L'editoriale dei Gamers

Final Fantasy VII Remake: le impressioni di un neofita2 minuti lettura

Final Fantasy VII remake - cover

Final Fantasy VII Remake, quali sono le sensazioni di un videogiocatore che non si è mai avvicinato a nessun titolo della celeberrima serie di Square Enix?

Ho messo le mani sulla demo.

Grazie alla news di Giganico ho scoperto che è stata rilasciata quasi a sorpresa la demo del remake di Final Fantasy VII. Non ho seguito con grande attenzione gli sviluppi del gioco, anche perché non ho praticamente mai toccato un titolo della serie Final Fantasy. D’altro canto, data la mia grande curiosità, ho deciso comunque di scaricare questa demo e provare il gioco. Questa è molto lineare, presenta solo qualche combattimento e una boss-fight finale. Mi ha sorpreso in positivo la durata, di circa un’oretta, incentrata quasi esclusivamente sul gameplay, se vogliamo tralasciare il filmato iniziale e delle mini cut-scene.

Final Fantasy VII remake - 1

LEGGI ANCHE: Final Fantasy 7 Remake: le impressioni di un nostalgico

Tra gameplay e comparto tecnico-grafico

Appena ho preso il controllo di Cloud, ho cercato di analizzare quanto possibile riguardo il comparto tecnico e quello grafico. Sono rimasto piacevolmente sorpreso da entrambi, maggiormente dalla grafica e dall’impatto visivo generale del titolo. Già dal primo combattimento ho notato una notevole dinamicità, nonostante il gioco disponga di una leggera componente tattica. Non sono mai stato un estimatore del combattimento dei primi Final Fantasy, ma ammetto che questo stile action con un accenno tattico l’ho trovato molto gradevole. Non ho apprezzato invece lo “schema” dei comandi, primo su tutti l’attacco assegnato al tasto quadrato, mi è sembrato di tornare ai primi anni 2000.

Final Fantasy VII remake - 2

Finalmente il party

Appena preso anche il controllo di Barrett, creando così una specie di party, è cominciato il vero divertimento. Grazie alla componente tattica e alla possibilità di cambiare personaggio si apre un ventaglio di possibilità pressoché immenso nel combattimento. Il giocatore è libero di gestire i combattimenti come meglio crede, concentrandosi nell’uso di un personaggio, oppure alternandoli. Ho anche apprezzato la presenza di nemici che possono essere sconfitti solo da un personaggio, come le torrette raggiungibili solo dai proiettili di Barrett.

Il gioco merita?

Come ho scritto all’inizio, non mi sono mai avvicinato a un Final Fantasy, ma devo dire che questa demo ha accresciuto, e non di poco, la mia curiosità. Se prima guardavo lo sviluppo della vicenda Final Fantasy VII Remake con indifferenza, ora la seguirò con più attenzione.

Final Fantasy VII remake - 3
Final Fantasy VII Remake: le impressioni di un neofita2 minuti lettura ultima modifica: 2020-03-03T21:00:00+01:00 da Fcfrank

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *