Guide strategiche

FUT 2019 – Come creare la miglior squadra

Avete appena acquistato Fifa 19, magari dopo essere stati convinti dalla nostra recensione, e volete buttarvi subito nel magico mondo dell’Ultimate Team? Aspettate un attimo, almeno. Concedetemi del tempo per spiegarvi come potreste iniziare nel migliore dei modi per creare la squadra dei vostri sogni.

Dalle stalle…

Il tutorial iniziale ci chiede di scegliere le “generalità” della nostra squadra e un pacchetto iniziale. Questo pack può essere selezionato tra un numero predefinito, che rispecchia i maggiori campionati al mondo (Premier League, Serie A…). Da questo troveremo alcuni giocatori di medio-alto livello appartenenti a quella competizione, e molti altri di leghe minori, abbastanza scarsi.

Una volta sistemati i giocatori nei loro ruoli preferiti e “collegati” tra di loro in modo intelligente per aumentare l’intesa, o chimica, della squadra, siamo liberi di fare ciò che vogliamo. La migliore via possibile, però, è completare tutti gli obiettivi iniziali che vengono proposti dal gioco, come comprare un nuovo giocatore o applicare dei contratti. Ci sono 31 obiettivi iniziali, e completandoli dovreste aver capito le meccaniche di base del sistema di Fut.

… all’offline

Fatto ciò, non ci si può catapultare subito sulla modalità online competitiva, non avrebbe senso. Vi ricordo che i vostri giocatori sono molto scarsi e poco affiatati. Bisogna comprare dei giocatori adatti alle competizioni online. Qual è il miglior modo per fare crediti senza giocare multiplayer? Ovviamente la modalità offline di Fut, che si divide in Stagioni giocatore singolo, Squad Battles, Draft giocatore singolo, sfide creazione rosa, sfida alla squadra della settimana e sfida alla rosa di un amico. Nello specifico la prima opzione, le Stagioni, sono fondamentali. La modalità si compone di vari tipi di mini-campionati a cui la nostra rosa può partecipare.

Le Stagioni offrono un sacco di crediti, e sono offline!

Ogni competizione ha la sua difficoltà, e il suo rispettivo premio in caso di salvezza, promozione o vittoria del titolo. Le prime stagioni sono veramente facili e non ci sarà bisogno di comprare nuovi giocatori o contratti per quelli attuali. Infatti ogni giocatore iniziale ha 45 contratti a disposizione, ossia può disputare 45 partite prima di dovergli rinnovare il contratto (applicargli il consumabile “Contratto”).  Come detto prima, vincere le stagioni sarà una passeggiata, la posta per la vittoria è quindi agevolmente raggiungibile, circa 1500 crediti per la prima stagione, oltre ai crediti che si guadagnano dopo ogni partita, con relativi bonus legati alla prestazione della squadra.

I primi acquisti

Una volta guadagnati i primi soldini, è il momento di fare un po’ di spesa (sempre rispettando le regole del FFP). Optare per una squadra che si basa sulla Premier League sembra la via migliore. Per il modulo da scegliere: il 4-3-3 è stata la mia prima scelta, ma ho capito che un 4-2-3-1 offre molto più equilibrio a centrocampo, con gli esterni che riescono a offrire più copertura sulle fasce, rispetto a tre centrali. È il momento dei nomi dei giocatori, però.

La mia squadra iniziale sul FUT dopo i primi acquisti

Difesa

POR – Jordan Pickford. 83, inglese dell’Everton. Con i suoi 900 crediti si presta a coprire benissimo i nostri pali. Non è sicuramente il portiere più forte, ma a questo prezzo mi sembra un affarone.

TD – DeAndre Yedlin. 76, statunitense del Newcastle. 750 crediti il suo valore, 93 di velocità e un buonissimo 71 in difesa e 74 in fisico. Praticamente regalato per il suo valore.

DC – Antonio Rüdiger. 81, tedesco del Chelsea. 1500 crediti, ma saranno i più ben spesi della vostra vita su questo FUT. 81 di difesa e 77 di fisico, ma le statistiche lo offendono, in realtà è un muro, vale molto di più di così.

DC – John Stones. 82, inglese del Man City. 850 crediti, ma ha 83 in difesa e 78 di fisico. Fa il suo dovere, difendere, e anche bene.

TS – Patrick van Aanholt. 75, olandese del Crystal Palace. 750 crediti il costo, ma con il suo 89 in velocità, 72 di difesa e 71 di fisico fidatevi, è regalato. Farà i solchi sulla fascia sinistra.

Centrocampo

CDC – Idrissa Gueye. 82, senegalese dell’Everton. 800 crediti, forse non il più presente in attacco, ma con 84 in difesa e 79 di fisico non dovreste avere problemi in copertura. Usatelo responsabilmente.

CDC – Naby Keita. 83, guineano del Liverpool. 1400 crediti, costicchia ma neanche troppo. 73 di tiro, ma non è vero, tira certe bombe sotto il sette che Cristiano Ronaldo spostati, e con 87 di dribbling si destreggia bene in mezzo agli avversari.

COC – Henrikh Mkhitaryan. 84, armeno dell’Arsenal. Il costo è elevato, 5900 crediti, ma ve lo straconsiglio. L’ho comprato in seguito per sostituire un Lallana troppo fuori ruolo, e ho fatto fare il salto di qualità alla squadra. Un geometra coi suoi passaggi.

ES – Richarlison. 77, brasiliano dell’Everton. 750 crediti. 83 di velocità e 79 di dribbling. Finta a rientrare e tiro a giro. Basta così, non chiedetegli troppo però.

ED – Pedro. 82, spagnolo del Chelsea. 950 crediti, sottovalutatissimo. È il mio vero motore in attacco, una spalla irrinunciabile, fa tutto quello che si chiede a un esterno, e anche di più.

Attacco

ATT- Alvaro Morata. 83, spagnolo del Chelsea. 3200 crediti, costicchia anche lui, ma non avrete bisogno di altro per segnare. Presente su calcio d’angolo, buona velocità, piedi educatissimi, bomber vero.

Costo totale: 17750 crediti (aggiornati al 4/11. Prezzi presi da futbin.com)

FUT 2019 – Come creare la miglior squadra ultima modifica: 2018-11-05T17:00:54+00:00 da Fcfrank

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi