Interviste

Intervista esclusiva ai creatori di Beholder 2

beholder 2, Intervista esclusiva ai creatori di Beholder 2

Abbiamo raggiunto i ragazzi che sono al lavoro su Beholder 2. Dopo un promettente primo capitolo, Warm Lamp Games e Alawar Premium, sono al lavoro sul seguito che mira ad espandere l’universo dark del predecessore.

Beholder 2 è previsto in uscita nella seconda metà del 2018. L’Italiano non sarà supportato al lancio.

4 chiacchiere con Evgeny Kapustin, Responsabile Marketing Alawar Premium

Intervista tradotta da inglese:

Come procedono i lavori sul nuovo capitolo: Beholder 2?
Stiamo lavorando 25/8.

Abbiamo mostrato la versione Alpha al GDC di marzo 2018, ma c’è ancora molto lavoro da fare. Finalizzare tutte le trame e metterle insieme in un’unica solida storia, localizzazioni, codifica, disegno e animazioni. Una fase separata e molto complicata è il controllo qualità, perché abbiamo tonnellate di testi da controllare e tutte le trame devono essere testate.

Quando pensate di pubblicare il titolo?
Rilasceremo il gioco nella seconda metà del 2018. Ad oggi non siamo pronti per annunciare una data o un mese specifici. Il beta test chiuso si svolgerà a giugno 2018.

Beholder 2 cosa erediterai dal primo capitolo?
Di certo, mostreremo ai giocatori lo stesso universo. La medesima ambientazione cupa e dispotica, lo stesso Stato totalitario, persino il Saggio Leader è ancora lì. Parlando del game design, continuiamo a seguire le trame con molti colpi di scena e scelte che influenzeranno il modo in cui la storia si svolgerà.

Cosa proporrete per nuovo?
Questa volta racconteremo una storia di un ministero: in una certa misura, questa è una visione inversa di quello che sta accadendo nel migliore Stato della Terra. Quello che il giocatore troverà sicuramente in Beholder 2 è un livello più alto di assurdità.

Molte modifiche sono state introdotte dai progettisti del gioco, come le missioni non sensibili al tempo, il livello del giorno (quando il personaggio lavora nel ministero) e il livello notturno (quando un personaggio è a casa). Inoltre, Beholder 2 sarà un gioco in 3D, anche se manterremo lo stile artistico che abbiamo introdotto nel gioco originale.

Cosa vi hanno chiesto i giocatori dopo il primo Beholder?
Le due caratteristiche più richieste erano la modalità infinita e la sandbox. Sfortunatamente, queste richieste sono semplicemente impossibili da implementare in un gioco basato sulla trama.

Progettate di aggiungere la lingua italiana come nel primo capitolo?
Non abbiamo intenzione di aggiungere l’italiano al momento del lancio. Tuttavia, utilizzeremo le funzionalità di Steam Workshop e consentiremo ai nostri fan di aggiungere le loro traduzioni, se lo desiderano.

Sentite la pressione per chi deve confermare un buon gioco precedente?

Sì, naturalmente. Inoltre, intendiamo superare piuttosto che confermare!

Intervista esclusiva ai creatori di Beholder 2

Ringraziamo Evgeny Kapustin, per la disponibilità dimostrata, a facciamo il nostro migliore in bocca al lupo per lo sviluppo e la pubblicazione. Nella speranza che non ci facciano attendere ancora molto!

Intervista esclusiva ai creatori di Beholder 2 ultima modifica: 2018-04-26T12:46:56+00:00 da Giganico

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi