Recensioni Giochi PC & Console

Far Cry 5 – È tempo di confessare i nostri peccati

far cry 5 logo

Far Cry 5 – Recensione

Ricordo ancora l’innovazione che Far Cry porto nel genere degli sparatutto: un mondo liberamente esplorabile, la cui non linearità delle missioni, stravolgeva i canoni del genere. L’isola tropicale, che ne faceva da ambientazione, era uno spettacolo per gli occhi, ma a risentirne fu in parte la storia. Il secondo capitolo fu un grande passo falso, difficilmente riuscì a sostenere l’eredità pesante del passato. Il terzo e il quarto capitolo furono molto simili tra di loro finalmente riportando ai fasti Ubisoft. Però mancava ancora qualcosa.. cosa? Be… Mancava la famiglia Seed…

L’incontro con Joseph Seed ovvero il Padre

“Noi siamo una famiglia, Joseph è il nostro Padre e insieme cammineremo fino alle porte del Paradiso” [Cit. Sermone Progetto Eden’s Gate]

La storia di Far Cry 5 inizia raccontata con gli occhi dei protagonisti. Il flashback inizia dunque con i ricordi di chi ha vissuto quest’incubo. Il taglio cinematografico ci immergerà fino a diventare noi stessi – in prima persona – partecipi dell’azione. Siamo etichettati come “novellino” dei federali, accompagniamo lo sceriffo di Hope County per arrestare Joseph Seed – Padre della setta degli Edeniti. Sorvoliamo con un elicottero della polizia il villaggio decadente e da incoscienti ci addentriamo tra baracche semi distrutte, povertà e tanti sguardi omicidi. La tensione alberga pesante, basta un movimento interpretato male e sono tutti pronti a mettere mano alle armi.. Nella chiesa al centro del villaggio incontriamo finalmente Joseph Seed.. Qui termina il mio racconto: il susseguirsi degli eventi sappiate solo che saprà come tenere alta la vostra adrenalina da qui al termine dell’avventura. Ogni volta che spegnerete la vostra Playstation 4 (o PC, o Xbox One essendo un multipiattaforma) sappiate che non vedrete l’ora di ricominciare.

Far Cry 5 Padre Joseph

Comincia qui la nostra avventura in Far Cry 5..

Benvenuti ad Hope County, ridente località del Montana

La famiglia Seed aveva intravisto in Hope County, località del nord dell’America, sita nel Montana appunto, una grande potenzialità. Immense distese rurali intervallate da vallate ricche di acqua. Allo stesso tempo la conformazione geografica e le Montagne Rocciose permettevano di essere protetti dalle interferenze del mondo esterno. Ovunque vi erano fienili, mulini e bianchi campanili a testimonianza dell’immensa ricchezza autarchica della regione. Non avrebbero più avuto bisogno di nulla. Il progetto Eden’s Gate poteva svilupparsi in tranquillità.

Perché mi sto dilungando sul descrivervi cosa vi aspetta in Far Cry 5? Perché il fascino di una regione rurale di altri tempi vi accoglierà – in effetti non proprio calorosamente. Perché quando prenderete l’aereo per bombardare le basi degli Edeniti spesso vi perderete a guardare gli scintillanti fiumi che attraversano la zona. Perché i silos dei mulini non saranno carichi di cibo e di ricchezza, ma pieni di risorse che il vostro nemico potrà utilizzare e dovrete farli saltare per aria. Assalterete piccole proprietà adibite a fortezze. I sermoni del Padre echeggeranno nei vostri peggiori incubi, o sogni.. Dovrete spegnere quegli altoparlanti con un colpo ben assestato. Dovrete sfruttare ogni singolo barile di combustibile per vedere esplosioni far saltare per aria cose e persone. L’approccio in Far Cry 5 lo deciderete voi.

Far Cry 5 gameplay ps4

Arco e frecce, fucile da cecchino, mitragliatore pesante…

Non di solo assalto frontale vive il soldato… Passatemi questa storpiata citazione, perché per la prima volta in Far Cry 5 ho finalmente visto come vera alternativa lo stealth e la strategia. Ho fatto piovere silenziose frecce con il mio arco composito senza essere notato fino al completo annientamento dell’avamposto. Ho coordinato attacchi di cecchini con altri mercenari (e giocatori). Ma mi sono anche divertito nell’assaltare – fucile alla mano – in compagnia di Boomer, il mio fido cane da caccia all’edenita.

“Non abbiate paura di punire coloro che vi sbarrano la strada verso l’Eden, non vi preoccupate della giustizia degli uomini, perché essa è la giustizia dei colpevoli e dei morti” [Sermone del progetto Eden’s Gate]

A piedi Hope County è bellissima, ma dall’alto…

Una delle missioni principali consisterà nell’attaccare una “fortezza” edenita per recuperare un bellissimo aereo con cui poi seminare il panico dall’alto. Dotato di un mitragliatore e di un armamentario bellico degno di un moderno F22. Dall’alto apprezzeremo ancor di più la conformazione del terreno che miscela sapientemente distese rurali coltivate agli aspri boschi del Montana. Far Cry 5 è uno spettacolo per gli occhi, l’avevate già intuito vero?

Peccato che il tempo che potremo dedicare allo svago sia pochissimo.. Dovremo stare attenti non solo agli uomini, ma anche agli animali. Devo recuperare una scena buffa in cui un orso grizzly esce dal bosco e attraversa la strada per caricarmi, peccato che in quel mentre sopraggiungeva a piena velocità un pickup edenita abbattendo il povero animale. Non me ne vogliano gli animalisti, ma la natura è dura con tutti..

Far Cry 5 - Aereo

Guidiamo la resistenza, liberiamo Hope County!

“Lodiamo il cielo per averci dato nostro fratello John che ci confessa, nostra sorella Faith che ci placa, nostro fratello Jacob che ci protegge, e nostro padre Joseph, il cui amore è infinito” [Sermone del progetto Eden’s Gate]

La famiglia Seed occupa tutti i territori della regione, dividendoseli per competenza. Indovinate a chi tocca svariare a destra e a manca per liberarli? A noi, nati novellini e capaci di organizzare e guidare una resistenza autoctona. Partendo da Fall’s End – primo insediamento che libereremo dagli edeniti, inizierà un lungo viaggio, in cui conosceremo personaggi pittoreschi, aiuteremo famiglie in difficoltà (e saremo a nostra volta aiutati). Alcuni si uniranno a noi, i cosiddetti mercenari, permettendoci di preparare con diverse modalità di approccio, gli assalti e le schermaglie. L’idea del compagno a cui fare affidamento svecchia un gameplay che unisce la massima libertà di un open world alla rincorso alla liberazione dei vari punti di riferimento. Obiettivi che ci permetteranno a loro volta di sbloccare punteggi fino ad affrontare il membro della famiglia a capo della zona.

La mappa ci permetterà di tracciare la strada

Un pò come nei vecchi episodi dei Far Cry anche qui la mappa sarà sbloccata un pò alla volta. Ci saranno alcune zone di riferimento già presidiate da futuri alleati mercenari che dovremo liberare. Le missioni che si alterneranno svarieranno dal semplice attacca e distruggi, al libero l’ostaggio, al recupera il mezzo. La varietà c’è, ma non si può pretendere la profondità di un gdr. Far Cry 5 vuole spogliarsi dalle vesti dell’eroe singolo (alla Master Chief per capirci) e farci diventare i capi di una resistenza. I civili da liberare ci aiuteranno e si uniranno a noi. Ogni avamposto conquistate sarà poi presidiato da forze della Resistenza.

Far Cry 5 playstation 4

Ripartiamo dal bianco campanile..

Far Cry 5 alterna missioni più difficili ad eventi ben più semplici. A volte basta cambiare il mercenario (e quindi l’approccio) e non dovremo rivedere la schermata del bianco campanile. Come già accennato non si può pretendere di attaccare frontalmente qualsiasi avamposto e nemico. A volte si dovrà intuire cosa gli sviluppatori vorrebbero che noi facessimo. Vorrei farvi degli esempi, ma preferisco non spoilerare nulla in merito. Non che ci siano trovate trascendentali, ma semplicemente momenti altamente galvanizzanti!

“Dimenticate tutto quello che sapete, perché tutto quello che sapete sarà distrutto” [Sermone del progetto Eden’s Gate]

Non ho avuto ancora modo di provare la modalità multiplayer e il Far Cry Arcade; mi riservo di completare questa recensione di Far Cry 5 prendendomi il giusto tempo che un gioco di tale portata merita. Finalmente all’open world si è unita una storia vibrante, dal taglio cinematografico; i personaggi trasudano carisma, difficilmente ho incontrato degli antagonisti così affascinanti. Far Cry 5 è un gran gioco, che non riesce a raggiungere la perfezione per una certa ripetitività delle missioni. L’ambientazione dell’America rurale delle sette funziona alla perfezione. Se amate il genere e le grandi storie non lasciatevelo scappare!

John e Joseph - Far Cry 5
Il carismatico John e padre Joseph.

Ndr: Tutte le citazioni provengono dal “Libro di Joseph” – “The Book Of Joseph” che narra la storia dall’infanzia all’arrivo a Hope County.

Benvenuti nell'Eden

Finalmente all'open world si è unita una storia vibrante, dal taglio cinematografico; i personaggi trasudano carisma, difficilmente ho incontrato degli antagonisti così affascinanti. Far Cry 5 è un gran gioco, che non riesce a raggiungere la perfezione per una certa ripetitività delle missioni. L'ambientazione dell'America rurale delle sette funziona alla perfezione. Se amate il genere e le grandi storie non lasciatevelo scappare!

8.7
Far Cry 5:
8.7
Far Cry 5 – È tempo di confessare i nostri peccati ultima modifica: 2018-03-30T10:00:56+02:00 da Sapphire

Rispondi