E' tempo di Early Access Giochi Indie

Cliff Empire – Anteprima Early access

Cliff Empire, attualmente in early access, è un nuovo city bulider sviluppato da Lion’s Shade (FootLOL; Tempest).

Cliff Empire è ambientato in un futuro post nucleare in cui la superficie terreste è ricoperta da uno strato di polveri radioattive alto 300 metri. Poche migliaia di persone sono riuscite a mettersi in salvo su una serie di stazioni orbitanti. Chi è rimasto sulla Terra ha usato il tempo restante erigendo una serie di “cliffs” (da cui il nome del gioco) ovvero delle altissime torri artificiali, sulla cui sommità gli umani scampati alla distruzione potranno tornare a costruire.

Una delle torri su cui costruire e la sua superficie a “caselle”.

In Cliff Empire dovremo costruire in cima ad altissime torri artificiali

Questo espediente narrativo introduce l’aspetto che maggiormente caratterizza Cliff Empire: gli avamposti che costruiremo dovranno adattarsi alla superficie di queste torri. Cliff Empire segue infatti la moda attuale dei giochi a “tiles” (a “mattonelle”), limitando il campo d’azione a piccole aree.  Ogni torre ha le proprie caratteristiche ambientali: percentuale d’acqua sotterranea, esposizione al vento e/o al sole, fertilità del terreno ecc.

Inoltre, la superficie di ogni torre, non solo è differente per forma ma anche per disposizione degli spazi che la compongono. La sommità delle torri, infatti, è “casellata” ovvero suddivisa da tanti spazi quadrati e rettangolari di diverse dimensioni. Queste caselle servono ad alloggiare i diversi edifici: in uno spazio quadrato piccolo potrò collocare solo un edifico quadrato piccolo, mentre in una spazio quadrato grande solo un edificio quadrato grande. Come se non bastasse, in alcuni casi, lo spazio edificabile è ulteriormente ridotto dalla presenza, per esempio, di pozze d’acqua che permettono la pesca.

Il nostro avamposto evolve: notare il portale stile “stargate” per commerciare con le stazioni orbitali.

Date queste condizioni, non solo dovremo pianificare bene l’urbanistica dei nostri avamposti, ma dovremo anche saper gestire i rapporti tra di essi. Infatti, nessun avamposto avrà le condizioni per sopravvivere da solo ma si dovrà appoggiare a quelli collocati sulle altre torri, in una sorta di economia globale in cui “l’unione fa la forza”. Per comunicare con gli altri avamposti potremo utilizzare o una serie di ponti o gli aeroporti, in modo da scambiare le diverse materie prime.

Utilizando dei portali in stile “Stargate”, sarà inoltre possibile commerciare anche con le stazioni orbitali

Spunti interessanti ma nessuna novità da “strapparsi i capelli”

Per il resto Cliff Empire segue tutte le norme del genere: edifici divisi per funzione (produzione, intrattenimento, ricerca ecc.), diverse fonti d’energia, ricerche ecc.

Benché non ci siano, per il momento, novità sensazionali Cliff Empire presenta un’estetica piacevole con un design degli edifici accattivante e alcuni dettagli d’interfaccia ben studiati. Anche le dinamiche da city builder funzionano già molto bene nonostante sia solo in early access.

Vedremo se gli sviluppatori riusciranno ad aggiungere elementi che lo rendano veramente differente da tutti gli altri city builder presenti sul mercato.

 

 

Cliff Empire – Anteprima Early access ultima modifica: 2018-05-04T10:00:38+00:00 da Arka

Potrebbe anche interessarti…

Rispondi