E' tempo di Early Access Giochi Indie

Fort Triumph – un ottimo strategico in early access

Fort Triumph Logo

Il mondo degli strategici a turni è affollatissimo, ma solo pochi giochi riescono veramente a lasciare il segno. Oggi vi parliamo di un titolo che ha tutte le carte per riuscirci: Fort Triumph.

XCOM ai tempi del medioevo

Fort Triumph, sviluppato da CookieByte Entertainment, e attuamente in early access,  è un RPG a turni, che potrebbe tranquillamente essere definito come un XCOM “in salsa” medievale fantasy.

Fort Triumph gameplay
Le 4 eroine del nostro party.

In Fort Triumph controlleremo un party di 4 eroine (al momento non sono presenti eroi… misandria!!! xD) corrispondenti ad altrettante classi: arciera, maga, ranger e selvaggia. Il gameplay e l’esplorazione ricordano quelli di Heroes of Might and Magic: i movimenti avvengono a turni e su di una mappa disseminata di punti d’interesse da esplorare per ottenere diversi bonus; nemici; taverne per comprare oggetti e arruolare nuovi compagni ecc. Sulla mappa, oltre al nostro party, si muoveranno i parties nemici seguendo l’impostazione del movimento a turni. Venendo a contatto con uno di questi parties, o con i nemici statici sparsi sulla mappa, si avvierà il combattimento.

La mappa in Fort Triumph
La mappa di gioco.

In Fort Triumph l’ambiente è tuo alleato

Come abbiamo già detto, in Fort Triumph, il combattimento avviene per turni. È proprio durante gli scontri che questo titolo dà il meglio di sé. Se da una parte la dinamica di base del combattimento è quella tipica di questo genere di giochi, dall’altra Fort Triumph riesce a elevarsi un gradino più in alto rispetto ai suoi compagni. L’elemento che maggiormente distingue Fort Triumph è l’enorme possibilità di interagire con l’ambiente.

Ambiente interattivo fort triumph
Oops!

Abbattere alberi, incendiare oggetti, spingere i nemici contro elementi dello scenario o dentro pozze d’acqua ecc. sono solo alcune delle interazioni attualmente possibili. La possibilità di interagire con l’ambiente va “a braccetto” con le abilità degli eroi: con il rampino del ranger potremo trascinare i nemici contro gli oggetti dello    scenario, il vortice del paladino può essere usato per far cozzare tra di loro, o contro un oggetto, le unità nemiche, e così via.

Fort Triumph possiede un potenziale enorme

L’altro aspetto vincente sono proprio le abilità che, salvo in alcuni casi, non trasmetto un senso di “già visto”. Gli altri elementi di gameplay, invece, riprendono quanto visto in XCOM: overwatch, uso delle coperture, forzieri ecc.

Le arene di fort triumph
In Fort Triumph le mappe sono generate proceduralmente.

Anche dal punto di vista delle mappe, Fort Triumph segue la scia di XCOM: aree di gioco molto grandi, varie e create proceduralmente che danno al titolo un alta rigiocabilità. Il livello di sfida è medio alto anche a livello normale, e sarà necessario pianificare con attenzione ogni mossa, pena la prematura dipartita dei nostri eroi.

Nonostante sia in early access non abbiamo riscontrato grandi problematiche, fatta eccezione per le unità corpo a corpo che sembrano essere molto meno potenti di quelle da tiro.  Tuttavia va ricordato che si tratta di un early access.

In definitiva se siete fan di XCOM e degli strategici a turni in generale, tenete d’occhio questo titolo.

Fort Triumph – un ottimo strategico in early access ultima modifica: 2018-05-26T10:00:46+00:00 da Arka

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi