News Giochi PC & Console

Captain Tsubasa: Rise of New Champions – Le nazionali giovanili7 minuti lettura

A pochissimi giorni dall’uscita di Captain Tsubasa: Rise of New Champions siamo qui per analizzare l’unico aspetto del gioco tralasciato fino ad ora. Tra tutti gli argomenti trattati, infatti, mancavano solo le nazionali giovanili presenti nel titolo targato Bandai Namco. Eccoci quindi per vederle nel dettaglio, attraverso tutte le informazioni rilasciate dagli sviluppatori.

Prima di lasciarvi al punto centrale dell’articolo, ci teniamo a rinfrescarvi la mente con un paio di cose. Innanzitutto, vi consigliamo di dare un’occhiata alle edizioni disponibili del gioco, perché sono davvero eccezionali.
In secondo luogo, è giusto ricordarvi che Captain Tsubasa: Rise of New Champions sarà disponibile dal 28 agosto 2020 per PS4, Nintendo Switch e PC.

La nazionale giovanile giapponese

Nel gioco saranno presenti ben 11 nazionali utilizzabili, ognuna con ottimi giocatori in grado di decidere le partite. È difficile non iniziare analizzando quella protagonista, ovvero la nazionale giapponese. Senza ombra di dubbio la squadra più completa del titolo, quella che ci ha sempre fatto brillare gli occhi nella leggendaria saga.

Se dobbiamo proprio trovare tre campioni in rappresentanza di questa squadra allora dobbiamo scegliere Tsubasa Ozora, Kojiro Hyuga e Genzo Wakabayashi. Sono indiscutibilmente i protagonisti principali della storia, grazie al “Tiro dell’aquila” di Tsubasa, al “Tiro della tigre” di Kojiro ed alle splendide parate di Genzo. I più amati da tutti e sicuramente i migliori nel gioco.

Ben 4 nazionali giovanili dall’America

Spostandoci in territorio americano abbiamo 4 squadre: Stati Uniti, Uruguay, Brasile ed Argentina.
Negli Stati Uniti troviamo una grande potenza fisica, ottenuta grazie ad allenamenti svolti con metodi tecnologici ed all’avanguardia. Tra i giocatori principali troviamo il competitivo portiere Cheikh Azwan ed il tonico attaccante Blake Martin.

L’Uruguay è un paese da sempre legato alla tradizione calcistica.
Non avendo molte individualità, questa squadra si affida quasi completamente all’attaccante Ramon Victorino. Soprannominato “Pantera Nera del Sud America”, è in grado di dribblare gli avversari facilmente grazie ai suoi tocchi morbidi.

Considerata da molti la migliore al mondo, il Brasile è sicuramente tra le nazionali giovanili più prestigiose. A guidarla è il capitano e difensore Alberto, miglior difensore della sua squadra ma in grado di aiutare anche in fase offensiva. In porta troviamo l’agilissimo Keizinho, in grado di realizzare parate spettacolari per i fotografi. In cabina di regia c’è Luciano Leo, attaccante spostato a centrocampo in occasione del torneo per permettere alla punta Carlos Bara di essere decisivo grazie alla sua freddezza.

Infine abbiamo l’Argentina, con uno stile di gioco offensivo basato sulla tecnica individuale. L’impostazione del gioco è affidata al centrocampista e capitano Juan Diaz, dotato di ottima agilità e grande senso del gol. La difesa è guidata da Galvan, fisicamente mostruoso, ma in grado di liberarsi facilmente degli avversari con i suoi dribbling. In attacco troviamo invece Alan Pascal, amico d’infanzia del capitano, con il quale realizza combinazioni fantastiche.

L’unica proveniente dall’Africa

Come per l’Asia rappresentata dal Giappone, anche l’Africa si affida ad una sola nazionale: quella del Senegal. La squadra è composta da giocatori fisicamente differenti, ma si affida quasi completamente alle abilità di due componenti. Stiamo parlando del centrocampista Ismail Senghor, dotato di un controllo eccezionale, e dell’attaccante Moussa Malick Diallo, in grado di effettuare potenti colpi di testa e tiri molto efficaci.

Le nazionali giovanili europee

Il continente con più squadre in Captain Tsubasa: Rise of New Champions è quindi l’Europa, con 5 nazionali giovanili presenti. Partiamo con la nostra Italia, che basa il suo gioco sul contropiede. Inaspettatamente gode della miglior difesa, guidata dal portiere Gino Hernandez, considerato da molti quello con la “Mano destra dorata”. In attacco c’è il talentuoso Leonardo Rusciano, rapido e molto preciso alla conclusione.

I nostri cugini della Francia hanno una squadra migliore. A capitanarla è El Sid Pierre, centrocampista elegante e con un ottimo controllo di palla, in grado sia di attaccare che di difendere egregiamente. In difesa troviamo l’infaticabile Jean, mentre il reparto d’attacco si affida al tiro ad effetto di Louis Napoleon, talentuoso ragazzo forte anche fisicamente.

Spostandoci verso i Paesi Bassi troviamo l’Olanda, nazionale con uno stile di gioco altamente offensivo. A difendere la porta c’è il robusto portiere Hans Doleman, aiutato dal fortissimo difensore Leon Dirk. Nel ruolo di regista troviamo Ruud Klisman, pronto a sfornire assist ai tre attaccanti Gert Kaiser, Jovan Lensenblink e Brian Kluivoort. Tutta la squadra si affida a quest’ultimo, essendo il migliore attaccante in Europa per dribbling e tiri.

Tra le migliori nazionali giovanili c’è anche la Germania, composta da giocatori di altissimo livello. Tra i pali si posiziona il “Portiere fantasma” Deuter Muller, mentre a centrocampo troviamo la “Torre di controllo” Franz Schester, il “Mago di Dresda” Cornelius Heine e l’instancabile Hermann Kaltz. A guidare l’attacco c’è Karl Heinz Schneider, soprannominato “Giovane imperatore della Germania” per le sue straordinarie capacità tecniche, di velocità e di potenza, aiutato da Manfred Margus, abilissimo nelle sponde e nei colpi di testa.

Infine troviamo l’Inghilterra, squadra molto organizzata in fase difensiva e pronta a dare tutto per provare ad attaccare con concretezza.
A rappresentare questa nazionale c’è il capitano Robson, difensore eccellente con doti di leader oltre la norma. È in grado di dare sicurezza ai suoi compagni con un atteggiamento fiero che lo contraddistingue.

Sarà sufficiente?

Queste sono dunque le 11 nazionali giovanili presenti in Captain Tsubasa: Rise of New Champions. Non sappiamo se verranno aggiunte nuove squadre post-lancio, ma crediamo che il gioco sia già piuttosto completo con quelle presenti al day-one. Oltre alle nazionali, infatti, il pacchetto vanterà delle principali scuole medie con tutti i personaggi più famosi della saga.

Per fare un ripasso generale, vi consigliamo di dare un’occhiata ai contenuti già pubblicati riguardanti gameplay, Storia ed online, così da avere un’idea su quello che ci aspetterà. Che sia il titolo definitivo sui calciatori giapponesi più famosi? Lo scopriremo solo toccandolo con mano.

Captain Tsubasa: Rise of New Champions – Le nazionali giovanili7 minuti lettura ultima modifica: 2020-08-25T21:00:00+02:00 da Sigis

Rispondi