Nostalgia portami via Recensioni Giochi PC & Console 1

Assassin’s Creed 2: Back To The Past6 minuti lettura

Assassin's Creed 2

Un grande tuffo nel passato in questo viaggio in tre puntate che ci porta nell’Italia del Rinascimento per riscoprire una perla videoludica della passata generazione di console, che in questi giorni è in super offerta su Steam: Assassin’s Creed 2 (giocato su Xbox One all’interno della Ezio Collection). Riscopriamo insieme il primo di questi tre capolavori della Ubisoft in questo Back To The Past.

Dopo aver giocato tutti d’un fiato le varie remastered e i titoli della nuova generazione continuo a pensare che, per quanto ciascuno abbia i suoi momenti di gloria, la saga di Ezio sia la migliore in assoluto, sia per quanto riguarda la trama, che per lo sviluppo dei personaggi, che per lo stile di gioco.

Quasi storicamente accurato

Nello svolgimento della trama ci troviamo a rivivere, attraverso i ricordi di Desmond Miles, le vicende di Ezio Auditore, un assassino italiano nato e cresciuto nella Firenze Medicea all’alba del principato di Lorenzo il Magnifico.

Assassin's Creed 2

La cura nei dettagli ha sempre contraddistinto il lavoro di Ubisoft, in certi casi ad un livello quasi maniacale (basti vedere la ricostruzione di Parigi di AC Unity, poi manca il gameplay, ma se ti concentri sul dettaglio è stupendo!).

In questo caso, abbiamo di fronte un’Italia viva da cui traspare tutto il fascino di un periodo storico caratterizzato dall’avvicinarsi sempre più della fine di un’epoca.

Assassin's Creed 2

In Assassin’s Creed 2 ci troviamo proprio a cavallo tra il medioevo e l’età moderna, seguendo la storia di Ezio sentiamo davvero il cambiamento nell’aria.

Assassin's Creed 2

Firenze per la sua cultura, Venezia per le sue frivolezze sono città vive con gente che passeggia, lavora, opera. Alcuni elementi, visti oggi, è evidente che sono invecchiati male, ma se teniamo conto che era il 2009, l’unica cosa che mi viene in mente è che non ha sicuramente nulla da invidiare agli ultimi titoli usciti.

Un mondo vivo e stupendo

Venendo, poi, al comparto tecnico si nota che negli ultimi anni Ubisoft ha fatto passi da gigante nei piccoli dettagli, ma in questa remastered salta all’occhio il fatto che i paesaggi sono maginifici: Palazzo della Signoria, il Duomo e il Ponte Vecchio a Firenze, Piazza San Marco e i canali a Venezia, le torri di San Giminiano sono uno spettacolo per gli occhi.

Assassin's Creed 2

Anche qui hanno dovuto necessariamente ridurre le dimensioni del mondo e alcune elementi stridono davvero tanto (il mare a Forlì, per dirne una), però, nel complesso, è davvero fatto bene.

Assassin's Creed 2

La colonna sonora è oramai un cult del mondo videoludioco diventando tra le più riconoscibili. I suoni del mondo e le voci delle persone rendono ancora più vive le città che si andranno ad esplorare: stando ad ascoltare i passanti e le guardie si possono conoscere storie e abitudini del popolo, senza contare, come dicevamo prima, i banditori che ci accompagnano durante le nostre esplorazioni.

Azione ed esplorazione no stop!

Rispetto ai più recenti titoli usciti della saga si sentono gli anni passati: in AC Unity è stata introdotta l’esplorazione assoluta, che rendeva ogni superficie scalabile e ogni parte della mappa di gioco raggiungibile, mentre in AC 3 avevano aggiunto la possibilità di muoversi furtivamente. Entrambe le cose hanno notevolmente migliorato il sistema di gioco.

In Assassin’s Creed 2 bisogna ancora seguire gli appigli e per scalare le pareti è necessario seguire un percorso, mentre per agire furtivamente è necessario sfruttare gli elementi del mondo come case o casse, oppure ricorrendo alla folla che gira per le strade o alle cortigiane che possono essere assoldate per lo scopo.

Assassin's Creed 2

Se da alcuni punti di vista, insomma, si sente l’assenza delle evoluzioni successive, da altri è un po’ più puro, nel senso che possiamo giocare sfruttando diverse strategie.

Anche per quanto riguarda i controlli i primi titoli a mio parere erano più funzionali sia per il combattimento che per l’esplorazione.

Per combattere basta un tasto da premere, uno per parare e soprattutto esisteva il contrattacco che se eseguito con la giusta tempistica non lasciava scampo a nessuno.

Per la navigazione si hanno a dispozione diversi stili di movimento che permettono un’esplorazione più efficace.

Più intuitivo e soprattutto più divertente, visto che una volta imparati i tasti possiamo tuffarci subito nel mondo di gioco senza dover passare un sacco di tempo a prenderle dai primi nemici.

Per Concludere

Assassin's Creed 2

Ci troviamo di fronte ad un gioco d’azione invecchiato bene, in cui si vede il lavoro che sta alle spalle che lo rende non meno interessante degli ultimi usciti (in particolare di Odissey di cui vi rimandiamo alla recensione).

In questi giorni, come dicevo, è negli sconti Ubisoft su Steam e potete portarlo a casa per la modica cifra di quattro euro.

Consigliato a tutti coloro che non hanno mai giocato la vecchia generazione di Assassin’s Creed per capire da dove parte questa storia, per vedere le origini del gioco (per alcune informazioni sulla saga cliccate qui).

Va segnalato, infine, che oltre al II, tutti i titoli che raccontano la storia di Ezio sono in offerta e potete trovarli su Steam per un cifra ridicola.

Assassin's Creed 2: Back To The Past!

Nel 2009 abbiamo iniziato un viaggio meraviglioso seguendo uno dei personaggi più carismatici della storia videoludica: Ezio Auditore. Riscopriamo insieme le sue avventure.

8.5
Grafica:
8
Aderenza Storica:
9
Gameplay:
7
Narrazione:
10
Assassin’s Creed 2: Back To The Past6 minuti lettura ultima modifica: 2020-03-20T21:09:07+01:00 da Neviebris

1 Comment

  • Reply
    Andrea Scattolin
    21 Mar 2020

    Non per niente ho scelto Ezio Auditore da Firenze come mio primo cosplay, ed ancora oggi è il mio personaggio maggiormente di successo!

Rispondi