Recensioni Giochi PC & Console

La Mulana 2 – Recensione

La Mulana 2 - Recensione

Indiana Jones: L’unica cosa che mi hai insegnato, papà, è che io ero meno importante di popoli morti cinquecento anni prima in un altro paese, e l’ho imparato così bene che non ci siamo parlati per almeno vent’anni!
Henry Jones: Te ne sei andato proprio quando incominciavi a diventare interessante!

Al giorno d’oggi è realmente difficile trovare un gioco altamente sfidante. Attualmente, per stabilire o meno la difficoltà di un titolo, si tende a paragonare quest’ultimo a Dark Souls. Peccato però che molti di noi attempati giocatori ricordino bene i tempi andati, quando non esistevano le attuali curve di progressione così confortevoli per acquisire le meccaniche di gioco, quando il giocatore non veniva coccolato come oggi evitando eccessi o frustrazioni, quando non c’era la possibilità di scegliere la modalità roguelike semplicemente perché quest’ultima, in molti casi, era l’unica modalità disponibile.

Come una buona e temprante doccia ghiacciata, di tanto in tanto è piacevole riprovare tali sensazioni rigiocando qualche gemma del passato. Per venire incontro a noi giocatori malinconici e per tutti coloro che intendevano provare l’ebbrezza dei giochi “old-school”, GR3 Project rilasciò nel lontano 2005, come software freeware per Windows, La Mulana, capostipite del titolo rilasciato da pochi giorni su Steam.

La qualità e l’accoglienza del prodotto fu tale che Nigoro, nel 2013, decise di rilasciare un remake del titolo sopra citato, ammorbidendolo in alcuni aspetti, remake che rappresenta ancora oggi una piccola gemma nel panorama dei giochi bidimensionali.

La Mulana 2 - Recensione

Il più bel gioco che non abbia mai finito!

Personalmente ho giocato il remake su Steam ma, mea culpa, non ho mai portato a compimento la missione. Il perché è presto detto: La Mulana fu (e lo è ancora naturalmente nel seguito) un titolo dannatamente difficile, frustrante, tutto fuorché intuitivo.

Ciò non vuol dire che La Mulana 2 non sia un titolo raccomandabile, anzi, ma prima di acquistarlo dovrete valutare la vostra “tolleranza” ad un titolo dal design “old-school”

La Storia

Sono passati diversi anni dagli accadimenti del primo gioco, quando le rovine del tempio antico La-Mulana furono rivelate al mondo intero da un archeologo nippo-americano, Lemeza Kosugi.

Le rovine sono andate quasi completamente distrutte ma Xelpud, l’anziano saggio del villaggio presente appena fuori il tempio (e già incontrato nel primo gioco) , ha pensato bene di trasformare quest’ultime in un’attrazione turistica. Il suo business tuttavia viene messo in pericolo dalla presenza di fantomatici mostri.

La Mulana 2
Xelpud

Qui entrate in gioco voi, Lumisa Kosugi, figlia di Lemeza Kosugi. Vostro padre, dopo aver quasi distrutto le rovine di La-Mulana, non viene ben visto dalla popolazione locale e sarete quindi voi a dover scoprire l’origine del male presente nel tempio. Ben presto capirete che il tutto ha inizio da un altro luogo dannato chiamato Eg-Lana, conosciuto anche come “l’altra La-Mulana”, le cui rovine erano usate dagli abitanti come terra d’esilio. Li risiede il male, l’odio, la rabbia.

Chi partecipa all’avventura?

Lumisa Kosugi (21 anni, la protagonista del gioco)

Alcuni dicono sia la figlia della precedente moglie di Lemeza, mentre altri credono che sia la figlia illegittima del professor Shawn. Ad ogni modo, lei è una Kosugi; questo è chiaro. Si reca a La-Mulana per fare il suo debutto archeologico dopo aver accettato la richiesta di Xelpud di perquisire le rovine.

Lemeza Kosugi (36 anni, il protagonista di La Mulana)

I racconti delle sue imprese nelle rovine di La Mulana potrebbero essere conosciuti in tutto il mondo, se non fosse che fu anche responsabile della distruzione delle rovine e, di conseguenza, fu costretto a nascondersi. Il suo amore per l’esplorazione non è tuttavia svanito e trova ancora il tempo di andare in giro in segreto come speleologo.

Shawn Kosugi (67 anni)

Dopo aver rivelato il “Tesoro di ogni vita” che ha riportato dalle rovine di La-Mulana, è tornato nuovamente ad una vita solitaria. Sebbene sia tecnicamente in pensione dopo aver terminato le sue ricerche sulla “Culla di ogni civiltà”, si ritrova lentamente e nuovamente attratto dall’archeologia.

Elder Xelpud (età sconosciuta)

Dopo il crollo delle rovine di La-Mulana ha trascorso il suo tempo a gestire il “Luogo turistico delle Rovine di La Mulana”, nella speranza di trovare ancora una volta uno scopo nella vita. E’ diventato piuttosto ricco e ora vive una vita di lusso piena di donne bellissime e auto veloci.

Mulbruk (3024 anni, sembra o spera di sembrare una ventiquattrenne)

Dalla sua liberazione dalle rovine, Mulbruk ha vissuto felicemente sulla terra, fingendo di essere una “normale” giovane donna. Usando la sua straordinaria conoscenza della storia, è diventata una cacciatrice di tesori. È anche diventata piuttosto alla moda.

La Mulana 2 è un gioco difficile e disorientante.

La Mulana 2 è un platform metroidvania, caratterizzato da mappe/livelli disposte a scorrimento orizzontale in due dimensioni, nelle quali il personaggio giocante può muoversi a destra, sinistra, verso l’alto e verso il basso. Non vi è un disegno lineare che possa collegare facilmente fra di loro le varie schermate e vi ritroverete spesso disorientati dalla struttura delle stesse, come foste in un labirinto.

Rispetto al primo gioco, La Mulana 2 è più facile del precedessore nelle fasi iniziali (ma solo in quelle) ed i controlli di Lumisa sono migliori del padre (soprattutto nei salti) ed è possibile girarsi quasi immediatamente dopo aver saltato da una sporgenza (utile per scalare le varie piattaforme). Avrete, come nel precedente capitolo, la possibilità inoltre di teletrasportarvi (viaggi rapidi).

Dovrete prestare la massima attenzione ad ogni nemico (ostico più di quanto possa sembrare), valutare con attenzione ogni salto (che deve essere preciso al pixel), ricercare e memorizzare il posizionamento di ogni singolo interruttore e via alternativa, risolvere i vari enigmi più o meno ostici presenti (la cui risoluzione potrebbe incidere su un meccanismo posizionato in un’altra area, non necessariamente quindi in quella corrente).

I combattimenti con i boss sono estremamente numerosi: troverete, tra un boss e l’altro, anche svariati mini-boss (anch’essi estremamente difficili).

La Mulana 2 - Recensione
La schermata di gioco

Entropia portami via

La struttura di gioco è estremamente aperta e complessa: non pensiate di trovare un percorso lineare da seguire per raggiungere un determinato obiettivo. Molto spesso la risoluzione di un enigma è più casuale di quanto possa sembrare. Spesso dovrete trovarvi al posto giusto e al momento giusto per andare avanti.

Ma tutto questo non sarà abbastanza: raggiungerete un punto in cui penserete di aver capovolto ogni pietra, attivato ogni meccanismo, decifrato ogni enigma e ciò nonostante finirete per attraversare scenari più volte senza nulla da fare.

Talvolta alcuni personaggi interverranno in gioco svelandovi degli indizi, magari rendendovi consapevoli dell’esistenza di un oggetto che non pensavate nemmeno esistesse fino a quel momento. E quando alla fine riuscirete a trovare l’oggetto in questione, vi ritroverete in ​​un punto dove avrete dimenticato probabilmente la stanza in cui vi veniva suggerito di utilizzare quell’oggetto stesso.

A tutto questo aggiungete che il gioco si presenta solo in lingua inglese. A livello di comprensione della trama questo non rappresenta un grande problema (trama volutamente trascurabile), ma la perfetta comprensione della lingua si rivelerà fondamentale durante il gioco stesso, dovendo leggere e decifrare le varie tavole sparse tra i livelli (potenzialmente contenenti indizi per la risoluzione degli enigmi).

La Mulana 2 - Recensione

Aiutaci o nostro amato computer

Il Mobile Super X3 è il pc di Lumisa che si rivelerà ben presto fondamentale per il prosieguo dell’esplorazione.

Ogni messaggio verrà memorizzato nel pc e reso disponibile in qualsiasi momento. Ciò impedirà che dobbiate per esempio tornare indietro in una stanza già esplorata solo per ricordare un indovinello che sembrava inutile ore prima.

In aggiunta, tramite il pc sarete in grado di accedere al vostro inventario, selezionando gli oggetti da utilizzare o le armi da impugnare, in base alle specifiche situazioni o puzzle da affrontare.

La Mulana 2 - Recensione
La schermata del pc

Nel computer potrete anche installare varie app che risulteranno fondamentali durante l’avventura. Considerando che la memoria a disposizione nel computer è limitata, sarete costretti ad installare/disinstallare le app in base alle circostanze.

La Mulana 2- Recensione
La schermata delle applicazioni

Lumisa è come Indiana Jones?

Armi e oggetti in vostro soccorso

Il platform per giocatori duri

La Mulana 2 non stravolge quanto di grandioso fatto dal suo predecessore, proponendo nuovamente un'avventura appagante ma immensamente complessa, difficile, contorta, che non fa sconti a nessuno. Se appartenete alla nicchia di giocatori che considerano il primo titolo un capolavoro, acquistate il nuovo capitolo ad occhi chiusi. Per tutti gli altri sappiate che poiché noi "vecchietti" siamo soliti ripetere "e...ma i giochi del passato erano molto più complessi di quelli di oggi", potrete avere finalmente tra le mani la dimostrazione della veridicità di tali affermazioni (e quello che vedrete potrebbe frustrarvi parecchio).

8.5
La Mulana 2:
8.5
La Mulana 2 – Recensione ultima modifica: 2018-08-03T10:00:22+00:00 da Balduran

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi