Gameplay Recensioni Giochi PC & Console

Legend of Mana – Una (mini)recensione7 minuti lettura

Legend of mana

Si. Ho giocato Legend of Mana, titolo Square Enix uscito in origine nel 1999, quando avevo appena sei anni. Ebbene si, l’uscita del titolo mi ha permesso di riscoprire la meraviglia e la semplicità di un classico JRPG che non si innova, che non aggiunge nulla rispetto alla versione originaria, ma che, comunque, è potente, è leggendario.

SafariGames Italia Legend of Mana – Una (mini)recensione Jrpg

Prima di lasciarvi alla recensione, mi piacerebbe sottolineare quanto difficile sia stato e sia ancora spiegare l’impatto che ha un titolo del genere sul videogiocatore e quanto indolente sia dover riassumere in poche righe la bellezza di questo titolo. Il piacere nel muovere il personaggio, nel confrontarsi con la lingua inglese (ahimè, l’italiano non è disponibile), nel suggerire le risposte ed anche nel prendere una strada completamente sbagliata. Sebbene le scelte non siano sempre determinanti nel corso dell’avventura, e sebbene molte volte non esista una strada ben delineata verso l’avanzamento, anche la noia può trasformarsi e reagire divenendo creatività. Legend of Mana è un gioco creativo, che permette di comporre come fosse un puzzle il mondo di gioco attorno a noi; questa meccanica ha avuto un forte impatto sul lato videoludico non costituendo solo una componente aggiuntiva e di nicchia bensì aiutando anche a divertirmi durante le sessioni di gioco.
Buona lettura.

Introduzione a Legend of Mana

È interessante vedere come la serie Mana sia stata trattata negli anni, sia da Square che dal grande pubblico. Possiamo ricordare Secret of Mana, considerato uno dei migliori giochi di ruolo del suo tempo ma molti degli altri titoli non sono stati localizzati o sono arrivati ​​all’estero anni dopo la loro uscita iniziale. Legend of Mana, il quarto capitolo della serie, è stato uno dei primi ad essere localizzato in Europa, ma l’accoglienza riservatagli è stata relativamente mediocre e non paragonabile con quelle riservate ai cugini Mana. Ora, più di vent’anni dopo, Square ha pensato bene di riportare alla luce questo classico e, sebbene molti aspetti del titolo reggano l’impatto odierno, Legend of Mana è ancora oggi un titolo particolarmente bizzarro.

L’impatto audiovisivo!

La metodologia utilizzata da Square Enix per la rimasterizzazione di Legend of Mana è ammirevole, come già vi abbiamo potuto raccontare, puntando a conservare molto (o quasi tutto) di ciò che ha reso caratteristico il prodotto originale. Sia i personaggi, che i mostri sono stati rappresentati attraverso sprite, con una natura pixelata che fa riecheggiare nel giocatore quel sentimento di nostalgia quasi perenne durante l’avventura. Per quanto riguarda l’ambiente di gioco e la rappresentazione del mondo esterno, elementi statici (quali gli sfondi, le piante, le strutture) hanno ricevuto un restyling in HD quasi a voler infondere nel giocatore quel senso di fluidità e movimento più moderno ed è impossibile non rimanere meravigliati dai panorami rappresentati in modo dettagliato e colorato.

SafariGames Italia Legend of Mana – Una (mini)recensione Jrpg

Tutto ciò è fortemente supportato dalla colonna sonora altrettanto stravagante di Yoko Shimomura, il cui stile gentile e fantastico si abbina perfettamente all’estetica fiabesca qui. Ricordiamo che è possibile farsi accompagnare durante il viaggio in Legend of Mana dalla versione originale del titolo ovvero da un arrangiamento più moderno.

SafariGames Italia Legend of Mana – Una (mini)recensione Jrpg

Lato videoludico

La narrazione di Legend of Mana trae origine dalla storia di un mondo devastato, con un protagonista, senza nome e auto-inserito, che ha il compito di ricostruire e ricreare il mondo man mano che si avanza nel gioco. La storia narra che il leggendario albero del Mana bruciò secoli prima e il mondo di Fa’Diel fu successivamente suddiviso in frammenti chiamati “Artefatti” che vennero persi. In generale, sebbene ci sia un ordine per proseguire nell’avanzamento del gioco, il titolo permette di vivere l’avventura liberamente, portando a termine le missioni secondarie in modo svincolato ed autonomo.

Una leggera, ma molto significativa, differenza tra la versione originale di Legend of Mana e la versione odierna è la possibilità di disattivare gli incontri con i nemici che spawnano durante il cammino permettendo così al giocatore di avanzare in modo libero, rinunciando, dall’altro, ad una serie di combattimenti validi per aumentare il livello del personaggio.

SafariGames Italia Legend of Mana – Una (mini)recensione Jrpg

Come detto, il gameplay di Legend of Mana è relativamente semplice considerata la struttura del titolo: si posizionano nel mondo di gioco gli Artefatti che danno vita a veri e propri dungeon con i quali è possibile interagire e portare a termine delle missioni. Quale ricompensa per il completamento della missione si ottiene un Artefatto che permette di proseguire nel ciclo e nella creazione del mondo. Con leggera franchezza, posso affermare che in molte occasioni la continua ripetizione di questo ciclo tenda ad annoiare ma, comunque, il titolo risulta apprezzabile anche in considerazione del gran numero di NPC e attività secondarie da svolgere.
Troveremo, pertanto, missioni utili per guidare il giocatore nella giusta direzione, mentre altre consentono di svagarsi ed ottenere dei suggerimenti per il prosieguo del gioco. Ovvio è che per affrontare un titolo del genere occorre una buona dose di pazienza e voglia di esplorare in quanto, più che di rado, è necessario girare un po’ a vuoto nella ricerca del personaggio che consente di avanzare nell’avventura.
Una postilla sulla possibilità di giocare in coop: il titolo permette di avere dei partner nel gruppo che, tuttavia, è possibile mantenere sino a quando non si completano le rispettive missioni.

Il combattimento!

Il combattimento è semplice ed intuitivo ma anche indubbiamente ricco di profondità, specialmente quando ci si immerge nella progressione del personaggio. I nemici vagano per la mappa e possono provocare un incontro dal vivo. In battaglia, più che uno strategico, il titolo sembra avvicinarsi alle meccaniche di un picchiaduro nel quale assemblare combo e attacchi speciali per annientare i nemici. Ovviamente, la possibilità di giocare in coop rende il tutto ancora più divertente. E divertenti, quanto complesse, sono le boss-fight che, di regola, arrivano a conclusione di una missione secondaria.

SafariGames Italia Legend of Mana – Una (mini)recensione Jrpg

In fin dei conti, Legend of Mana cos’è?

Non credo di sbagliare o peccare di entusiasmo se dico che il titolo mi ha dato qualcosa che non ho trovato recentemente nel panorama videoludico. Ovvio, SquareEnix ama riprendere i vecchi titoli e vestirli con un abito più moderno, ma Legend of Mana ha acceso un gran desiderio di esplorazione. Credo che sia fondamentale avere la mente aperta e che ognuno si prenda il suo tempo con questo titolo il quale è pieno zeppo di NPC e personaggi secondari interessanti. Pertanto, il mio consiglio è quello che ognuno si prenda il suo tempo per apprezzare il gioco. Inoltre, quelle piccole innovazioni introdotte nella versione odierna credo possano servire per permettere ai più giovani di avvicinarsi ad una saga storica e memorabile.

Legend of Mana è un gioco con un potenziale sfruttato quasi pienamente. Per i nostalgici di turno, è un ottima rappresentazione di un JRPG classico ma è forte il rischio che i nuovi arrivati potrebbero non godersi l'esperienza fino in fondo.

8.5
LEGEND OF MANA:
8.5
Legend of Mana – Una (mini)recensione7 minuti lettura ultima modifica: 2021-07-06T18:00:00+02:00 da Aornik

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *