Anteprime Giochi PC & Console Giochi Indie

Encased: Recensione della early access

Encased Early Access
Tempo di lettura: 5 minuti

Un anno fa annunciavamo l’esito positivo della campagna Kickstarter lanciata per finanziare Encased (qui il nostro articolo), RPG isometrico a turni dalle notevoli potenzialità. 365 giorni dopo abbiamo avuto l’opportunità di provare la versione Early Access di questo RPG fantascientifico sviluppato da Dark Crystal Game e prodotto da Black Tower Entertainment (Syn Slayer; Hazardous Space).

Encased: tra Stargate Atlantis e BioShock

Encased è ambientato in un passato alternativo. L’anno è il 1971: una misteriosa Cupola viene scoperta in un recondito deserto. Le potenze mondiali decidono di creare la CRONUS, un’ambiziosa missione internazionale pensata per studiare la Cupola e i segreti da essa contenuti. Allo stesso modo che in Stargate Atlantis, la spedizione si troverà ad aver a che fare con tecnologie tanto straordinarie quanto letali e con il piccolo problema di non poter tornare indietro.

Encased The Dome
Benvenuti a Crystal Sands

La Cupola infatti, sebbene permetta l’ingresso di persone e materiale, non ne permette poi l’uscita, con gli ovvi problemi che ciò comporta. Tuttavia la missione e il flusso di personale non si interrompono ed il nostro personaggio farà parte di una di queste spedizioni verso la Cupola. Eppure, come ci ha insegnato BioShock, anche il progetto più ambizioso e perfettamente organizzato può andare “alla malora”.

Magellan Station
Ops…

Ma se nel titolo di 2K i problemi erano bene evidenti sin dai primi istanti, con ambienti abbandonati e nemici pronti a farci a pezzi, in Encased la situazione è differente. Le strutture della CRONUS sono ancora funzionanti e non ci sono mostri che scorrazzano liberi in ogni dove. Nonostante ciò, sin dai primi istanti di gioco, ci accorgeremo che c’è qualcosa che non va: uno schermo che non funziona, vandalismo alla luce del giorno, la parola ribellione sussurrata qualche volta di troppo, tutte cose che non dovrebbero essere presenti in una spedizione internazionale che funzioni a dovere.

Elevator
Chi ben inizia…

Tutte queste “anomalie” faranno crescere dentro di noi un senso di irrequietezza e ben presto comprenderemo che le cose non stanno andando esattamente come pianificato. Starà a noi cercare di riportare la situazione sotto controllo mentre svolgiamo il nostro lavoro e cerchiamo di svelare i segreti che si celano sotto la Cupola.

Nei panni di uno specialista

In Encased, come dicevamo, inizieremo la missione come membro della CRONUS. Starà a noi decidere la specializzazione (classe) che più ci aggrada. Ci sono 5 classi, o “Wing”, disponibili: scienziati, tecnici, burocrati, militari e operai. Ogni classe, come potete immaginare, possiede diverse caratteristiche ed attributi che potremo modificare e potenziare a nostro gusto.

Encased wings
Creando il nostro alter ego

Portando a termine le missioni della trama principale, o le decine di quest secondarie disponibili, otterremo preziosi punti esperienza con cui far avanzare il nostro personaggio. Inoltre, alcune abilità si svilupperanno in maniera attiva ovvero man mano che le utilizzeremo. Andare alla ricerca di materiali utili per il crafting svilupperà, per esempio, le nostre doti esplorative donandoci ad ogni nuovo livello altri punti esperienza.

Abilities
In Encased ogni classe possiede decine di abilità differenti

Looting e crafting son presenti in maniera importante in Encased e faranno la gioia di tutti gli appassionati, senza però rappresentare un obbligo per coloro che invece preferiranno dedicarsi ad altre attività.

Ora di menare le mani

In Encased, le missioni sono numerose e gli sviluppatori hanno fatto il possibile per uscire dal sentiero del “già visto”, spesso con esito positivo. Quasi tutte potranno essere risolte in maniera differente: le nostre abilità e le scelte che faremo durante lo scorrere degli eventi, determineranno l’esito delle quest, talvolta con ripercussioni su quanto ci circonda. Interessante notare che in Encased il tempo scorre “realmente” condizionando tanto le missioni quanto le nostre scelte.

Encased quests
Alcune scelte saranno condizionate dalle nostre abilità e dal loro livello

La Cupola, dicevamo, racchiude centinaia di meraviglie ma anche centinaia di pericoli: anomalie quantiche, materiali instabili, turbolenze atmosferiche e misteriose creature poco socievoli con cui, presto o tardi, dovremo fare i conti imbracciando una delle tante armi presenti nel gioco.

Combattimenti
Pronti a morire?

I combattimenti, a turni, sono molto più fluidi che in altri titoli con un buon equilibrio tra difficoltà e divertimento. Potremo decidere se specializzarci nell’uso di armi pesanti, leggere o nel corpo a corpo, utilizzando decine di armi e munizioni differenti. Sarà persino possibile usare potenti esoscheletri molto simili a quelli visti in Fallout.

Un esoscheletro è sempre la miglior scelta quando si deve esplorare l’ignoto

Armi ed equipaggiamento potranno modificare le nostre statistiche intensificando, per esempio, la resistenza a un certo tipo di danno o aumentando il peso trasportabile.

inventario
Decine e decine di oggetti più o meno utili

Encased: Esplorando la Cupola

L’esplorazione è un’elemento importante di Encased. Il mondo sotto la Cupola è vasto e vario, con biomi estremamente differenti tra di loro, ognuno con i suoi misteri, le sue meraviglie e i suoi pericoli. Gli spostamenti avvengono come in Wasteland 2, ovvero su una mappa generale dell’area che ci circonda. Durante i nostri spostamenti potremo incappare in eventi casuali che renderanno ogni run diversa dall’altra.

mappa e movimenti
“Voi siete qui”

L’esplorazione non solo servirà a sviluppare la trama o a farci “menare le mani”, ma ci darà anche l’opportunità di scoprire nuove tecnologie, dissotterrare reliquie e riempirci le tasche di materiali utili per il crafting, tutto a seconda dello stile di gioco che sceglieremo.

reliquie
In Encased sono presenti decine di artefatti da esaminare

La resa grafica dei differenti biomi, delle strutture, dei personaggi ecc. è davvero molto buona e, con nostro grande piacere, molto fedele a quanto mostrato nelle decine di artwork pubblicati sin dal Day One.

bioma
Fermata all’Autogrill

Sulla buona strada

Ovviamente, durante la nostra prova, abbiamo potuto riscontrare vari problemi che però rientrano nella cornice di un Early Access: qualche texture mancante, un testo non tradotto ecc. Solo un problema si è rivelato, almeno per noi, insormontabile: decidendo di giocare nelle vesti di uno scienziato con ridottissime capacità di combattimento, non c’è stato verso di superare il primo combattimento. Problema non da poco che speriamo venga risolto al più presto.

Encased ricorda, nel migliore dei modi, gli RPG isometrici classici come Fallout o Baldur’s Gate ma anche titoli più recenti come Pathfinder: Kingmaker (di cui qui trovate le nostre guide). Un indie che sta mantenendo le promesse fatte e che ha tutte le carte in regola per rivelarsi un gioiellino, ragione per cui vi consigliamo di non perderlo di vista.

Encased: Recensione della early access ultima modifica: 2019-10-20T16:00:02+01:00 da Arka

Rispondi