Giochi Indie Recensioni Giochi PC & Console

Effie – Recensione

Effie
Tempo di lettura: 3 minuti

Recensione della versione PS4 di Effie gentilmente fornita da Inverge Studios.

Chi ha voglia di una fiaba?

Effie è un platform 3D sviluppato dalla software house spagnola Inverge Studios. Il gioco, nonostante una storia decisamente semplice e delle meccaniche altrettanto semplici, riesce a catturare grazie ad un comparto artistico decisamente ispirato. Purtroppo non è tutto oro quel che luccica: il gioco non è esente da problemi, soprattutto di natura tecnica, che inficiano l’esperienza, ma vediamo bene di cosa sto parlando.

Effie

C’era una volta…

La storia di Effie è semplice e familiare, più da mito greco che da fiaba, ma la differenza non è poi così netta. Galand è un giovane aitante e pigro, così, quando una ragazza lo avvicina chiedendo aiuto per rimettere in piedi il proprio carro, ribaltatosi nella foresta, mente, negandole il proprio aiuto. Allora la ragazza si rivela per ciò che è: Melira, terrificante strega che maledice Galand, privandolo della sua giovinezza. Galand allora va dagli antichi protettori, entità che vegliano sul mondo, e chiede loro di spezzare la maledizione. Questi richiedono che prima Galand dimostri di essere puro di cuore. Per farlo, il nostro eroe dovrà liberare diverse aree corrotte dalla magia di Melira. Non credo di dovervi dire come finirà.

Effie GrapeWorld

Gameplay classico

Nemmeno il gameplay in Effie è rivoluzionario. Parliamo di un platform 3D di buona fattura in cui, escludendo correre e saltare, tutte le nostre mosse ruotano intorno ad uno scudo magico che gli antichi protettori forniscono a Galand. Questo scudo, oltre a parare, può essere usato per attaccare. Man mano che scopriamo nuove aree poi, ci viene insegnata una nuova mossa con lo scudo. Lo stesso scudo inoltre, può essere usato come Hoverboard per spostarsi tra le varie aree da liberare. Completano il quadro numerosi puzzle ambientali, di cui pochi veramente probanti. Abbiamo poi anche diverse boss fight, tutte di buon livello, divise in varie fasi e con una buona differenziazione. Per quanto classico, il gameplay di Effie non riesce ad annoiare e dimostra comunque l’abilità degli sviluppatori, decisamente bravi nella realizzazione del level design e della progressione del gioco. Voglio essere onesto con voi: questo per me poteva anche essere un gioco da 8 pieno, tuttavia diverse magagne tecniche mi hanno fatto ricredere.

Effie

Tecnicamente insufficiente, ma artisticamente affascinante

Effie si fa giocare con piacere, quando non lagga. Nelle situazioni più concitate non mancano i cali di framerate o, addirittura, i freeze. È davvero un peccato, perché per tutto il resto si tratta di un buon gioco. Per fortuna, a fare da contraltare ad un lato tecnico claudicante, abbiamo un comparto artistico di prim’ordine. La grafica ha uno stile cartoonesco ed è estremamente colorata. In particolare colpiscono le grandi praterie rosse nelle zone di raccordo. In generale è tutto molto bello da vedere e non si sente la necessità di qualcosa di più realistico. Tuttavia, essendo in stile cartoon, la grafica non dovrebbe essere troppo pesante, il che rende ancora più gravi le incertezze tecniche. Peccato.

Effie Landscape

Bel platform, peccato per quei freeze...

Effie è un platform 3D di buona fattura che, sebbene non rivoluzionario, è virtualmente privo di difetti. Il gioco infatti, è ben assemblato in tutte le sue componenti e non ha problemi nella sostanza. Le magagne stanno tutte nella forma infatti, che affossa un titolo altrimenti ottimo e relega il comparto artistico (di alto livello) ad aggravante per la povertà tecnica.

6
Effie:
6
Effie – Recensione ultima modifica: 2019-06-26T21:00:15+02:00 da Sittingbull

Rispondi