Voci da Steam

Hunt Showdown, caccia all’ottimizzazione: Parola di Crytek

Hunt Showdown

Hunt Showdown è disponibile su Steam dal 22 Febbraio, in versione ad accesso anticipato. Il nuovo titolo Crytek proviene da un periodo di Alpha Test chiuso. Che ha contribuito ad accrescere la curiosità intorno a questo progetto. Al memento della pubblicazione di questo articolo si contano 840 recensione di cui il 64% positive. Che generano una valutazione complessiva di: NELLA MEDIA

Parola a Crytek

Lo sviluppatore tedesco progetta un fortissimo rilancio con questo titolo. Dopo il mezzo scivolone Robinson: The Journey del 2017.

Lo sviluppatore giustifica l’uscita in Early Access con la volontà di dare grande importanza alla comunity:

“Fondamentalmente, il nostro obiettivo è quello di rendere il gioco come tutti abbiamo sempre sognato di giocare.
Vogliamo anche che lo sviluppo di Hunt: Showdown sia guidato dalla community e una versione di Early Access ci consentirà di basare gli ulteriori lavori di sviluppo sul feedback della community, mentre testiamo e perfezioniamo nuove funzionalità, equipaggiamento, cast e impostazioni.”

Crytek preventiva inoltre almeno un anno di bilanciamento e sviluppo prima di una versione definitiva:

“Stiamo pianificando di avere Hunt: Showdown in accesso anticipato per almeno 12 mesi, ma il periodo potrebbe allungarsi (o accorciarsi!) Dipenderà da cosa l’utenza desidererà inserire o modificare del gioco. Inizialmente, passeremo un paio di mesi a raccogliere feedback sui giocatori e dati di gioco, e quindi dovremmo essere in grado di condividere una roadmap di sviluppo più dettagliata. “

Hunt ShowdownGran parte del lavoro sarà incentrata sull’ottimizzazione:

I requisiti hardware specificati nella pagina dello store riflettono il nostro stato attuale di ottimizzazione. Attualmente stiamo testando questi requisiti e ottimizzando l’esperienza nel tempo. Il nostro obiettivo a lungo termine è quello di assicurarsi che Hunt sia accessibile a un’ampia gamma di hardware disponibili e di continuare a modificare le nostre specifiche richieste suggerite man mano che il gioco evolve. “

In sintesi?

Lo sviluppatore ha scelto la via della early access per ridurre al minimo la percentuale di errore, in quanto gli utenti finali potranno sostenere il progetto dal punto di vista finanziario e contribuire al bilanciamento e ottimizzazione del contenuto. Davanti al titolo si staglia una lunga strada da percorrere verso la versione finale. Chi vorrà contribuire, dovrà armarsi di una discreta pazienza. Infine secondo Crytek il lavoro di ottimizzazione porterà il titolo a poter essere giocato da configurazioni hardware inferiori agli attuali minimi consigliati.

REQUISITI DI SISTEMA

MINIMI:

    • Richiede un processore e un sistema operativo a 64 bit
    • Sistema operativo: Windows 7 64bit
    • Processore: Intel i5 @ 2.7GHz (6th Generation) or AMD Ryzen 3 1200
    • Memoria: 8 GB di RAM
    • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 660 TI or AMD Radeon R9370
    • DirectX: Versione 11
    • Rete: Connessione Internet a banda larga
    • Memoria: 20 GB di spazio disponibile
    • Scheda audio: DirectX compatible audio card
    • Note aggiuntive: Best experienced with headphones
CONSIGLIATI:

    • Richiede un processore e un sistema operativo a 64 bit
    • Sistema operativo: Windows 10 64 bit
    • Processore: Intel i5 @ 3.2 GHz (6th Generation) or AMD Ryzen 5 1400
    • Memoria: 12 GB di RAM
    • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 970 4 GB or AMD Radeon R9 390X
    • DirectX: Versione 11
    • Rete: Connessione Internet a banda larga
    • Memoria: 20 GB di spazio disponibile
    • Scheda audio: DirectX scheda audio compatibile
    • Note aggiuntive: Miglior esperienza con cuffie/auricolari

Hunt ShowdownSi dice di buono …

  • Innovativo e selettivo: L’offerta mira a distanziarsi dai soliti fps. Nessun arma automatica e un approccio alla sfida che deve essere particolarmente calmo e ragionato.
  • Graficamente molto bello: Crytek ci ha abituato a grafiche spettacolari, Hunt non fa eccezione.
  • Atmosfera di grande impatto: I giochi di luce e le ambientazioni rese dal CryEngine sono di grande effetto. Specialmente durante la notte
  • Un Rouge game che mancava: Per gli amanti delle sfide! Il titolo è un Rogue Game in pieno stile. Nel senso che se il tuo personaggio viene ucciso perdi tutto. (armi,esperienza,abilità).

Si dice di brutto …

  • Ottimizzazione non all’altezza: La spettacolarità grafica ha davvero un corto elevato. Anche con configurazioni molto performanti, la conta degli FPS non sale mai oltre i 30/40.
  • Ripetitivo: Allo stato attuale, l’unica modalità, perde il suo fascino dopo poche partite.
  • IA da rivedere: L’intelligenza artificiale degli NPC è oltremodo scarsa.
  • Utenza malandrina: Piuttosto comune trovare giocatori che trascurino la missione per tendere agguati gratuiti a chi invece vorrebbe giocare normalmente.

Hunt Showdown

Indubbiamente un titolo promettente che merita attenzione. Come spesso accade non merita certamente la valutazione di NELLA MEDIA, appioppatagli dall’utenza Steam. Credo che i giocatori abbiano reagito male più alla proposta in Ealy Access che al prodotto in se. Purtroppo siamo abituali molto male da sviluppatori alle volte definibili solo come furfanti.

Essi mascherano le versioni ad accesso anticipato per giochi praticamente finiti, quando invece è solo un modo per spillare denaro e proporre un prodotto non finito e ricolmo di promesse da marinai!

LEGGI ANCHE: Poteva essere ma invece … DayZ

Hunt Showdown, caccia all’ottimizzazione: Parola di Crytek ultima modifica: 2018-02-23T13:47:13+00:00 da Giganico

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi