Aspettando

Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti12 minuti lettura

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

In attesa dell’uscita di Baldur’s Gate 3 (prevista per il 6 Ottobre), facciamo il punto della situazione e ripassiamo la storia dei capitoli precedenti.-

! Attenzione Spoilers!

Baldur’s Gate

Il primo Baldur’s Gate esce nel lontano 1998, sviluppato da BioWare e pubblicato da Interplay Entertainment.

Ripercorrendo la storia del primo Baldur’s Gate scopriamo che il grande saggio Alaundo ha predetto la morte del dio del massacro Bhaal e dei suoi figli. Bhaal, che nel frattempo ha avuto la stessa premonizione, sa che il saggio non sbaglia mai. Decide allora di mettere in atto un piano tanto astuto quanto terribile: violentare decine di donne di ogni razza del Faerûn, al fine di generare quanti più figli da potere usare poi come “avatar” per tornare in vita. Nell’anno 1368 DR, questi figli del “dio morto” stanno raggiungendo la maturità, all’insaputa dei più.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Nel frattempo, la regione meridionale della Sword Coast è colpita da una carestia di ferro. Tutto il minerale che esce dalla miniera locale di Nashkel, infatti, marcisce subito dopo essere stato fuso. Tutto ciò che viene prodotto usando, sia che si tratti di armi che di armature, diventa immediatamente inutile. Gli oggetti di ferro diventano così più preziosi dell’oro. E i banditi ne approfittano, infestando le strade nel tentativo di rubare i pochi oggetti di ferro funzionanti ancora in circolazione.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

La città di Baldur’s Gate, che in un primo momento aveva inviato i mercenari del Flaming Fist a sorvegliare le strade, visti gli scarsi risultati decide di chiudere le porte cittadine ed i porti al traffico commerciale. Nel caos che se ne genera, lo stato di Amn viene accusato di essere la causa della carestia, nonostante si proclami innocente.

Baldur’s Gate vs Amn

La guerra sembra essere all’orizzonte. Ed è in questo turbolento panorama che si inserisce la nostra storia: un giovane della biblioteca-fortezza di Candlekeep che si prepara per mettersi in viaggio con il suo mentore, il mago Gorion. Dopo aver visto Gorion morire per mano di una misteriosa figura in armatura, decisa a catturarci, ci imbarcheremo in un’avventura che interesserà la Sword Coast da Baldur’s Gate a Tethyr.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Un piano diabolico

La storia di Baldur’s Gate continua con il nostro alter ego ed i suoi compagni (tra cui Imoen, nostra amica d’infanzia) che riescono a risolvere la carestia di ferro ed a occuparsi dei banditi. Scopriamo poi che dietro tutto si cela l’Iron Throne. Dopo aver scoperto una vecchia miniera nella foresta di Cloakwood, hanno infatti causato il finimondo nel tentativo di costringere le persone a comprare il ferro da loro a prezzi enormemente gonfiati. Dopo aver mandato all’aria i loro piani, scopriremo che Sarevok, l’uomo in armatura che ha ucciso il nostro mentore, sta prendendo il controllo del Iron Throne.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Il piano di Sarevok è quello di eliminare i Gran Duchi di Baldur’s Gate e diventare unico Grande Duca, in modo da poter forzare una guerra tra la città e Amn causando così la morte di migliaia di persone. Sarevok è convinto che il massacro che ne deriverà, sarà sufficiente a farlo ascendere come prossimo dio del massacro attraverso il sangue divino di Bhaal che si trova nelle sue vene. Scopriamo infatti che Sarevok è uno dei figli di Bhaal ma che… anche noi lo siamo! Ciò ci rende di fatto fratellastri. Starà dunque a noi fermarlo prima che possa portare a termine il suo terribile piano.

Baldur’s Gate: Siege of Dragonspear

Sviluppato e prodotto da Beamdog, Baldur’s Gate: Siege of Dragonspear, è un’espansione per il gioco originario, e si colloca tra il primo ed il secondo capitolo.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Dragonspear è ambientato poco dopo gli eventi di Baldur’s Gate. La storia di Baldur’s Gate: Siege of Dragonspear ruota intorno alla guerriera Caelar Argent, conosciuta come la Shining Lady. Argent è alla guida di una misteriosa crociata (la Shining Crusade) verso le lande a nord di Baldur’s Gate. L’avventura inizia con il nostro alter ego ed il suo party alle prese con ciò che resta delle forze di Sarevok. Mentre stiamo ripulendo fogne e catacombe dai soldati ribelli, ci arriva notizia della crociata che, nella sua marcia lungo la Sword Coast, minaccia la città.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Potere fuori controllo

Insieme ad un contingente dei Flaming Fist, veniamo mandati dal Duca Eltan al castello di Dragonspear per bloccare l’avanzata di Argent. Durante il viaggio veniamo avvicinati da una misteriosa figura incappucciata che ci darà nuovi dettagli sulla nostra discendenza e ci insegnerà ad usare i poteri che ne derivano. I due eserciti si scontrano nei pressi dello stesso ponte dove, anni prima, Bhaal venne ucciso dal dio Cyric. Dopo aver respinto le forse di Argent veniamo invasi da una visione della morte di Bhaal, nostro padre, e questa ci porta a marcare il ponte con il simbolo del dio del massacro, e il morale del nostro esercito ne risente.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Decisi a rimediare, ci infiltriamo del castello per scoprire il più possibile sulle manovre del nemico. Durante la missione scopriamo che il braccio destro di Argent, Hephernaan, è in comunicazione con una misteriosa entità ma, prima di riuscire a capire di chi si tratti, veniamo scoperti e costretti alla fuga.

Il nemico in casa

Nelle battaglie successive le forze di Argent vengono duramente sconfitte dalla Coalizione e la guerriera si ritrova intrappolata nel castello. Hephernaan ne approfitta e lancia un incantesimo di paralisi sull’intero castello, intrappolando anche Argent. Le sue reali intenzioni vengono così a galla: usare il sangue della Stirpe di Bhaal per aprire un portale verso i Nine Hells per liberare il suo signore e il suo esercito perché invadano il Piano Materiale.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Riusciamo però a rompere l’incantesimo e, insieme ad Argent e i suoi uomini, seguiamo Hephernaan per bloccarlo. Raggiunto Hephernaan, ci viene finalmente rivelata l’identità del suo signore: il demone Belhifet. Cento anni prima Belhifet era stato gettato nei Nine Hells come punizione. Dopo aver sconfitto il demone e il suo tirapiedi, Argent finalmente fa luce sulle sue intenzioni. La guerriera stava cercando di liberare suo zio dai Nine Hells. Pentita per le atrocità commesse, Argent si sacrifica, decidendo di rimanere nei Nine Hells ed assicurarsi che il portale venga chiuso.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Tornati sul nostro piano celebriamo la vittoria sulle forze di Argent. Durante la notte, mentre siamo tormentati dagli incubi, un “avatar” di Bhaal ci attacca ma riusciamo ad eliminarlo. Scopriamo che si tratta di Skie Silvershield, uno dei nostri compagni nel primo capitolo della serie e unica figlia superstite del Gran Duca di Baldur’s Gate, Entar Silvershield. Dietro la trasformazione della giovane si nasconde la misteriosa figura incappucciata.

Destino beffardo

Veniamo dunque arrestati e portati in catene in città, dove molti chiedono la nostra morte. Tuttavia grazie al Duca Belt, riusciamo a scappare dalla città. Una volta fuori dalle mura incontriamo Imoen, Minsc, Dynaheir, Khalid e Jaheira. Poco dopo esserci rimessi in marcia veniamo attaccati da dei nemici non identificati. Si mettono così in moto gli eventi di Baldur’s Gate II: Shadows of Amn. Scopriamo, infine, che la figura incappucciata non è altri che Jon Irenicus, il nostro principale nemico nell’avventura successiva.

Baldur’s Gate II

Baldur’s Gate II: Shadows of Amn, sviluppato da Bioware e pubblicato da Interplay Entertainment nel 2000, è il secondo gioco di ruolo per PC della serie Baldur’s Gate, ed è ambientato pochi mesi dopo gli eventi del primo capitolo.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

La storia di Baldur’s Gate II inizia con il nostro personaggio che si risveglia in una gabbia. Un mago elfo, Joneleth “Jon” Irenicus, sta portando avanti degli esperimenti usandolo come cavia. Imprigionati nello stesso complesso sotterraneo ci sono Imoen, Minsc e Jaheira, i nostri compagni nel precedente Baldur’s Gate. Approfittando di un attacco di alcuni ladri, il gruppo riesce a fuggire e si ritrova nella città di Athkatla, dove devono però affrontare Irenicus. Alcuni Cowled Wizards arrivano per arrestare tanto la maga Imoen che Irenicus per uso non autorizzato della magia, e i due vengono teletrasportati via per essere imprigionati.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Il gruppo incontra Gaelan Bayle che, in cambio di un pagamento sostanzioso, dice di poter salvare Imoen. Dal momento che la somma richiesta supera di molto le nostre capacità, dovremo raccoglierla a poco a poco andando avanti con l’avventura, esplorando Athkatla e le terre circostanti.

Vampiri, ladri e stregoni

Durante le varie missioni verremo a conoscenza di una misteriosa donna, Bodhi, capo di una banda di ladri che combatte contro la gilda di Gaelan. Ben presto scopriremo che Bodhi e i suoi compagni sono in realtà vampiri. Nonostante ciò la donna ci offrirà il suo aiuto per salvare la nostra amica ma, anche lei, lo farà solo in cambio di un sostanzioso pagamento. Starà a noi decidere con chi allearci.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Nel frattempo scopriamo che Irenicus e Imoen, dopo una fuga rocambolesca, sono stati catturati nuovamente e sono stati portati nel manicomio per maghi impazziti di Spellhold. Raggiunto il manicomio faremo un’atroce scoperta: non solo Irenicus se ne è impossessato ma Bodhi è in realtà sua sorella e il suo “aiuto”, faceva parte di un piano per catturare il nostro personaggio che, come sappiamo, è uno dei figli di Bhaal!

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Nuovamente prigionieri

Il party viene fatto prigioniero e nuovamente sottoposto ad atroci esperimenti. Mentre dormiamo siamo tormentati dagli incubi: Imoen ci chiede di evocare e uccidere un demone. Dopo aver sconfitto questo demone, scopriamo che tanto la nostra anima che quella di Imoen sono state rimosse e reclamate da Irenicus e dalla sorella Bodhi. Sebbene il party venga liberato, si troverà immediatamente braccato dalla vampira. La situazione peggiora quanto il nostro personaggio, che si ritrova senza anima, diventa involontariamente il Massacratore, ovvero un avatar dello stesso Bhaal.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Nella nuova forma, ci convertiamo in un assassino incontrollabile, mettendo in fuga Bodhi. Fuggendo attraverso l’Underdark, riusciamo a tornare in superficie. Qui ci imbattiamo in un esercito di elfi della città di Suldanessellar. Gli elfi ci spiegano che non possono più tornare in città perché Irenicus vi si è intrufolato e l’ha nascosta usando la magia.

L’assedio di Suldanessellar

Decidiamo dunque di metterci sulle tracce di Bodhi dal momento che possiede il Rhynn Lanthorn, un artefatto magico in grado di rivelare l’ubicazione della città. Sconfitta la vampira otteniamo sia l’artefatto che l’anima di Imoen. Trovata finalmente la città elfica facciamo una terribile scoperta: è stata invasa dagli scagnozzi di Irenicus.

SafariGames Italia Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti Baldur's Gate, Baldur’s Gate 2, Baldur's Gate 3, BioWare, Siege of Dragonspear

Nella battaglia che ne segue riusciamo ad addentrarci nella città. Qui Irenicus sta cercando di assorbire potere dell’Albero della Vita per diventare immortale, mettendo a rischio l’esistenza stessa della città. Il nostro alter ego ha la meglio sullo stregone ma, poichè Irenicus possiede ancora la nostra anima, al momento della sua morte tanto noi quanto i nostri compagni veniamo trascinanti all’Inferno. Qui affrontiamo la nostra ultima battaglia, liberandoci definitivamente di Irenicus.

Fine?

La storia di Baldur’s Gate II si conclude con la sconfitta dello stregone e con il nostro personaggio che riesce recuperare la sua anima. Tornati nel nostro piano d’esistenza veniamo accolti dagli elfi con mille onori. Ma sarà davvero la fine?

Aspettando Baldur’s Gate: la storia dei capitoli precedenti12 minuti lettura ultima modifica: 2020-07-01T09:00:00+02:00 da Arka

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.