Voci da Steam

Voci da Steam – Civilization VI: Rise and Fall

Civilization VI: Rise and Fall

Sid Meier Civilization VI: Rise and Fall, è la prima espansione maggiore rilasciata da Firaxis per lo strategico a turni più famoso al mondo.

Stesso posto, stesso bar …*

Sid Meier Civilization VI, ha subito lo stesso trattamento del suo predecessore. Additato dai puristi del brand come innovatore troppo distante dai grandi classici della serie. Nel caso del quinto capitolo però, l’utenza intera seppe ricredersi, incoronandolo infine come miglior titolo delle serie. Firaxis seppe, a suon di costosi DLC, correggere il tiro, offrendo ai giocatori un esperienza davvero indimenticabile, che innalzò di fatto la serie di Civilization a regina di tutta la categoria degli RTS.

Questa breve premessa è per trovare un’ analogia con quello che sta accadendo anche con il sesto capitolo. Infatti il gioco vanilla, dopo essere stato atteso come la venuta del Messia, è stato poi accolto piuttosto freddamente. Complice l’inversione di rotta nello stile grafico e qualche meccanica di gameplay da affinare in corso d’opera, in pieno stile 2K – Firaxis.

Al momento dell’uscita dell’articolo la valutazione degli utenti per Sid Meier Civilization VI: Rise and Fall è fissata su: NELLA MEDIA. (Su un totale di 451 Voti, il 69% valuta positivamente il DLC)

LEGGI ANCHE: Recensione Civilization VI

Si dice di buono …

  • Epoche – L’inserimento delle epoche ha di fatto iniettato ad ogni partita una forte dose di epicità. L’aggiunta infonde importanza ulteriore ad ogni turno, incentivando il giocatore a primeggiare fin da subito, e scrivere il proprio nome sulla pergamena.
  • Fedeltà – Il nuovo parametro influenza direttamente gli insediamenti circostanti. il giocatore è incentivato non più a insediare le proprie città nel solo tentativo di infastidire l’avversario, ma invece genererà bonus e opportunità nel gestire per proprie province  fondandole più vicine.
  • Religione – Dall’uscità il punto debole dell’esperienza con Civilization VI. Tanto più aggravata dall’aggiunta della vittoria religiosa non prevista nel quinto capitolo. Prevalentemente sono state finalmente corrette alcune “brutture” scomode, e migliorata la lettura dell’interfaccia.
  • Nuove civiltà – Rise and Fall aggiunge 8 civiltà al già nutrito parterre di personaggi storici utilizzabili. Tutte ben caratterizzate e a tratti, con bonus esclusivi migliori delle civiltà di base

LEGGI ANCHE: Recensione Civilization VI: Rise and Fall

Si dice di brutto …

  • Il prezzo – 29.9€, da tanti sono giudicati troppo per l’offerta.
  • IA – L’intelligenza artificiale ancora risulta rivedibile. Specialmente nella diplomazia, e nella gestione dei rapporti di alleanza o denuncia
  • Governatori – La nuova unità non pare aver conquistato molti consensi. Tanti descrivono i Governatori come figure relativamente inutili.

Civilization VI: Rise and Fall

Sid Meier Civilization VI: Rise and Fall

A livello tecnico un primo DLC che sostiene il nome del brand a pieno diritto. Da valutare il prezzo di 29.9€ assieme all’offerta generale.

 

*Citazione da “Gli anni” 883

Voci da Steam – Civilization VI: Rise and Fall ultima modifica: 2018-02-09T18:02:33+00:00 da Giganico

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi