Recensioni Giochi PC & Console

Battlefield 2042 La non recensione9 minuti lettura

Battlefield 2042 La non recensione

Battlefield 2042 è stato accompagnato da un lancio problematico e polemico oltre i suoi reali demeriti probabilmente. Su tutte le piattaforme, ma il particolare su Steam si è svolta la classica quanto insopportabile gogna del review bombing utile solo a chi la pratica per scaricare la frustrazione per essere stato falciato dall’ennesimo Hovercraft in gioco.

Battlefield 2042 ha innumerevoli problemi di bilanciamento e bug che rompono il gioco in maniera fastidiosa è vero. Ma è anche vero che l’esperienza di gioco si riesca ad intravedere chiaramente nella sua forma ottimale, e che il pensiero non possa che far ben sperare.

LEGGI ANCHE: Battlefield 2042 cosa dicono i professionisti?

Come mai questa NON-recensione? Il motivo è che Battlefield 2042 non è pronto per essere valutato oggettivamente, anche se molto c’è già da dire sul prodotto che mira a innovare e sconvolgere il genere.

VERSIONE TEST: Playstation 5

Battlefield 2042 La non recensione

Benvenuto in BETAFIELD 2077

Perdonate l’avvio brutale ma prendo il prestito la chiusa di una spassosa recensione Steam. In una sola parola si descrive con clamorosa precisione lo stato di lancio del nuovo nascituro in casa Dice.

Oggettivamente Battlefield 2042 aveva bisogno di ancora qualche tempo per essere ottimizzato ma sopratutto esorcizzato dai vari bug e limitazioni. Il definirlo BETA è certamente ingeneroso ma descrive abbastanza bene lo stato di incompletezza su alcuni dettagli. Alcuni sopportabili senza problemi, altri tediosi e avvilenti specie nell’economia di partite con numerose minacce e possibilità di saltare in aria a ripetizione, Ma facciamo degli esempi:

  • Lo schieramento: Personalmente ho incontrato non poche difficoltà a selezionare un punto di ri-schieramento presso una zona contesa o di conflitto senza comparire di fronte ad un plotone di esecuzione pronto a farmi brillare come a Capodanno. Ovviamente le situazioni cambiano in fretta su Battlefield 2042, e la spinta avversaria procede molto veloce se non incontra una difesa adeguata. Ma c’è da dire che l’operazione di scelta è macchinosa da praticare con il pad, e spesso si sbaglia il punto di respawn obbligando il nostro avatar guerrigliero ad una lunga maratona per raggiungere i compagni.

Inoltre; in alcuni rari casi, un bug odioso impedisce di schierarsi e sarà necessario riavviare l’applicazione per risolvere.

  • Rianimazione: Attualmente è impossibile rianimare un compagno se esso si trova troppo vicino ad un muro o una superficie che si sviluppa in verticale. Inoltre sempre in rari casi si verifica il bug odioso citato in precedenza: una volta caduti a terra non sarà possibile essere rianimati ne arrendersi. Il nostro personaggio rimarrà incastrato in un loop di morte risolvibile solo dall’abbandono della partita e dal riavvio dell’applicazione.
Battlefield 2042 La non recensione

Questi i problemi più gravi che influiscono sulla qualità del gioco direttamente e contiamo che siano risolti in fretta!

Ce ne sono altri meno gravi che però nell’insieme deteriorano il contesto di battaglia epica in stile Battlefield come per esempio il Feedback dei colpi da lontano: Complice probabilmente qualche difetto su alcuni mirino succede abbastanza spesso che oltre i 300 mt i colpi non siano precisi.

Ulteriore nota dolente infine è da citare per l’ottimizzazione dei menù che ad oggi lascia non poco a desiderare. La visione è confusionaria e difficile da comprendere nei primi momenti. Solo forzando il proprio cervello a ragionare potremo trovar meno difficoltà nell’utilizzo.

La scelta poi della classi e delle armi in funzione della situazione di gioco è macchinoso e lento. Altro tratto da rivedere assolutamente!

L’ambizione di Battlefield 2042

La valutazione costi benefici è di fondamentale importanza in questo nuovo capitolo. Perché il gioco deve piacere; il gioco deve divertire tutti. Belli e brutti, scarsi e forti. Una parte fondamentale è sicuramente il bilanciamento dell’esperienza di gioco che ovviamente nessuno si aspetta che sia perfetto alla prima battuta (di Bad Company 2 ce n’è stato uno solo).

Il bilanciamento di FPS multiplayer è un derivato figlio di molti feedback ricevuti ed esperienza maturata. Si può soltanto intravedere la direzione che il gioco potrà prendere e scegliere se dare fiducia o meno. Dal canto mio personalissimo, e oggettivamente fan della saga, mi pare di intravedere del buono in tutte le categorie importanti del progetto alla base di Battlefield 2042; al netto dei problemi che sono certo saranno risolti.

La modalità conquista, fiore all’occhiello dell’esperienza Battlefield, è roboante e misurata al tempo stesso. Si rimane frastornati nei primi passi dalla quantità di giocatori coinvolti delle azioni di attacco e difesa. Ci vuole sicuramente qualche tempo a capire le mappe, e i centri nevralgici dell’azione. Fino al capire fin dove nascono i fughetti sniper che confesso aver molto piacere di scovare e far brillare nelle maniere più creative possibile. Battlefield è questo, e sono certo che nessuno possa aspettarsi nulla di diverso.

Per quanto ad oggi detenga problemi in molti punti anche critici, è impossibile negare l’evidenza di un progetto che mostra un ottimo potenziale e che già oggi è capace di intrattenere degnamente chiunque abbia amato la serie prima di questo capitolo.

Ovviamente necessita di un approccio ragionato e di squadra a ogni obiettivo che ci si prefigge, ma nel complesso restituisce una sensazione di goduria nel contesto bellico ad oggi senza pari.

Battlefield 2042 Recensione

Il sistema alla base del gameplay è pensato per essere interpretato di squadra e con la squadra. Nei casi in cui ci si dimentica dei propri compagni è importante scegliere bene la propria attività; per non finire vittima del fuoco incrociato avversario sistematicamente.

Bilanciamento armi e mezzi

Altro argomento di discussione e di invocazioni blasfeme nel corso delle partite. Le armi sono effettivamente poche; ma per come la vedo io non è assolutamente un problema, anzi. Trovo appropriato poter scegliere tra un numero limitato di bocche da fuoco in un concetto di gameplay dove riconoscere subito l’arma avversaria e reagire di conseguenza.

Battlefield 2042 Recensione

Il problema è il bilanciamento delle suddette, in particolar modo nella differenza tra mitra e fucili da assalto. Allo stato attuale esiste una differenza oggettiva di facilità di utilizzo e precisione sbilanciata a favore dei mitra; in particolare del famigerato e temutissimo PP-29. Ad oggi l’arma definitiva del gioco che fa realmente la differenza nelle armi automatiche.

Nei mezzi invece il discorso è più complesso; e ricercare la parte che sbilancia l’esperienza di gioco complessiva è più un discorso soggettivo.

Personalmente penso che il valore di surplus dato da un mezzo di rinforzo alla fanteria impegnata a conquistare un punto sia adeguato; ma solo quando si tratta di un carro armato o comunque un mezzo soggetto ad un lungo caricamento per lo schieramento. Nella fase attuale del titolo esiste un terrore su gomma che incasina le partite e certamente va fermato il prima possibile:

Battlefield 2042 Recensione

Si tratta dell’Hovercraft che è oggettivamente fuori da ogni possibilità di sopportazione: il mezzo di trasporto di satana è infatti resistente agli esplosivi (ci vogliono due cariche C5 o due razzi ben assestati per distruggerlo), velocissimo su ogni terreno, non teme salite ripide ne strapiombi dai quali cadere! Oltre ad essere armato con una mitragliatrice fin troppo efficiente.

Oltre all’egemonia Hovercraftiana personalmente trovo troppo lungo il tempo di ricarica delle armi anti carro e anti aeree. E’ concesso fin troppo margine agli amici carristi che si appostano sul cucuzzolo di un monte e si danno al tank sniping! E’ anche vero però che questa libertà ai carri è concessa per un difetto di organizzazione tra squadre, che non si impegnano a rispondere celermente alla minaccia di un mezzo pesante lasciandogli troppa libertà.

Come dicevo in precedenza nei mezzi e nelle loro dirette contromisure c’è troppa soggettività in fin dei conti. Si tratta forse solo di abituarsi e imparare a rispondere con egual forza.

LEGGI ANCHE: Battlefield 2042: scopriamo la modalità PORTAL

Il Battlefield che verrà

La valutazione di questo embrione di capolavoro è difficile, e presuppone un interpretazione super partes che io faccio fatica a dimostrare per quanto la serie mi ha dato negli anni. Addirittura non volevo dare una valutazione numerica per non essere troppo severo dato la scarsa sopportazione che mi riconosco verso i lavori non ultimati ma comunque proposti a prezzo pieno.

Di recente ho avuto la fortuna di recensire anche Call of Duty Vanguard che tratta di un esperienza completamente diversa seppur di valore complessivo simile, così mi è parso appropriato dare lo stesso voto alle due compagini che hanno smesso ormai di farsi concorrenza trattando due modalità di gioco completamente differenti ma che possono rispondere a tutte le esigenze.

Ci sarà moltissimo da lavorare sul debug del gioco e sul bilanciamento delle armi e dei mezzi. La speranza è che tutto il potenziale mostrato non si perda nei feedback tossici e nel fan-service eccessivo. Nel bilanciamento tanto stigmatizzato ci sono anche trovate intelligenti che invece andrebbero messe in primo piano.

Non ci resta che attendere fiduciosi. Ci vediamo sul campo di battaglia!

Urrà per il Battlefield che sarà

Battlefield 2042 è ad oggi un'opera incompiuta e sbilanciata che rischia di far allontanare molti giocatori dal progetto. Non tutti hanno il tempo di aspettare che il progetto sia adattato alle preferenze dei più. Specie in questa epoca di bulimia videoludica che non lascia una seconda possibilità a chi è attardato al via. Personalmente penso che il potenziale sia eccezionale e che ci siano tutti gli ingredienti per fare di questa intelaiatura un grande Battlefield. Forse il più grande. Al netto dei molti problemi presenti al lancio il progetto comunque è a fuoco e credibile nella sua idea di guarra su grandissima scala.

7.9
Battlefield 2042:
7.9
Battlefield 2042 La non recensione9 minuti lettura ultima modifica: 2021-11-23T18:00:00+01:00 da Giganico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *