News Giochi PC & Console

Cyberpunk 2077: nuovo trailer e nuovi dettagli di gameplay!8 minuti lettura

Cyberpunk 2077

Durante il Summer Game Fest abbiamo potuto assistere al primo episodio del Night City Wire, miniserie condotta da Hollie Bennet e pensata per rivelare, a poco a poco, nuovi dettagli di Cyberpunk 2077, fino al suo lancio il 19 Novembre.

Il nuovo trailer, oltre a mostrare il gameplay di Cyberpunk 2077, rivela che il protagonista e il suo amico Jackie, si sono imbarcati in una missione per trovare il “Santo Graal” dei biochip, in grado di rendere immortale chi lo possiede.

Cyberpunk 207 avrà 7 distretti da esplorare

Gli sviluppatori hanno poi confermato che il mondo di Night City sarà composto da 6 distretti cittadini e un settimo che circonda la città e chiamato “The Badlands”. Come suggerisce il nome, le Badlands sono un territorio inospitale (totalmente Open World) e sono dominate da nomadi. Molte delle nostre missioni si concentreranno in quest’area e dovremo scoprire i segreti che nasconde.

Abbiamo visto anche Adam Smasher, personaggio cibernetico introdotto in Cyberpunk 2020 e che, apparentemente avrà un ruolo importante nel gioco.

Impianti cibernetici senza fine

Abbiamo fatto conoscenza dei Ripper dogs, una sorta di chirurghi in grado di sostituire i nostri arti con protesi metalliche altri impianti più o meno invasivi, in grado di renderci sempre più potenti e permetterci di sopravvivere nel miglior modo possibile. Tra di loro Viktor Vector che, apparentemente, sarà uno dei nostri alleati.

Edgerunner: Cyberpunk 2077 arriva su su Netflix

Hanno poi annunciato una nuova serie anime in collaborazione con Netflix e Studio Trigger ed intitolata Edgerunner. Si tratterà di una serie ambientata nello stesso mondo del videogioco ma con storie e personaggi totalmente nuovi.

È stato poi mostrato il sistema del Braindance. Si tratta si un sistema complesso che ci permetterà di entrare nella memoria cibernetica di una persona e rivivere determinate situazioni di questa. Praticamente una sorta di realtà virtuale in cui diventeremo la persona che ci interessa condividendone sensazioni, pensieri, azioni ecc.

Nel caso specifico abbiamo visto il Braindance di un Flatliner, ovvero di una persona deceduta. Il Braindance ci permetterà di analizzare la scena di turno usando gli impianti posseduti del nostro personaggio e dalla persona che stiamo impersonando. L’idea è che gli impianti registrino sia attivamente quello che una persona vede, sente, ecc. ma anche passivamente. Questo vuol dire che, per esempio, potremo analizzare il rumore di fondo e scoprire dialoghi che sono “sfuggiti” alla persona originale o addirittura scoprire l’identità di una persona altrimenti nell’ombra incrociando i dati a nostra disposizione, in una sorta di CSI futuristico.

In termini di gameplay, come accennato, il Braindance servirà sia per indagare omicidi o altri particolari eventi, sia come mezzo per narrare la storia del mondo che ci circonda, e delle persone che vivono, tutto per raggiungere la maggior immersione possibile.

Hanno poi ribadito che il sistema di quests, sebbene abbia le radici in The Witcher 3, è stato migliorato ulteriormente per rendere tutto il più interessante possibile.

Massima customizzazione in Cyberpunk 2077

Philipp Weber ha poi sottolineato l’enorme customizzazione di tutto ciò che ci riguarderà: attributi, armi, impianti, maschere, vestiti, corpo, tutto fino dei minimi dettagli. Sarà presente anche il photomode.

Parlando delle classi e dei vari attributi, i ragazzi di CD Projekt RED hanno spiegato che avremo classi fluide. L’idea è di non lasciare il giocatore bloccato con la stessa classe per tutto il gioco, ma di permettergli di sperimentare, in qualsiasi momento, nuovi stili di gioco (potremo, per esempio, resettare il nostro pg). Ogni attributo (hanno fatto l’esempio dell’intelligenza, utile per esempio se vorremo essere un hacker o “Netrunner”) avrà svariati perks, e ogni perk un suo albero di sviluppo dedicato, che ci permetterà di scegliere tra decine di possibilità differenti. Ovviamente gli attributi potranno essere resettati e potranno tornarci utili anche al momento dei dialoghi.

Inoltre…

  • A quanto pare, almeno per il momento, l’unica cosa che non potremo modificare saranno i veicoli. Potremo però usare le nostre abilità per ripararli, hackerarli o persino usare la forza bruta magari per staccare una portiera e farci strada all’interno.
  • Non saranno presenti pets: il motivo è legato alla storia di Cyberpunk secondo cui gli animali sono estremamente rari, e solo i più ricchi possono permettersi di possederli.
  • Il background del personaggio, che sceglieremo al momento della creazione del personaggio, cambierà il prologo del gioco.
  • Sebbene gli sviluppatori non abbiano dato una dimensione precisa del territorio. Hanno però sottolineato che si tratta di un’area enorme e che tutti gli edifici che vedremo potranno essere raggiunti. La maggior parte di essi sarà esplorabile e, anche in questo caso, hanno sottolineato che non si tratterà di un’esplorazione anonima e noiosa ma avrà sempre una ragione o qualcosa di interessante da rivelare.
  • Sempre parlando della città e delle ambientazioni hanno messo l’accento sull’enorme lavoro fatto dal team artistico. Ogni quartiere, ogni zona, ogni angolo ha un carattere proprio, un’anima, e tutto sarà differente ed incredibilmente bello da vedere.
  • Infine, se acquisteremo Cyberpunk 2077 per PS4 potremo giocarlo anche con PS5 con un aggiornamento gratuito. Lo stesso avverrà per Xbox con il passaggio alla serie X.
Cyberpunk 2077: nuovo trailer e nuovi dettagli di gameplay!8 minuti lettura ultima modifica: 2020-06-25T20:21:57+02:00 da Arka

Rispondi