E' tempo di Early Access Giochi Indie

Green Hell – Anteprima

Recensione di Green Hell, in versione Early access. Copia gentilmente fornita dal portale Terminals.io.

Apocalypto! Preparatevi all’Amazzonia

Green Hell, ovvero fedele rappresentazione del tentativo poco riuscito di sopravvivere in un luogo selvaggio come l’Amazzonia.

Abbiamo terminato il tutorial e provato la modalità survivor di Green Hell trovando un prodotto ancora acerbo per il grande pubblico, ma assolutamente interessante se saranno portate a termine tutte le promesse.

L’ambientazione è chiaramente ispirata ad una foresta pluviale: aspettatevi cambi repentini di clima, pioggia, sole, splendidi scorci di verde, cascate e la fauna… Quest’ultima chiaramente influenzata dal ciclo giorno notte, non è particolarmente varia e i modelli sono al momento piuttosto modesti, ma comunque più che accettabili. Incontreremo timidi tapiri, pappagalli tropicali, giaguari cattivissimi, splendide iguana di un verde acceso… Ma non solo l’occhio vuole la sua parte… Una delle cose che funziona meglio in Green Hell è l’atmosfera: i suoni di sottofondo vi faranno sentire realmente in mezzo ad una foresta. Finché di notte non sentire soffiare e ringhiare… A quel punto fidatevi, sarà troppo tardi…

Il mio misero coltello d’osso non è bastato a difendermi da questo predatore…

Green Hell è ancora acerbo, ma ha ottime basi…

Green Hell non è decisamente ancora completo, tanto che potrete semplicemente completare un tutorial di 40 minuti, parte integrante della modalità storia ad oggi non ancora disponibile.

Gli sviluppatori però hanno già rilasciato una road map dei futuri aggiornamenti ben sintetizzata nell’immagine sovrastante. Direi che le cose più interessanti saranno proprio le challenge, le sfide di Green Hell: caccia, pesca e gli scenari di sopravvivenza. Finalmente uno sviluppatore ha capito che il genere survival aveva bisogno di qualcosa di diverso dal semplice sandbox. Sono sicuro che quando poi le sfide si potranno condividere nella cooperative mode avremo un gran gioco per le mani.

Non abbiamo un coltello, in compenso abbiamo matita, pastelli acquarellati…
Le prime rudimentali costruzioni

E poi ci sarà una modalità storia: se vorrete dare una chance a Green Hell (che peraltro ha un costo contenuto al momento – 16,79 euro), verrete certamente stuzzicati dalla trama – appena abbozzata – della modalità storia. Riuscirete con le vostre forze e l’ingegno a sopravvivere ai pericoli della foresta amazzonica e a salvare la vostra compagna?

Attenti alle termiti…

Avrete a disposizione solamente uno smartwatch capace di indicarvi i vostri bisogni, il nord (no non ci sono mappe) e dovrete ispezionarvi per capire l’entità dei danni dopo una lotta all’ultimo sangue con un tapiro rullante (ironia!) o essersi avvicinato troppo ad un nido di cattivissime termiti.

Bug e compenetrazioni, ma anche splendidi e realistici scorci di foresta pluviale…

Cosa pensiamo complessivamente di Green Hell? E’ un titolo early access capace di stuzzicare la vostra curiosità e allo stesso tempo di mettervi estremamente alla prova nelle vostre capacità di survivor. Non pensiate sia facile accendere un fuoco. Dimenticate i dinosauri di Ark. Green Hell è estremamente reale e allo stesso tempo punitivo. Se volete cominciare la sfida, il prezzo a cui è proposto corrisponde alle caratteristiche ad oggi disponibili. Consigliato!

Green Hell è attualmente proposto su Steam a 16,79 euro ed è completamente sottotitolato in italiano.

Green Hell – Anteprima ultima modifica: 2018-09-23T09:00:19+00:00 da Sapphire

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi