Anteprime Giochi PC & Console Aspettando

Aspettando Fallout 76 – Tiriamo ad indovinare …

Fallout 76

L’annuncio di Fallout 76 ha interessato senza dubbio tutta l’utenza, ma in particolare, ha sconvolto profondamente gli estremisti della conservazione del brand e del genere unico che ha caratterizzato il capolavoro di Bethesda dai tempi di Fallout 3 (2008).

Il mercato cambia …

Il primo teaser del nuovo progetto Bethesda  ha squarciato il cielo dei fan come un fulmine, generando di conseguenza un hype in ascesa esponenziale, fino alla conferenza Microsoft della E3 LosAngelina. Dove Mr. Howards in persona ha svelato i primi dettagli sulla struttura di Fallout 76.

“Sarà un gioco Multiplayer”

Non appena quelle parole sono state pronunciate si è scatenata una discussione e una conseguente polemica senza precedenti. Perfino superiore allo shitstorm relativo a Fallout 4.

Io personalmente mi associo ai delusi che avrebbero preferito uno spin-off di Fallout 4 in stile New Vegas. Un single player per intendersi; che raccontasse una storia straordinaria e aggiungesse ambientazioni e personaggi inediti.

Invece avremo si uno spin-off, ma di concezione e meccaniche totalmente inedite per il brand. Di fatto il sistema di base che darà vita al nuovo titolo è ancora avvolto nel mistero per molti versi, ma provando ad immaginare, e mettendosi nei panni di un azienda che deve vendere in videogioco nel attuale mercato, non è difficile cimentarsi in congetture più o meno fantasiose.

Poteva andare peggio … Credetemi …

Bethesda, indubbiamente, fa le cose per bene. Difficilmente sbaglia un colpo, anche perché può vantare alle sue dipendenze fior fior di super professionisti, e in particolare un vero e proprio esercito di analisti di mercato. Questo succede in ogni azienda che si rivolga ad un pubblico molto ampio e sopratutto lavori in un mercato inflazionato e concorrenziale.

Sono certo che l’idea di un nuovo spin-off alla New Vegas fosse nei pensieri del publisher, fin dall’uscita di Fallout 4, ma in corso d’opera il mercato ha preso direzione probabilmente imprevista. E sopratutto talmente chiara da non poter evitare una valutazione profonda da parte di Bethesda.

Il fenomeno del multiplayer competitivo e del genere battleroyale hanno di fatto sostituito nel cuore della maggior parte dei videogiocatori seriali, gli FPS e i vari Survival. Playerunknown’s Battlegrounds prima e Fortnite dopo hanno impattato sul mercato come un meteorite, cambiando letteralmente il modo di concepire il videogioco stesso.

Impossibile per Bethesda rimanere a guardare. Impossibile per Bethesda non garantirsi i favori una enorme fetta di utenza che altrimenti lascerebbe Fallout 76 sullo scaffale.

Costi quello che costi.

fallout 76

Per quello che sappiamo ora, e per quello che ad oggi è stato comunicato; possiamo dire con certezza che Fallout 76 sarà un genere di Survival-RPG-multiplayer, che avrà fasi PVE ma anche PVP.

Per ora nessuna modalità BattleRoyale fortunatamente.

Affilate la vostra arma quindi …

Alla fine l’arma definitiva rimarrà sempre e comunque in mano al giocatore. La speranza è che i fan che si lamentano, e prosciugano fiumi di inchiostro virtuale sui social nel gridare allo scandalo, alla fine decidano di non comprare Fallout 76. Facendo buon uso di una coerenza che non va molto di moda ultimamente sui social.

Perché il mercato lo facciamo noi, e se ci limitiamo a comprare ogni titolo che riporti Fallout nel titolo, di certo non facciamo il nostro bene. Ne tanto meno il bene del brand.

Perché il rischio di un Fallout Battleroyale è reale …

Perché possiamo ancora dire la nostra, e dimostrare che chi ama Fallout ama per prima cosa la sua storia e il suo essere spettacolarmente differente dal monte di merda composto da giochi usa e getta.

Lo stesso monte di merda a cui Bethesda sta provando ad avvicinare Fallout, è evidente! Basti vedere nei filmati ad oggi rilasciati i colori differenti delle armature atomiche che già puzzano di personalizzazioni a pagamento.

Fallout 76

Con questo non voglio dire che Fallout 76 vada boicottato a salvaguardia del brand! Anzi …

Credo che sia un progetto interessante anche se ancora tutto da capire. Potrà ritagliarsi indubbiamente un mercato nei prossimi mesi e negli anni a venire, anche se la speranza è che Bethesda capisca molto chiaramente, che il progetto principale da supportare con il massimo delle proprie risorse, sia l’avventura singleplayer, e una campagna spettacolare!

Per fare in modo che Fallout 5 ci ricordi senza riserve il perché ci siamo innamorati così profondamente del brand.

 

Aspettando Fallout 76 – Tiriamo ad indovinare … ultima modifica: 2018-07-02T15:50:19+02:00 da Giganico

Rispondi