Giochi Indie Recensioni Giochi PC & Console

Bad North, recensione3 min read

Un iniziale e speciale ringraziamento a Raw Fury che ci ha permesso di provare il gioco da loro distribuito. Bad North è stato sviluppato dai ragazzi di Plausible Concept, un team di sole 3 persone che ha fatto tutto il lavoro!

Qualcosa si avvicina alle nostre amate e nebbiose sponde..

Quelle canaglie razziatrici vichinghe pensano di fare rotta verso ovest con la benedizione di Odino! Purtroppo per loro tra gli asserragliati scogli delle nuove terre troveranno solo la morte!

O almeno questo è il tuo compito!

Mettiti al comando di furiose brigate di popolani e trasformali in veri e propri comparti militari, usa i plotoni di arcieri in modo da fare arrivare a riva le misere barche vichinghe ricolme solo dei loro cadaveri insanguinati! Schiera reparti di picchieri sulle anguste spiagge e lascia che la furia degli invasori trovi la quiete eterna sulle tue lance! Ma non essere troppo esuberante, l’orda norrena si farà sempre più’ forte e tu avrai sempre meno risorse per combatterla! Allora bisognerà ingegnarsi e trovare nuove strategie militari per difendere le case del tuo popolo dalle ondate nemiche!

Sangue e onore!

Bad North è un gioco semplicissimo basato su Unity, tuttavia ha un’aspetto intrigante e un sistema di animazioni molto fluido accompagnato da una colonna sonora semplice ma efficace. Ogni livello ci vedrà impegnati pochi minuti nei quali dovremmo scegliere i nostri comandanti e schierarli a difesa di ondate di NPC che arriveranno sulle coste di un piccolo isolotto.

Quei sciacalli barbari cercheranno di mettere a ferro e fuoco la nostra patria per massacrare i nostri uomini e violare le nostre abitazioni in nome della Legge degli Dei! Ma se non riusciranno nel loro intento a fine livello ci verranno assegnati dei punti bonus per ogni edificio sopravvissuto, punti che potremmo spendere per potenziare i nostri plotoni facendoli aumentare di grado oppure fornendogli particolari skills attivabili durante gli scontri. Alle unità si possono inoltre equipaggiare oggetti speciali che possono essere trovati nei vari livelli e possono in molti casi fare la differenza se usati strategicamente.

E ora spediscili nel Valhalla!

La difficoltà di gioco è ben gestita in un crescendo che ci terrà impegnati a scegliere saggiamente quali unità e come usarle nei vari scenari di gioco. Purtroppo però ci troviamo davanti a una grossa pecca: la ripetibilità.

Tutto è sempre troppo uguale, sia le unità nemiche da affrontare che i nostri soldati. Cambia morfologia dell’isola ma è sempre la stessa storia: vichinghi che muoiono a ondate, una dietro l’altra risultando un pò troppo sterile e noioso dopo le prime ore di gioco.

Ripetitivo

Tutto sempre troppo uguale ma sicuramente da comprare se incappate in qualche super offerta. Spendere 15 dollari americani sonanti per questo titolo mi paiono esagerati.

6.5
Bad North:
6.5
Bad North, recensione3 min read ultima modifica: 2019-12-12T11:00:00+01:00 da Dottor Condor

Rispondi