Avventura Giochi Mainstream Recensioni Giochi PC & Console

Uncharted L’eredità perduta – Recensione 

Logo Uncharted L'eredità Perduta

Non so voi, ma quando gioco tendo ad immedesimarmi nel protagonista di turno e questo condiziona spesso il mio giudizio. Per Uncharted L’eredità perduta – complice la svolta al femminile e l’accantonamento del mitico Nathan Drake – devo dire che  sono partito un filo prevenuto. Mai preconcetto è stato più sbagliato: Chloe Frazer e Nadine Ross sono una coppia brillante, le loro conversazioni ben scritte e in grado di farci affezionare loro. Possiamo dire che i Naughty Dog confermano la loro maturazione. Dopo questa introduzione appassionata vediamo insieme perché dovete assolutamente giocarlo.

Uncharted L’eredità perduta: un’espansione quanto mai gradita

Abbiamo impiegato circa 12 ore a completare il nuovo Uncharted: collocato ad un prezzo ridotto (39,90 euro, oggi già disponibile sotto i 35 €) si è subito ritagliato un posto in cima alla lista dei “giochi assolutamente da comprare”.

Partiamo dalla realizzazione grafica: dopo un primo livello introduttivo nei sobborghi di una città indiana ci troviamo ad esplorare la foresta alla ricerca di cimeli e tesori. Le due protagonista si muovono realisticamente – derivando del resto animazione e grafica dall’ultimo Uncharted. Le ambientazioni successive ricordano solo in parte il capitolo africano del precedente capitolo: la foresta è estremamente dettagliata e ben realizzata, la totale assenza di interfaccia non fa che aumentare quel senso di avventura. Spesso la stessa protagonista si fermerà a scattare fotografie con lo smartphone da utilizzare assieme alla mappa per la soluzione degli enigmi.

Screenshot Uncharted L'eredità Perduta India

Tanta esplorazione, combattimenti e piccoli puzzle

Uncharted L’eredità perduta è incentrato fondamentalmente sul viaggio di Chloe e Nadine: vi saranno lunghe parti di esplorazione in cui saliremo ad altezze vertiginose o scenderemo nelle profondità di antiche tombe indiane. Gli spostamenti tra un luogo e l’altro avverranno con la comodissima jeep wrangler scoperta tanto amata in Jurassic Park (il primo!). Capiterà inoltre di guidare “un altro mezzo speciale” di cui non voglio anticiparvi nulla. La sequenza “esploro”, risolvo piccolo “puzzle”, riparto sarà intervallata da combattimenti con gli uomini dell’antagonista di turno. I soliti mercenari armati fino ai denti che vengono sconfitti da due donne e un paio di forcine. Non che questo sia una nota negativa, ma sappiate che la componente action è stata a mio parere ridotta a pochi scontri piuttosto semplici.

Screenshot Uncharted L'eredità perduta

Da personaggi secondari a protagonista: riusciranno a mettere in ombra Nathan?

Uncharted L’eredità Perduta approfondisce due personaggi incontrati rispettivamente nel secondo e terzo capitolo (Chloe era una vecchia fiamma di Nathan…) e come antagonisti nel quarto. Non si possono gettare in pasto all’utenza senza un minimo di background, senza un perché li accomuni no? In questo i Naughty Dog sono stati eccezionali: caratterizzando al meglio una Chloe un pò selvatica e restia a parlare di se stessa e una Nadine forte esternamente, ma comunque con un lato femminile sensibile. Mi fermo qua perché i vari dialoghi e intermezzi sapranno al meglio dipanare le storie delle nostre nuove protagoniste. Non sarà arrivato il momento di pensionare Nathan e avere delle nuove Lara Croft?

Il peso dell’esclusività

Uncharted L’eredità perduta si conferma come uno di quei brand per cui tutti dovrebbero avere in salotto una Playstation 4. Una storia appassionante, una realizzazione tecnica che non sfigura nonostante giri perfettamente su un hardware di fine 2013. Naughty Dog si conferma uno sviluppatore straordinario che ha saputo nel tempo sempre migliorare il suo prodotto: un mix di azione e avventura condito da una trama magistralmente orchestrata.

Presentato a sorpresa, soddisferà sia i vecchi fan delle avventure di Nathan Drake che i nuovi giocatori. I pochi riferimenti all’ultimo capitolo potranno essere colti solo da chi ha avuto a cuore appunto Uncharted 4, ma non pregiudicano una delle migliori esclusive Playstation 4. Ora scusatemi, ma l’India mi attende.. 

Screenshot Uncharted L'eredità perduta

Il piacere della scoperta

Uncharted L'eredità perduta presenta un eccellente mix tra azione ed esplorazione. Graficamente eccelso, non ci farà assolutamente rimpiangere Nathan Drake. Sarà forse questo il nuovo inizio di una saga?

9
Uncharted L'eredità perduta:
9
Uncharted L’eredità perduta – Recensione  ultima modifica: 2017-09-19T18:00:20+00:00 da Sapphire

Potrebbe anche interessarti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *