Recensioni Giochi PC & Console

Jurassic World Evolution – Recensione

Jurassic World Evolution

Dopo aver riportato cosa pensa l’utenza Steam della nuova fatica di Frontier, è finalmente giunto il momento di dire cosa ne pensa safarigames.it.

Jurassic World Evolution è il gioco che tutti avremmo voluto giocare dopo aver goduto della reinterpretazione cinematografica per mano di Spielberg, del romanzo capolavoro di Michael Crichton.

Il gioco uscito il 12 Giugno è disponibile per PC (Steam), XboxOne e Ps4. Nessun supporto all’Italiano.

“Guarda … Si muovono in branchi”

Il concetto alla base del progetto è molto semplice: Costruzione e gestione di un parco a tema, dove l’attrazione principale saranno i dinosauri. Si tratta di uno Strategico-Builder-Gestionale di vecchio stampo, che trae ispirazione da alcuni precursori, introducendo però qualche novità degna di nota.

Dovremo inizialmente fornire il nostro arcipelago di isole al largo del Costa Rica, di strutture e attrezzature per il contenimento dei lucertoloni, per poi incorniciare il tutto, nel tentativo di rendere la  visita degli ospiti il più gradevole e priva di rischi possibile.

Frontier non smentisce la sua fama di attenzione maniacale al dettaglio. Ogni particolare è studiato per sposarsi nel contesto, e potremo testare cotanta qualità con un bono zoom di gioco, che fornirà una visione molto suggestiva e realistica sul parco, sulle bestie e sulle masse di visitatori.

“Hanno imparato ad aprire le porte …”

Le meccaniche di base sono molto semplici, forse anche troppo. Di certo non scoraggeranno chi non parla una parola d’Inglese. Non esiste nulla di incomprensibile, unicamente non padroneggiando la lingua, non si comprenderanno le molte delle citazioni provenienti di tanto in tanto dai vari personaggi.

Il parco si sorregge su tre fondamenti: Scienza, Intrattenimento e Sicurezza. Sarà nostro compito incentivare lo sviluppo di queste componenti per permettere una proficua crescita del nostro Jurassic World.

Jurassic World Evolution - Recensione

Potremo selezionare le priorità attraverso missioni specifiche, che incrementeranno in rating di una o due dei tre fondamenti, ma abbassandone di conseguenza un altra. Tutto il sistema di sblocco di nuove strutture e miglioramenti ruota intorno a questa meccanica. Accrescendo il rating dei tre fondamenti si sbloccheranno missioni più elaborate, che se compiute, sbloccheranno loro volta nuove isole o siti archeologici da gestire.

Si partirà con un pugno di razze disponibili e replicabili nel parco. Gli impianti di contenimento dovranno replicare quanto possibile l’habitat delle varie specie, e garantire inoltre una fonte di cibo adatta. Il tutto dovrà essere pianificato per rendere confortevole la permanenza in cattività degli animali, che al contrario cominceranno ad agitarsi fino a tentare la fuga, mettendo in pericolo i visitatori.

Altra variabile importante sarà il meteo. Data l’ubicazione delle isole in un clima soggetto a tempeste anche di grave entità. Dovremo pensare anche a rifugi prestabiliti. Quando una tempesta si abbatte sull’isola o peggio ancora un tornado, dovremo fare i conti con strutture malfunzionanti e recinti  distrutti. La conseguente uscita dei dinosauri, seminerà il panico tra la folla, e richiederà uno sforzo gestire tutti i guai e riprendere il controllo sul parco.

“Io ho un’isola …”

Il sistema di crescita è esponenziale, seppur rapidissimo in principio. Avremo due grandi gruppi di strutture costruibili:

  • Edifici tecnici (ATTIVI): Tutto quello che serve per la costruzione e la gestione dei recinti di contenimento, inoltre tutte le strutture per la ricerca tecnologica, archeologa e scientifica.
  • Edifici per il pubblico (PASSIVI): Tutti gli edifici per migliorare il soggiorno ai visitatori, che svariano dai ristoranti ai mezzi per visitare il parco cin mobilità migliorata.

A questi due grandi gruppi vanno aggiunte anche le strutture per l’impianto elettrico che dovrà alimentare il parco.

Jurassic World Evolution - Recensione

Le strutture avranno un costo elevato in principio, così che la progressione, nelle fasi iniziali, sarà piuttosto lenta e ragionata. Dove un minimo errore potrebbe causare enormi problemi strutturali anche irrisolvibili in tempi rapidi. Per fortuna è stata aggiunta una funzione di restart ad ogni isola, così che nulla possa essere irreparabile.

Gli edifici tecnici avranno le funzioni più innovative di tutti il progetto. Risponderanno a tutte le problematiche del parco. Potremo selezionare anche le modalità di intervento. Potremo decidere se far svolgere le varie funzione in automatico ai mezzi del parco, oppure cimentarci in prima persona pilotando elicotteri o jeep. I compiti da svolgere non sono molti, ma variano un esperienza che altrimenti sarebbe oltremodo ripetitiva.

“Dopo un attenta analisi …”

Jurassic World Evolution è uno strategico gestionale adatto davvero a chiunque decida di cimentarsi con il genere. Non presenta grosse difficoltà, con unica esclusione di quelle causate arbitrariamente dalla IA, che darà via ad epidemie o tempeste che porteranno ad un super lavoro di gestione di emergenza.

Il che forse farà storcere il naso agli amanti consumati del genere, che di certo riscontreranno poca profondità nella micro-gestione, e una limitata libertà d’azione generale.

Jurassic World Evolution - Recensione

A livello visivo è davvero uno spettacolo, con un attenzione al dettaglio maniacale fin dal più piccolo filo d’erba. Come ci ha abituato Frontier, l’effetto d’insieme lascia a bocca aperta.

La varietà delle specie di dinosauri è discreta, ma comunque non sufficiente. Mancano animali acquatici e volanti. Per cui sarebbero state utili strutture dedicate che avrebbero variato uno scenario che appare ripetersi un pò troppo.

Pare che lo sviluppatore sia sceso a non pochi compromessi pur di quadrare una versione digeribile anche dalle console. I contenuti a conti fatti non giustificano il prezzo elevato, senza parlare del mancato supporto alle mod, che su PC ne limitano di molto l’impatto.

PRO:

  • 42 Specie diverse e dinosauri molto ben caratterizzati
  • Fasi di gameplay action molto ben inserite nel contesto
  • Incroci genetici che modificano i lucertoloni e accrescono la varietà …

CONTRO:

  • Mancano alternative di genere nei dinosauri
  • Alla lunga la sfida la darà solo lo script preimpostato che genera imprevisti
  • Il prezzo per la proposta, ad oggi, è sconsiderato

 

Compromessi e fiducia nel brand

Jurassic World Evolution è stato progettato per rispondere alle preferenze di più giocatori, tralasciando però la profondità che ha contraddistinto Frontier per tanti anni. Bellissimo da vedere quanto ripetitivo e semplicista in molte fasi di gioco.

7
Jurassic World Evolution:
7
Jurassic World Evolution – Recensione ultima modifica: 2018-06-18T14:57:36+02:00 da Giganico

Rispondi