store online e fisici, ho trovato bundle su bundle  alle volte anche fuorvianti. Per giocare in VR serve obbligatoriamente:

  • Visore PlayStation VR – dai 200 ai 280 € nuovo
  • Playstation Camera – dai 55 ai 65 € nuovo

Oppure i bundle:

  • Visore VR + Camera – Dai 280 ai 380 € nuovo
  • Visore VR + Camera + VR Worlds – Dai 300 ai 429 € nuovo

Il visore comprende una tech demo di alcuni primissimi titoli per VR e di PlayStation Worlds. Con cui sarà possibile farsi una primissima idea delle potenzialità del visore. Tutto funziona perfettamente anche solo con il pad PS4. 

Mamma ho preso PS VRIl mio personalissimo consiglio, se si desidera entrare nel mondo del Playstation VR, è quello di comprare lo stretto necessario per farsi una primissima idea dell’offerta. il resto verrà da se anche in base alle proprie preferenze.

Primi VirtuaPassi …

Una volta messe le mani sul visore non resterà che cominciare il proprio viaggio nella realtà virtuale. Il mio consiglio principe è di acquistare, se non lo avete preso il bundle, Playstation VR Worlds.

Lo si trova davvero a poco nuovo ma anche usato. Il compito di questo gioco sarà quello di farvi capire con quali giochi andrete d’accordo e quali invece no.

  • Playstation VR Worlds – da 20 a 35 € nuovo

Mamma ho preso il PS VRPlaystation VR Worlds è suddiviso in 5 minigiochi/esperienze.

  • The London Heist – Triller con armi da fuoco
  • Ocean Descent – avventura marina (unicamente visiva)
  • Scavengers Odyssey – FPS / esplorazione a tema alieno
  • VR Luge – Simulazione di discesa son slittino da strada
  • Danger Ball – Sinteticamente: PONG in VR.. 

Non aspettatevi niente di trascendentale! Le 5 esperienze sono in pratica 5 demo che hanno però il merito di farci capire le nostre preferenze e cosa è capace di offrire il visore.

Cavi e cavetti …

Assieme al visore sarà fornito anche un piccolo box, che conterrà un processore aggiuntivo per accrescere la potenza della vostra console e far funzionare al meglio il visore. Il tutto da connettere assieme alla vostra PS Camera e il Visore. L’assemblaggio non è nulla di complesso, e diversamente da quanto sembra in avvio lascerà la Vs postazione ordinata.

Mamma ho preso PS VR

 

 

 LEGGI ANCHE: In arrivo una nuova versione di  PlaystationVR

nuova versione di Playstation VR

Motion sickness

Eccoci qui a parlare del tallone d’Achille dell’esperienza in VR. Ogni individuo reagisce diversamente. C’è chi sarà più soggetto a soffrirne e chi meno, e ci saranno giochi che accentueranno lo stato di malessere e altri meno. Comunque in ogni caso, salvo condizioni di salute particolari, si troverà qualcosa da godere con il Visore. Prendiamo ad esempio proprio Playstation VR Worlds appena citato. Provando tutte le demo incluse, riusciremo già a farci un idea su cosa ci dà maggiormente fastidio.

Per primissima cosa sarà importantissimo impostare la distanza dei nostri occhi. Lo si fa dal menu Impostazioni di PS4, accedendo a:

  • Dispositivi PlayStation VR > Misura la distanza da occhio a occhio.

Tutto risulterà molto semplice; sarà necessario scattare una foto frontale del nostro viso con PS Camera, senza indossare il visore. In seguito basterà centrare due indicatori in corrispondenza perfetta del centro dei nostri occhi per misurarne la distanza.

Andiamo a spulciare dunque il menù del gioco: Metterò le esperienze in scala dal meno al più provante a livello di Motion Sickness:

  • Mamma ho preso il PS VROcean Descent – (MOTION SICKNESS NULLO)Ci si ritroverà all’interno di una simil-gabbia per squali e si discenderà negli abissi per godersi la splendida fauna marina. La discesa è talmente lenta e costante che non si avranno sensazioni strane o di malessere.
  • Danger Ball – (MOTION SICKNESS NULLO) la partita a PONG Virtuale si svolgerà davanti a noi, lasciandoci di fatto fermi immobili dell’ambiente virtuale.
  • The London Heist – (MOTION SICKNESS MINIMO) Il triller si suddivide il fasi da fermo e fasi da passeggero di un furgone che viaggia a  velocità costante e senza di curve improvvise.
  • Scavengers Odyssey – (MOTION SICKNESS MODERATO) ci si troverà su una navicella spaziale e ci sentiremo un po sballottati a destre e a manca.
  • Mamma ho preso il PS VRVR Luge – (MOTION SICKNESS MEDIO) questa sarà la demo più provante senza dubbio. Aggrappati al nostro slittino da strada ci catapulteremo già da discese molto ripide e pendii di cui non vedremo la fine al momento del salto.

 

Pare che i movimenti accompagnati dalla gestualità diminuiscano di molto la sensazione di nausea, mentre dove si andrà a muoversi senza un controllo accrescerà la sensazione sgradevole. In sintesi non troverete molte difficoltà a giocare queste demo, tutte sono ben pensate e diminuiscono al minimo le sensazioni sgradevoli.

Dopo i primi passi?

Dopo aver capito a grandi linee con cosa dilettarci, possiamo pensare ai passi successivi.

  • Move Controller x 2 – dai 70 ai 85 € nuovo

Mamma ho preso il PS VRI move controller trasporteranno i movimenti delle nostre mani all’interno del mondo virtuale. Quasi tutti i giochi per VR o adattati, hanno la possibilità di essere giocati interamente con questi controller di movimento. Su PS4, possono essere utilizzati anche i vecchi modelli per PS3, quindi non comprateli per forza nuovi se ne avete ancora dalla passata generazione.  Dei move mi hanno stupito due cose in particolare: Il prezzo per la coppia e la precisione! Nei giochi che prevedono l’uso del move come arma da fuoco, è incredibile il feeling immediato che si prova nel fuoco non mirato. Se a monte è stata impostata correttamente la posizione del controller, sarà davvero precisissimo.

Consigli per gli acquisti?

Prima di aprire nuovamente il portafoglio godete di tutte le demo gratuite del PlayStation Network/ store. Su tutte segnalo la demo di The Last Guardian che restituisce un’esperienza strabiliante.

Segnalo altre demo completamente gratuite tutte da provare:

  • Call of Duty: Infinite Warfare Jackal Assault VR Experience
  • Invasion
  • Kitchen (DEMO DI RESIDENT EVIL 7)
  • Allumette
  • Star Wars Battlefront Rogue One: VR Mission

Mamma ho preso il PS VR

Il parco titoli di sicuro ritorno in termini di gradimento non è foltissimo:

  • Skyrim VR – Ennesima riedizione del poliedrico capolavoro di Bethesda. Meglio se giocato interamente con i Move Controller, che diminuiscono la sensazione di nausea data dai movimenti con il pad. Trovarsi nel vasto mondo di Skyrim ha il suo perché
  • Mamma ho preso il PS VRFarPoint – FPS dalla poderosa base tecnica a tema esplorazione e sterminio di alieni aracnoidi. Ad oggi forse il migliore titolo VR per qualità visiva e tecnica. Esiste anche un Bundle con AIM Controller (simil-fucile).
  • Batman Arkham VR – Avventura più visiva che di azione del cavaliere oscuro.
  • Resident Evil 7 – Per cuori molto forti, u esperienza che non consiglio a cuor leggero a tutti, in quanto i jump scare presenti mettono a serio rischio le coronarie!
  • GT Sport – Sicuramente il miglior gioco di guida per VR ad oggi. Attenzione se siete molto sensibili alla sensazione di nausea da motion sickness.
Mamma ho preso il PS VR ultima modifica: 2017-12-28T13:14:13+01:00 da Giganico

Rispondi