Anteprime Giochi PC & Console early access

Atlas comincia la sua marcia

problemi atlas

Dopo il complesso lancio del gioco, Atlas comincia a raccogliere i primi consensi dell’utenza. Infatti da una valutazione positiva del solo 25% dei recensori del primo giorno, siamo arrivati ad una del 32% a circa 20 giorni dal lancio.

Il cardine di questo miglioramento nel sentimento comune risiede nell’aumento delle prestazioni dei server. Ora raggiungibili più facilmente e ben più stabili rispetto alle immediate ore post lancio.

Provaci ancora Instinct Games

E’ evidenza che Atlas sia stato edificato sulle fondamenta di Ark. E lo si capisce non solo dai vecchi menù nascosti male nel codice del nuovo titolo. Lo stile grafico, l’editor e l’ambientazione paiono copiati si sana pianta dal predecessore.

Play Atlas comincia la sua marcia

Il dato di fatto è che questo gioco è stato presentato in una versione ben più anticipata rispetto ad Ark, che fin dal primo istante, nonostante i problemi della build early access, suggeriva ben più chiaramente l’offerta videoludica che sarebbe stata alla base del gioco finito.

Con Atlas si deve lavorare ben di più con la fantasia, e godere delle sue potenzialità, più che della sua attuale offerta.

Stesso sole, stesso mare…

La scelta iniziale sarà di Server, e si dovrà decidere se si decidere competere il PVP o PVE. La sfida sarà sostanzialmente identica nelle prime fasi, quindi si dovrà provare a prevedere quale esperienza di gioco si vorrà perseguire. Anche se nulla vieta di progredire di entrambe le modalità.

La struttura base di Ark è stata Ctrl-Copiata in Atlas. La fondamentale raccolta di risorse è concepita per una progressione tra crafting e lelel-up ben pensata e bilanciata. Ad ogni azione corrisponde un accumulo di esperienza, che garantirà la salita di livello e conseguente sblocco di categorie di oggetti da costruire.

Dal più semplice piccone alla prima base, fino alla prima imbarcazione.

Come il suo gemello diverso, Atlas è stato pensato per un approccio cooperativo, assieme ad altri giocatori. In quanto la produzione di elementi più elaborati dalla prima zattera fino allo Sloop per esempio, richiederà molte risorse e tempo per essere completati.

Per mano verso la meta …

Atlas va indubbiamente atteso e supportato. Sarà facile sparare a zero sulle problematiche di gameplay, bug e difetti tecnici. Ma sarà importante ricordare sempre che è un progetto che necessiterà come minimo di due anni di sviluppo, congiunto con gli utenti che avranno la pazienza e la cura di fornire quanti più feedback possibile agli addetti ai lavori.

La fiducia non deve venir meno, in quanto siamo tutti consapevoli dell’ottimo lavoro di Instinct Games con Ark.

Attualmente il sistema ha indubbi problemi, ma rimane comunque giocabile e anche godibile se interpretato nel modo giusto. Atlas ha un grande potenziale, e merita un supporto che gli permetta di rispettare le promesse fatte al momento dei pre-order!

Atlas comincia la sua marcia ultima modifica: 2019-01-10T11:36:26+00:00 da Giganico

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi