Anteprime Giochi PC & Console Giochi Indie

Sword Legacy Omen – Preview

Sword Legacy Omen

Sword Legacy Omen, svilupato in cooperativa da Firecast Studio, Fableware Narrative Design e prodotto da Team17 Digital Ltd è un RPG tattico a turni ambientato, seppur con ampie licenze narrative, nel modo di Re Artù e Merlino, in una sorta di prequel dei racconti più famosi.

Il Re è morto la regina è stata rapita e una piaga infesta sulla regione… meglio tornare a letto.

La storia di Sword Legacy Omen sembra uscita da un episodio di Games of Thrones: re Leof viene ucciso davanti ai nostri occhi, la regina Igraine viene rapita e una misteriosa epidemia sta uccidendo o mutando gli abitanti di Mercia, la regione in cui ci troviamo. Gli eventi narrati si collocano prima dell’epoca d’oro di Re Artù, in una sorta di prequel della saga.

Sword Legacy Omen
La Britannia pre Artù.

 

In Sword Legacy Omen vestiremo l’armatura di Sir Uther, comandante delle guardie di re Leof ucciso nell’improvviso attacco. Nostro obbiettivo sarà salvare lady Igraine e mettere fine alla pestilenza che imperversa sulle nostre terre. Ad accompagnarci nelle peripezie troveremo un vasto numero di personaggi. Nella demo che abbiamo provato erano presenti, oltre Merlino e Uther, il lanciere Duanne, la ladra Gwen, il barbaro highlander Ferghus, il monaco Felix e l’arciere fauno Flint. Tanto nell’esplorazione quanto nei combattimenti sarà possibile portare solo un massimo di 4 compagni.

Sword Legacy Omen
Merlino, Uther, Felix e molti altri personaggi tra cui scegliere.

“I Simpson l’hanno già fatto” (South Park)

Per quello che riguarda il gameplay, Sword Legacy Omen è un classico RPG a turni. Ogni personaggio rappresenta una classe differente con le sue speciali abilità passive e attive. Ogni personaggio ha un tot di punti azione, che variano a seconda della classe, e che useremo per movimenti e attacchi, speciali e non. Durante i combattimenti potremo usare elementi dello scenario a nostro favore: potremo spingere un nemico in un dirupo o farlo sbattere contro un oggetto o contro altri nemici per danneggiarlo. Saranno inoltre presenti barili esplosivi, giare contenenti veleno ecc., da usare a nostro vantaggio per incapacitate i nostri avversari.

Sword Legacy Omen
I combattimenti in Sword Legacy Omen sono realizzati molto bene.

È presente l’overwatch, che permette ai nostri personaggi di sorvegliare un’area e attaccare qualsiasi nemico che si avvicini. Oltre alla vita ogni personaggio avrà anche un tot di punti “Volontà” che posso essere usati per potenziare i propri attacchi. Va però tenuto conto del fatto che la volontà rappresenta anche la sanità mentale di un personaggio: esaurendola il personaggio cadrà preda del panico diventando inutilizzabile.

Infine vogliamo segnalare che sebbene la grafica possa sembrare cartoonesca, gli scontri saranno caratterizzati da una buona dose di sangue e gore.

Sword Legacy Omen
Frattaglie per tutti i gusti.

In Sword Legacy Omen ogni punto vita conta

Tanto i punti vita quanto i punti salute, saranno recuperabili solo usando alcune carissime pozioni, alcune abilità utilizzabili solo durante gli scontri o riposando, cosa che però sarà possibile fare solo in determinati punti della mappa globale e non durante l’esplorazione dei vari dungeons. Per riposare potremo scegliere se farlo in una taverna o accampandoci. Tuttavia, taverne e punti per accamparsi sono presenti solo in determinate zone. Entrambe le modalità hanno pro e contro: dormire nella taverna ci metterà al sicuro da possibili attacchi ma costerà caro (e scordatevi di avere sempre le tasche piene di monete), mentre per accamparci dovremo consumare un “kit da esploratore” e correremo sempre il rischio di imboscate. Come se non bastasse, in Sword Legacy Omen sarà possibile salvare solo in determinati checkpoint (solitamente 1) presenti nelle aree esplorabili o, nel peggiore dei casi, potremo riavviare la missione.

Sword Legacy Omen
Tutto è carissimo in Sword Legacy Omen.

Sword Legacy Omen possiede un’atmosfera avvolgente

Per quello che abbiamo potuto vedere, Sword Legacy Omen è un gioco con molto potenziale. Sebbene la trama, perlomeno nella demo, non presenti grandi misteri, i personaggi siano tutti abbastanza stereotipati, e le meccaniche siano già tutte note, il gioco funziona. Il punto più importante è che gli sviluppatori sono stati in grado di creare un’atmosfera intrigante in cui avvolgere e risucchiare il giocatore. E il tutto è così ben realizzato che quando la demo è finita ci ha colti totalmente di sorpresa, lasciandoci con “l’amaro in bocca” tanto eravamo immersi nel gioco.

È bravo ma non si applica

Eppure, Sword Legacy Omen non è privo di problemi. Non sono tali da rovinare l’esperienza di gioco è chiaro, ma comunque minano un lavoro altrimenti eccellente. Le varie locations, per esempio, sembrano sempre avere un filtro verde/rosso sovrapposto alla normale colorazione, cosa che spesso dà la sensazione di star guardando un film 3D senza occhiali. Altro problema sono gli oggetti distruttibili: non potremo muoverci fino a che le animazioni connesse non saranno terminate. Nelle fasi esplorative, poi, il movimento non è sempre fluido con parecchi clicks a vuoto. Non sono elementi che influiscono eccessivamente sull’esperienza di gioco ma scocciano perché danno un idea di poca attenzione ai dettagli di alcuni aspetti del gioco.

Detto ciò Sword Legacy Omen ci è comunque parso un bel gioco dotato soprattutto di un’ottima atmosfera e che aspettiamo con ansia per portare a termine l’avventura.

 

 

 

 

Sword Legacy Omen – Preview ultima modifica: 2018-08-06T10:00:30+00:00 da Arka

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi